La seconda missione di Samantha Cristoforetti

Possiamo così seguire l’addestramento che AstroSam sta conseguendo in preparazione alla sua prossima missione verso la ISS

3 Mi Piace

Stupenda, la voglio! :nerd_face:

Se ne è già parlato nell’argomento dedicato a Samantha, ma li metto anche qui

7 Mi Piace

Nuovo articolo di Marco Carrara pubblicato su AstronautiNEWS.it.

8 Mi Piace

Pubblicata sul suo profilo Flickr qualche nuova immagine dall’addestramento a Houston

(Ne incollo qualcuna)

Imgur

Imgur

4 Mi Piace

Image:
Quiet please, future International Space Station commander in training. ESA astronaut Samantha Cristoforetti prepares for her upcoming mission to the International Space Station at NASA’s Johnson Space Center in Texas, USA.

Samantha is a member of Crew-4 and will launch with NASA astronauts Kjell Lindgren and Bob Hines to the Station from Florida, USA, on a SpaceX Crew Dragon spacecraft in 2022.

This will be Samantha’s second mission in space after Futura in 2015 and she is expected to serve as Space Station commander for Expedition 68a, a first for her. Her experience will stand her in good stead as Europe’s first female in command of an International Space Station expedition.

Samantha said “I am humbled by my appointment to the position of commander and look forward to drawing on the experience I’ve gained in space and on Earth to lead a very capable team in orbit.”
She will be ESA’s fifth International Space Station commander and the fourth from ESA’s astronaut class of 2009.

Her nomination comes at a significant moment for European nationals of all genders, as ESA issues a rare call for new astronauts. The deadline for applications to ESA’s astronaut selection has just been extended to 18 June 2021, to accommodate the addition of Lithuania as an ESA Associate Member. For more information about ESA’s astronaut selection visit esa.int/yourwaytospace.

In the meantime, Samantha will continue training with all International Space Station partners in a programme that includes Space Station refreshers, science briefings, and Crew-4 launch preparation.

Tradotto:

Immagine:
Tranquillo, per favore, futuro comandante della Stazione Spaziale Internazionale in addestramento. L’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti si prepara per la sua prossima missione alla Stazione Spaziale Internazionale presso il Johnson Space Center della NASA in Texas, USA.

Samantha è un membro di Crew-4 e lancerà con gli astronauti della NASA Kjell Lindgren e Bob Hines alla Stazione dalla Florida, USA, su una navicella spaziale SpaceX Crew Dragon nel 2022.

Questa sarà la seconda missione nello spazio di Samantha dopo Futura nel 2015 e dovrebbe servire come comandante della Stazione Spaziale per Expedition 68a, una prima per lei. La sua esperienza le sarà utile come prima donna europea al comando di una spedizione della Stazione Spaziale Internazionale.

Samantha ha dichiarato: “Sono onorata della mia nomina alla posizione di comandante e non vedo l’ora di attingere all’esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare una squadra molto capace in orbita”.
Sarà il quinto comandante della Stazione Spaziale Internazionale dell’ESA e il quarto della classe astronauta dell’ESA del 2009.

La sua nomina arriva in un momento significativo per i cittadini europei di tutti i sessi, poiché l’ESA pubblica un raro invito a nuovi astronauti. La scadenza per le domande per la selezione degli astronauti dell’ESA è stata appena prorogata al 18 giugno 2021, per accogliere l’aggiunta della Lituania come membro associato dell’ESA. Per ulteriori informazioni sulla selezione degli astronauti dell’ESA, visita esa.int/yourwaytospace.

Nel frattempo, Samantha continuerà ad allenarsi con tutti i partner della Stazione Spaziale Internazionale in un programma che include aggiornamenti sulla Stazione Spaziale, briefing scientifici e preparazione al lancio di Crew-4.

3 Mi Piace

domani Samantha Cristoforetti sarà ospite a Radio3Scienza… :smiley::+1:

7 Mi Piace

Per chi si fosse perso l’intervista, è riascoltabile qui: https://www.raiplayradio.it/audio/2021/07/Comandante-Cristoforetti-7a390522-e6c3-4978-967a-7fd5af8a34c2.html

7 Mi Piace

Sul sito e sulla pagina Facebook del Gagarin Cosmonaut Training Center un aggiornamento, corredato da numerose belle foto, sull’addestramento all’attività extra-veicolare in tuta Orlan per la Cosmonauta Anna Kikina e la nostra Astrosamantha:

http://www.gctc.ru/main.php?id=5425

6 Mi Piace
7 Mi Piace

Per Samantha Cristoforetti l’addestramento con la tuta Orlan non è una pura formalità. Oggi, in occasione della conferenza stampa per la missione Cosmic Kiss di Matthias Maurer, Frank De Winne ha anticipato che l’astronauta italiana prenderà parte ad una EVA dal segmento russo nel corso dei sei mesi alla Stazione Spaziale Internazionale. Purtroppo non sono stati forniti ulteriori dettagli, ma si tratta comunque di un traguardo importante frutto della collaborazione tra ESA e Roskosmos in diversi programmi spaziali.

16 Mi Piace

Wow! Da quanto letto nel suo “Diario di un’apprendista astronauta” l’unico, vero rammarico che aveva dopo la sua prima missione era di non essere riuscita ad effetuare un’EVA. Sarebbe l’ulteriore coronamento del suo sogno.

5 Mi Piace

Ammesso che esista una (ristretta) rosa professionisti che abbiano i requisiti per sostenere una EVA dal segmento russo con la Orlan, non mi sorprende che Roskosmos le abbia dato una possibilità.

È una “vittoria”, per così dire, per programma spaziale umano dell’ESA e per il notevole contributo dell’Italia nei progetti legati allo spazio. Non è trascurabile il fatto che dietro la scelta, la nomina, di una persona ad un determinato incarico c’è la promozione di certe tematiche, anche sociali come ad esempio la parità di opportunità tra uomini e donne. L’altra chiave di lettura è la necessità di fornire ai giovani (ragazzi e ragazze) di oggi un modello, un esempio da seguire per ispirarli e farli avvicinare all’astronautica.

Frank De Winne si è limitato a dare peso che Samantha Cristoforetti sarà la prima donna nella storia del corpo astronauti europeo a svolgere una EVA. Personalmente aggiungerei che finalmente, 38 anni (!!!) più tardi, Svetlana Savickaja non sarà più l’unica donna ad essere uscita nello spazio con indosso la Orlan. Fa un certo effetto realizzare che la seconda sarà una persona “non russa” a seguire il suo esempio. Beh, ad eccezione di Elena Serova, nessun’altra cosmonauta professionista è stata sulla Stazione.

9 Mi Piace

Se non sbaglio proprio durante la spedizione di Samantha!

Ricordaiamo che già in occasione della missione Futura Samantha, insieme con Alexander Gerst, aveva seguito lo stesso addestramento alle EVA russe in vista di attività su Nauka che sembravano prossime. Anche questa esperienza può avere influito sull’assegnazione alla futura EVA.

8 Mi Piace

Da poco pubblicate da Samantha una caterva di foto riguardanti addestramento EVA in tuta Orlan e uscita d’emergenza dalla capsula (Orion) in acqua

Imgur

Imgur

Imgur

Cliccando sulle foto accedete al suo account Flickr da cui potete vederle tutte
7 Mi Piace