L'Antartide sempre più caldo

In quota, la variazione della temperatura dell’aria è stata di 2,5 gradi in 50 anni

Sembra paradossale a dirsi, ma in Antartide fa troppo caldo. Da una recente analisi dei dati ottenuti con palloni atmosferici pubblicata questa settimana sulla rivista “Science” risulta infatti che il continente di ghiaccio sembra riprodurre lo stesso andamento del riscaldamento globale, ma le variazioni sono amplificate di tre volte. Per quanto riguarda le temperature dell’aria in quota, il problema è ancora più grave: l’innalzamento della temperatura media è stato di 2,5 gradi Celsius negli ultimi 50 anni, un tasso pari a cinque volte il tasso medio globale.
Secondo John Turner del British Antarctic Survey, che ha svolto la ricerca "il riscaldamento al di sopra dell’Antartide potrebbe avere implicazioni per le precipitazioni nevose in tutto il continente e sulla crescita del livello del mare. Le simulazioni ottenute con gli attuali modelli climatologici non riproducono il riscaldamento osservato. Ciò significa che il qualche modo si tratta di un sistema climatico particolare per il quale sarà necessario aggiornare i nostri strumenti teorici e di cacolo.”
L’ampio studio è stato reso possibile dai quotidiani lanci di palloni meteo che sono stati effettuati da molte stazioni di ricerca a partire dall’Anno internazionale di geofisica del 1957-58. I palloni sono dotati di radiosonde in grado di misurare alcuni parametri fondamentali come temperatura, umidità e velocità dei venti fino a una quota di 20 chilometri e in alcuni casi anche oltre.

da Le Scienze.it