Junkers Ju-86 E1 (work in progress)

Versione rimotorizzata con radiali BMW 132F al posto di inefficienti motori diesel Jumo 205 del poco noto bimotore da bombardamento Junkers, lo Ju-86 E1, vecchio kit Italeri in 1/72:


E bravo Luigi, il povero Ju-86 è uno dei “dimenticati” della II Guerra Mondiale, seppure aveva qualche dote e dopo aver avuto una certa diffusione nel mondo, dalla Svezia al Sudafrica, ed anche una certa fortuna persino come aereo civile.

In ogni caso vanno ricordate le versioni da volo stratosferico, con ala allungata, motori sovralimentati e cabina pressurizzata, denominate Ju-86P e JU-86R. Intesi come bombardieri d’alta quota, vennero impiegati principalmente come ricognitori e fecero - letteralmente - impazzire la RAF che li riteneva, non senza ragione, aldilà delle loro possibilità di intercettazione, tanto da spingere la RAF ad emanare una specifica per caccia d’altissima quota che origino’, tra gli altri, il Westland Welkin.

In realtà gli Ju-86P/R furono davvero intercettati ed abbattuti, in almeno due occasioni, da Spitfire Mk IX alleggeriti al massimo e privati di tutto il superfluo eccettuati il pilota ed i cannoni. In questi casi si ebbero le intercettazioni più alte della storia con quote comprese tra i 12.500 ed i 13.000 metri.

Terminata la mia digressione storica, come al solito (scusatemi!!), adesso attendo foto del modello finito.

Grandissimo ed enciclopedico archi !!!

Eccole, le versioni P ed R in azione:

Non preoccuparti Peppe…hai un solo peccato da farti perdonare: sono diventato citazione-dipendente e ogni volta che apro la pagina del forum spero di trovare una di queste tue citazioni storiche che mi fanno impazzire!
Sto cercando di smettere,ma non ce la faccio!!! E’ colpa tua! :wink:

Adulatore… :smile:

Un abbattimento di Ju-86P avvenne il 24 agosto del 1942 alla quota di 12.800 metri sulla verticale del Cairo, nord Africa, da parte di una versione modificata di Spitfire Mk V…

http://www.historyofwar.org/articles/weapons_junkers_ju86P.html

No no…anzi stai attento che non ti accusino di spaccio di curiosità stupefacenti

Già è vero, prima ancora del Mk IX era stato impiegato il Mk V ma devono avergli levato letteralmente di tutto!!!
Secondo me non gli è rimasto nemmeno il carrello d’atterraggio… :wink:

Scusate, ma questi modelli di Spitfire erano pressurizzati?
Io credevo di no

Alcune varianti del Supermarine Spitfire disponevano di un abitacolo pressurizzato, nell’ordine Mk VI, Mk VII e Mk X, che erano destinate alla caccia ed alla ricognizione ad alta quota.

E’ significativo notare che, invece, i protagonisti delle intercettazioni dei vari Ju-86P/R non disponevano affatto di un abitacolo pressurizzato.
Il pilota disponeva solo di un erogatore con maschera ad ossigeno puro, prelevato da un’apposita bombola, cosi’ come di norma su tutti gli aerei da caccia dell’epoca (e pure su quelli moderni se è per questo, anche se ormai tutti dispongono di abitacoli pressurizzati e climatizzati).

Quindi quelle intercettazioni sono ancora più mitiche perchè i piloti hanno veramente rischiato di brutto per arrivare fin lassù e non avevano tutto questo tempo…

Fantastico…

Salute e Latinum per tutti !

… e neanche il pilota … :fearful:

Concordo con Biduum, queste pillole storiche mi fanno impazzire!