JCSAT-12 e Optus D3 lanciati da un Ariane 5

Questa notte, dallo spazioporto di Kourou, è stato lanciato con successo il vettore Ariane 5 ECA che ha immesso in orbita di trasferimento due nuovi satelliti commerciali per telecomunicazioni.
Il lancio è stato effettuato dal Pad ELA-3 del poligono della Guiana Francese, alle 00,09 CEST.
Dopo circa 27 minuti di volo,il primo satellite ad essere rilasciato, essendo montato sopra il dispensatore SYLDA, è stato il JCSAT-12, seguito poi dall’ Optus D3, rilasciato dopo l’espulsione dello SYLDA, a 34 minuti dal lancio.
Il JCSAT-12 è stato costruito dalla Lockheed Martin utilizzando un bus A2100 , esso è dotato di 30 transponditori in banda Ku e di 12 transponditori in banda C, al lancio pesava circa 4000 kg.
La società Giapponese SKY Perfect JSAT Corporation utilizzerà JCSAT-12 per fornire durante i prossimi 15 anni una vasta serie di servizi di comunicazione sulle zone dell’Asia e del Pacifico.
L’ Optus D3 è stato costruito dalla Orbital Sciences Corporation, in Virginia, utilizzando una piattaforma STAR-2.
Al momento del lancio esso pesava circa 2500 kg.
Questo satellite, gestito dalla società Australiana Optus, fornirà per 15 anni servizi di TV diretta, internet, telefonia e trasmissione dati, coprendo l’Australia e la Nuova Zelanda.
Optus D3 è stato potenziato rispetto ai primi due satelliti della serie, che furono lanciati rispettivamente nell’ Ottobre 2006 e nell’ Ottobre 2007.
Quello di stanotte è il quarto lancio satellitare del vettore Ariane 5 effettuato nel 2009.

Video del lancio

Un altro lancio a buon fine per il sempre affidabile Arianne!

L’ho già detto e lo ripeto mi fa impazzire la diversità di conteggio dell’Ariane.
Il T0 corrisponde all’accensione del motore principale e non al decollo.

Già…sullo Shuttle i motori si accendono prima dello 0 fatidico giusto?
Almeno gli SSME…

Si i motori principali si accendono a T-6 sec (per la precisione a T-6sec e 6 decimi).