Manifesto dei lanci STS 2006-2009

Da una presentazione tenuta la scorsa settimana da Wayne Hale, attuale responsabile del programma Shuttle, si evince questo manifesto lanci:

2006

  • 3 maggio: Discovery, RTF Flight 2
  • 1 luglio: Atlantis, payload: segmento del Truss
  • 1 ottobre: Endeavour, payload: segmento del Truss

2007

  • 15 marzo: Endeavour, payload: segmento del Truss
  • 3 maggio: Discovery, payload: segmento del Truss
  • 14 giugno: Atlantis, payload: Node 2
  • 23 agosto: Endeavour, payload: TBD, forse KIBO o Columbus

2008
TBD

2009

  • agosto: Hubble servicing mission

Vedremo… :kissing_heart: [-o<

Da una presentazione tenuta la scorsa settimana da Wayne Hale, attuale responsabile del programma Shuttle, si evince questo manifesto lanci:

2006

  • 3 maggio: Discovery, RTF Flight 2
  • 1 luglio: Atlantis, payload: segmento del Truss
  • 1 ottobre: Endeavour, payload: segmento del Truss

2007

  • 15 marzo: Endeavour, payload: segmento del Truss
  • 3 maggio: Discovery, payload: segmento del Truss
  • 14 giugno: Atlantis, payload: Node 2
  • 23 agosto: Endeavour, payload: TBD, forse KIBO o Columbus

2008
TBD

2009

  • agosto: Hubble servicing mission

Vedremo… :kissing_heart: [-o<

Rumors in ESA affermano che il Columbus ha buone possibiltà di essere lanciato il 23.08.07 (o comunque nella seconda parte del 2007)…

Il problema a mio parere è come la NASA risolverà la questione degli “assembly pre-requisites”. Tra i + importanti:

-) potenza sufficiente (3 solar panels)
-) nodo 2
-) nodo 2 Internal Thermal Control System loops funzionanti regolarmente
-) nodo 2 Mean/Low Temp. Heat Exchangers (MT/LTHE) nominali
-) ISS in “minimal standard mode”

Non considerando il volo di Maggio 2006 (ammesso che parta :?: ) , sono necessari almeno 10 voli per coprire i suddetti punti. L’unica possibilità è quello di considerare un periodo di quiescenza del Columbus prima della fase di primo setup (anche dei Payload a cui parteciperà anche il MARS… :smiley: ).

Non considerando il volo di Maggio 2006 (ammesso che parta :?: ) , sono necessari almeno 10 voli per coprire i suddetti punti. L'unica possibilità è quello di considerare un periodo di quiescenza del Columbus prima della fase di primo setup (anche dei Payload a cui parteciperà anche il MARS... :smiley: ).

A questo proposito, so di essere invadente, ma perchè tu e archipeppe non ci parlate in modo estensivo della partecipazione del MARS negli esperimenti previsti sul Columbus?

Credimi, ci tengo moltissimo ad aprire gli orizzonti informativi sull’astronautica italiana, visto che conosciamo, in media, molto di più dei programmi esteri di quelli nostrani.

E’ una lacuna che dobbiamo colmare, in attesa che il pressing che il buon Paolo d’Angelo sta conducendo sull’addetto stampa dell’ASI porti i suoi frutti… :smiley:

Beh però, a vederli così sembra il tabellino di marcia che già si sapeva, con l’esclusione del servicing HST, nel 2008 ci saranno probabilmente altri 4 voli, e altri 3 nel 2009 oltre a quello già citato, magari una prolunga al 2010 e i conti tornano con quello che si sapeva… giusto?

Beh però, a vederli così sembra il tabellino di marcia che già si sapeva, con l'esclusione del servicing HST, nel 2008 ci saranno probabilmente altri 4 voli, e altri 3 nel 2009 oltre a quello già citato, magari una prolunga al 2010 e i conti tornano con quello che si sapeva... giusto?

Direi di sì, ma teniamo bene incrociate tutte le dita … 8)

Quindi considerando questo preliminare tabellino di marcia nel 2007 ci sarebbero soltanto 4 voli? E da agosto a dicembre più nulla? Consideriamo poi che Atlantis verrà ritirato nel 2008 e dal quel momento la flotta degli shuttle dovrà contare soltanto su Discovery ed Endeavour…
Inoltre la missione HST Servicing Mission 4 sarebbe slittata dal 2008 al 2009… mentre avevo sempre letto che la data ultima sarebbe stata il 2008 (
vedi: http://www.space.com/businesstechnology/050914_hubble_health.html).

Non è che il 2009 sarà troppo tardi per salvare Hubble?

Anche per quanto riguarda il problema sollevato da Buran non si capisce bene come possa essere risolto a meno di non tenere il Columbus spento per almeno un altro anno (ma allora che ci sta a fare sulla ISS così presto?).

Auguriamoci che STS-121 vada per il meglio e che i problemi di foam loss siano stati, se non superati, almeno ridimensionati.

Sul sito Spaceref.com ho trovato questa nuova lista di missioni shuttle da ora al 2009:

http://www.spaceref.com/news/viewsr.html?pid=19754

Sembra dunque che il modulo europeo Columbus andrà su il 14 giugno del 2007!!! Ho paura che questo nuovo launch manifest sia un poco troppo ottimista… anche perchè così le missioni shuttle si concluderebbero il settembre del 2009!!

Anche a parer mio il calendario di lancio sembra un poco troppo ottimista.
Come succede sempre, ci saranno dei riinvii e poi bisogna vedere, con il prossimo lancio, se ci saranno altri problemi con il FOAM dell’ET.
A parer mio, l’importante è che venga comunque completata la ISS e che si aumenti il suo equipaggio permanente.

Mi sono studiato con attenzione il nuovo calendario lanci, per lo Space Shuttle.
Se davvero verranno rispettati tutti i lanci e i vari tempi, dovremmo riuscire a veder finalmente montata la nostra ISS.
Nel calendario sono ancora presenti, dopo la sts-121, altre missioni che vedranno l’utilizzo del MPLM.
Perchè non utilizzare quelle missioni per portare in orbita anche il modulo centrifuga e non sospendere il lncio dell’MPLM?
Con il lancio dell’ATV, non risulta superfluo utilizzare il modulo logistico?
La NASA, come giustifica al taglio del modulo centrifuga, aveva scritto che non c’era più interesse allo studio della microgravità.
Perchè non portare in orbita il modulo ed utilizzarlo come modulo abitativo o come modulo per altre ricerche scentifiche?

I lanci con i moduli MPLM servono per portare tutto il materiale che non sarà più possibile portare per molto tempo (almeno dal 2009 al 2014…) e quindi la NASA è costretta a sfuttare questo unico sistema di trasporto del materiale ingombrante. Infatti le Progress hanno uno spazio limitato e, per quanto riguarda l’ATV il primo volo è previsto per il 2007 e non sappiamo se andrà bene o meno… (noi ovviamente speriamo di si :slight_smile: ) Per quanto riguarda il modulo centrifuga… è un peccato averlo perso per la strada… come in fondo il modulo abitativo… e l’X-38 Crew Rescue ma a volte nella vita siamo costretti a scelte che non vorremmo fare e credo che la NASA si sia trovata in questa scomoda posizione…
Non per giustificare la scelta dei moduli cancellati ma dobbiamo renderci conto che anche così la ISS sarà una stazione spaziale come mai l’umanità ha avuto e dobbiamo concentrarci su questo invece di continuare a rimpiangere quello che non sarà più.
Lunga vita alla ISS!! (o base Alpha come la ribattezzò l’equipaggio di Spedizione Uno nel 2000).

Sono daccordo sul fatto di non rimpiangere le scelte fatte, anche la NASa sarà stata costretta a fare queste “brutte” scelte, ma avendoli già costruiti … è un vero peccato buttare via tutti questi soldi.