La VSS Enterprise si prepara al primo volo libero

Un paio di foto fresche-fresche sullo stato di avanzamento dei lavori circa il progetto SpaceShipTwo.

Nelle foto si può osservare l’hangar di integrazione della Scaled Composites dove la VSS Enterprise sta compiedo delle prove di “feathering” muovendo la parte posteriore dell’ala così come regolarmente previsto durante la manovra di rientro nell’atmosfera (analogamente a quanto faceva lo SpaceShipOne).

Nelle foto si può intravvedere “intorno” alla VSS Enterprise la sagoma del White Knight II, il suo aereo madre.
E’ altresì possibile apprezzare la parte anteriore del muso rimossa, probabilmente per potervi alloggiare dei sensori.


quando dovrebbe avvenire il primo volo con un pilota collaudatore?

Il primo volo libero non avverrà prima dell’autunno, c’è stato un piccolo rallentamento nel programma dei test, cosa comunque prevedibile.

Una domanda: ma si conosce il budget del progetto? Quanto è costato fino ad ora?
Giusto per avere un’idea…

Un data point:il progetto SS1 è costato circa 20 milioni di $, se non ricordo male.

Paolo Amoroso

sono proprio curioso di vedere come andrà a finire l’avventura di tutte queste società private che ultimamente si stanno impegnando in questi progetti pioneristici

Dopo anni di propaganda qui si è fatto qualcosa di serio. Non nascondo una sottile vena di dubbio ma spero che da cosa nasca cosa, sarebbe ora.

Qualcosa di serio?
Basta dare un’occhiata ai voli suborbitali realizzati con lo SS1:

15P 21 giugno 2004 - velocità Mach 2,90 - quota 100,1 km - durata 24 min 05 s (pilota Mike Melvill)
16P 29 settembre 2004 - velocità Mach 2,92 - quota 102,9 km - durata 24 min 11 s (pilota Mike Melvill)
17P 04 ottobre 2004 - velocità Mach 3,09 - quota 112,0 km - durata 23 min 56 s (pilota Brian Binnie)

Tutto ciò con solo 20 milioni di $!
Assolutamente incredibile, c’è poco altro da dire! :star_struck:
Vedendo l’immagine per l’ennesima volta, mi è sorta una domanda: quanti posti sono previsti sull’Enterprise? La fila di finestrini ricorda un aereo da turismo, ma non vorrei ingannarmi…

la mia speranza è che alcuni dei ricconi che nei prossimi anni staccheranno il biglietto da 200.000 $ per il volo con Virgin galactic si entusiasmino così tanto da desiderare provare qualcosa di più come il soggiorno nella stazione di Bigelow aerospace in modo da creare un circolo virtuoso e far nascere questo nuovo mercato

Beh no, questi sono i soldi (e credo nemmeno tutti) investiti per la SS1, per la SS2/WK2 l’investimento è stato molto molto più alto.

Non vedo l’ora di vederlo!

In internet, ovviamente! :wink:

A suo tempo Burt Rutan investi’ circa 20 milioni di dollari nello sviluppo dello SS1 e del WK1, di questi la metà sono stati recuperati con il premio messo in palio dall’Ansari X-Prize.

Per quanto riguarda l’SS2 non sono state rese note le cifre, considerando che il grosso l’ha sborsato Branson con la sua Virgin Galactic.

In ogni caso 20 M$ per un progetto spaziale manned sono una cifra irrisoria (il costo di un sedili Soyuz al vecchio listino)…