L'ISS Program insignito del Collier Trophy 2009

Introdotto nel 1910 dall’editore Robert J. Collier con l’intento di incoraggiare lo sviluppo e l’eccellenza della nascente industria aeronautica americana, attualmente viene assegnato dalla National Aeronautic Association (NAA) ed è tuttora considerato il massimo riconoscimento in ambito aerospaziale.

“For the design, development, and assembly of the of the world’s largest spacecraft, an orbiting laboratory that promises new discoveries for mankind and sets new standards for international cooperation in space.”

La cerimonia di premiazione si svolgerà il prossimo 13 maggio durante l’annuale cena presso il Crystal Gateway Marriott di Arlington in Virginia.

Il programma ISS, si sta avvicinando ai 10 anni consecutivi di occupazione umana della stazione spaziale che iniziò nel novembre 2000 con la Expedition-1.
La ISS oltre ad essere la struttura orbitante più grande mai costruita è il risultato della collaborazione internazionale di 5 agenzie spaziali in rappresentanza di 15 paesi.

Tra i candidati per il 2009 c’erano:

  • Aircell
  • Ares I-X Flight Test and Ares I Design Teams
  • C-5M Super Galaxy
  • Kandahar Airfield Operations Team
  • MC-12W Project Liberty Enterprise Team
  • SpaceX Falcon 1 Development Team
  • John Warner and the Excalibur Unmanned Combat Air Vehicle

In passato il Collier Trophy è stato vinto da programmi innovativi tra i quali: Il B-52 Program, il Surveyor Moon Landing Program, il Boeing 747 e l’F-22, oltre che agli equipaggio dell’Apollo 11, Apollo 8, e 7 astronauti Mercury.

Fonte: NAA

Lo dico?
Lo dico: guardatevi un video dell’Excalibur e poi ditemi se dovendo votare non vi sarebbe venuto qualche dubbio.