L'ultimo di Giovanni Caprara

libri

#1

“In viaggio tra le stelle”, è uscito a Luglio, sicuramente molti di voi l’anno già, io lo sto leggendo solo ora…zero immagini ma tantissima storia come solamente lui sa raccontarci.
Che ne pensate?

Ciao.


#2

Ho dimenticato un’“H”, eccola… :flushed:


#3
"In viaggio tra le stelle", è uscito a Luglio, sicuramente molti di voi l'anno già, io lo sto leggendo solo ora...zero immagini ma tantissima storia come solamente lui sa raccontarci. Che ne pensate?Ciao.

Prestamelo … poi ti dico che ne penso :grinning:


#4

Chissà forse te lo porta Babbo Natale… :wink:


#5
"In viaggio tra le stelle", è uscito a Luglio, sicuramente molti di voi l'anno già, io lo sto leggendo solo ora...zero immagini ma tantissima storia come solamente lui sa raccontarci. Che ne pensate?

Ciao.

Gli ho buttato un occhio in libreria. Non mi sembrava niente di particolare. Niente di nuovo, quantomeno


#6
Gli ho buttato un occhio in libreria. Non mi sembrava niente di particolare. Niente di nuovo, quantomeno

Ok… Luca di a Babbo Spaziale di guardare altrove… :grinning:


#7

Non voglio difendere l’opera di un amico, ma credo che in un panorama bibliografico spaziale così piatto come quello italiano, benvenga ogni opera che tratti l’argomento astonautico. Detto questo a me il libro non è dispiaciuto. La storia è sempre quella è vero ma vi ho trovato approfondmenti di alcune missioni con delle chicche anche sfiziose.
Giovanni Caprara non dimentichiamolo è uno dei maggiori esperti del settore e molto spesso i suoi viaggi o i suoi contatti, lo hanno portato a conoscere aspetti spesso poco noti al grande pubblico.
E poi la sua capacità di comunicare attraverso la scrittura credo sia innegabile.
Beh fatta questa “sviolinata” lo contatterò per forzarlo ad entrare nel forum.

Paolo D’Angelo


#8
Non voglio difendere l'opera di un amico, ma credo che in un panorama bibliografico spaziale così piatto come quello italiano, benvenga ogni opera che tratti l'argomento astonautico....

Su questo siamo d’accordo. Assolutamente. Non era mia intenzione snobbare la sua opera, ovviamente. Tutto quanto è scritto in lingua italiana dovrebbe essere preso in considerazione visto l’assoluta scarsità di trattazione dell’argomento. Purtroppo sto acquistando altri libri e i soldini non bastano mai … ma resta pur sempre Babbo Spaziale … :grinning:

Beh fatta questa "sviolinata" lo contatterò per forzarlo ad entrare nel forum. Paolo D'Angelo

Perfetto! Ottima idea ma … lo devi “obbligare” :smiley:


#9
Non voglio difendere l'opera di un amico, ma credo che in un panorama bibliografico spaziale così piatto come quello italiano, benvenga ogni opera che tratti l'argomento astonautico. Detto questo a me il libro non è dispiaciuto. La storia è sempre quella è vero ma vi ho trovato approfondmenti di alcune missioni con delle chicche anche sfiziose. Giovanni Caprara non dimentichiamolo è uno dei maggiori esperti del settore e molto spesso i suoi viaggi o i suoi contatti, lo hanno portato a conoscere aspetti spesso poco noti al grande pubblico. E poi la sua capacità di comunicare attraverso la scrittura credo sia innegabile. Beh fatta questa "sviolinata" lo contatterò per forzarlo ad entrare nel forum. Paolo D'Angelo

Ciao Paolo!
ci mancherebbe… Caprara è senza dubbio, almeno a mio parere, il maggiore divulgatore astronautico italiano. Ho passato buona parte della mia squattrinata adolescenza a ritagliare e collezionare i suoi numerosi articoli.
Inoltre è una persona amabile, affabile e disponibile, che mi ha volentieri accolto nel suo bellissimo studio al Corriere per un’oretta di piacevole conversazione.

D’altra parte le sue opere sono destinate ad un “target” che si aspetta un tipo di divulgazione “generalista”, cioè non incentrata su particolari caratteristiche tecniche o tecnologiche.
Non intendo dire che sia un difetto, anzi! Caprara scrive ottimi libri in un panorama nazionale caratterizzato dalla totale assenza di pubblicazioni astronautiche serie. Quale migliore autore quando si vuole agganciare il grande pubblico? Pensate che alcune sue opere sono state addirittura tradotte in inglese, e si trovano in vendita negli USA. Non ci credete? Ecco qui! http://tinyurl.com/7jofc, http://tinyurl.com/au58o.

Certo, per gli appassionati più esperti, come Paolo Ulivi e altri di noi, le tematiche di questi libri sono “sempre le stesse”, mentre nel panorama italiano sarebbe lecito aspettarsi di vedere qualche pubblicazione più specialistica, stile “springer praxis” (che ha appunto pubblicato l’ottimo lavoro del ns. Paolo Ulivi, in inglese, vedere http://tinyurl.com/9nya2).
I bravi ingegneri non ci mancano, il know how industriale nemmeno…
Saremo costretti a fondare una nostra casa editrice e a lavorare con il ciclostile??? :grinning: :grinning: :grinning: :grinning:
Siamo alle solite storie… :cry:


#10
...Saremo costretti a fondare una nostra casa editrice e a lavorare con il ciclostile??? :grinning: :grinning: :grinning: :grinning: Siamo alle solite storie.... :cry:

:scream: :smiley: comincia a pensare dove mettere il ciclostile nel tuo Maniero a Erve… la manodopera ce la mettiamo noi… 8)


#11

Ho posto solo in garage, ma meglio in cantina, dove la mia adorata moglie non scende mai. Per ora è anche l’unica stanza della casa dove non è presente un qualche oggetto “astronautico” (va beh, anche in bagno). :grinning: :grinning: :grinning:


#12

Sono d’accordo sia con Paolo D’Angelo che con Marco.
Caprara in Italia per ora è l’unico che è in grado di trattare la materia astronautica in modo chiaro e preciso e soprattutto per tutti.
Infine, all’ultimo Astron che ho visitato, ho avuto il piacere di conoscerlo per qualche istante. Ho avuto l’impressione di avere di fronte un’ottima persona ed un grande giornalista.
Mi ha fatto anche l’autografo!! 8)


#13
...Infine, all'ultimo Astron che ho visitato, ho avuto il piacere di conoscerlo per qualche istante. Ho avuto l'impressione di avere di fronte un'ottima persona ed un grande giornalista. Mi ha fatto anche l'autografo!! 8)

… ma se hai capito chi era solo perchè era a fianco di Malerba! :scream: :grinning:


#14

Cmq Babbo Spaziale è arrivato con i suoi doni…


Oltre a questo è arrivato anche un’altro bel libro “Il secolo invisibile” che parla dell’incontro tra Einstein e Freud…
Resto in attesa della “caricata” da Amazon … vi farò sapere :grinning:


#15
"In viaggio tra le stelle", è uscito a Luglio, sicuramente molti di voi l'anno già, io lo sto leggendo solo ora...zero immagini ma tantissima storia come solamente lui sa raccontarci. Che ne pensate?

Ciao.

Se a qualcuno della zona di Milano interessa, ne ho appena vista una copia a 8-9 euro al libraccio di porta Venezia