Lanciato vettore Zenit 3SL con satellite Galaxy 19

E’ stato lanciato con successo, oggi alle 09,28 GMT, dalla piattafoma oceanica Odissey, nell’Oceano Pacifico,
il razzo vettore Zenit 3SL, che ha portato in orbita il satellite per comunicazioni Galaxy 19.
Il satellite raggiungera’ l’orbita geostazionaria,ad una latitudine di 97° West, da dove trasmettera’ telecomunicazioni in tutto il Nord America, dal Canada ai Caraibi, utilizzando 52 transponders.
Il Galaxy 19 sostituira’ il Galaxy 25 nella posizione orbitale.
Questo satellite è stato costruito dalla societa’ Space Systems Loral, ed è basato su una piattaforma del tipo FS 1300, al lancio pesava 4690 Kg, in orbita verra’ gestito dalla societa’ Intelsat, che ne è la proprietaria.
Il lancio è stato effettuato dalla societa’ internazionale Sea Launch, con base operativa a San Diego, California, e con soci USA, Russia, Ukraina e Norvegia.
Il vettore è stato costruito in Ukraina e potenziato con uno stadio superiore costruito in Russia.

Il prossimo lancio Sea Launch sarà a gennaio con un satellite militare italiano per telecomunicazioni, il Sicral 1B.

:ok_hand:

La Sea Launch usa piattaforme marine, ma la nostra che fine ha fatto?
Avevo letto che non sarebbe stata più usata vista la volontà degli stati membri di ESA di uniformarsi verso l’uso di un unico referente per i lanci, magari autoctono (leggasi ArianneSpace con tutto il suo catalogo).
Adesso però leggo che i militari italiani (esercito, marina, aviazione?) lanciano con Sea Launch… :thinking:
A questo punto magari si poteva tenerla in vita per i nostri lanci…

La piattaforma SanMarco è ancora piazzata “in loco”, ma essa era attrezzata per il lancio del solo vettore Scout, ora fuori produzione, che poteva lanciare satelliti molto piccoli.
Il lancio del satellite Sicral 1B, è stato commissionato alla Sea Launch, perchè per motivo tecnico-logistici esso non poteva essere alloggiato con un altro satellite nell’ogiva dell’Ariane 5.
Il costo di un lancio in singolo con Arianespace sarebbe stato troppo alto.

Vero, lo Scout è molto molto più piccolo dello Zenit, e credo che la scelta sia discesa dalla non disponibilità di Ariane per un lancio singolo di questo tipo, ormai Ariane lancia i GEO solo in coppia, avendo per ora solo Ariane 5, e forse si è deciso per questo e probabilmente per un costo minore di lanciare con SL.
La San Marco non avrebbe comunque potuto ospitare vettori di tali dimensioni.

Grazie per le spiegazioni sempre puntuali!

Sarebbe bello, ma ragionando realisticamente avrebbe un costo proibitivo, sensato solo per un paese con un forte bisogno di lanci di piccoli p/l e con la possibilità di lanciarli commercialmente. Ora lo spazioporto europeo è a Kourou e sebbene non sia figlio della nostra storia lo dobbiamo tenere :stuck_out_tongue_winking_eye: A Malindi comunque resta una buona ed efficiente stazione di terra per il tracciamento dei satelliti… Sulle piattaforme, l’unica speranza nel vederle ancora in uso sarebbe affidare a qualche compagnia privata la loro revisione per un utilizzo commerciale…