Mars Science Laboratory (MSL) - Curiosity - Mission Log [LIVE]

mission-log
#861

Grazie!
Comunque sembrano proprio le viti di alluminio dei kit RadioElettra di mio papà.

#862

Ecco un’altra domanda che “avrei sempre voluto sapere ma che non ho mai osato chiedere”. Interessante!
Ovviamente questo metodo funzionerà solo con la polvere contenente Fe, ma già fa una differenza

#863

concordo :ok_hand: :slight_smile: - se ne impara sempre una…

#864

Avevo visto degli studi per usare questo sistema anche sui pannelli solari, proprio perché su Marte la polvere è un brutto problema. Ma non so se poi lo abbiano mai usato per i rovers…

#865
#866

pubblicate sul blog di Emily Lakdawalla presso il sito della Planetary Society alcune foto di Curiosity scattate nel 2015 dal Mars Reconaissance Orbiter per mezzo della camera HiRISE, tutte le foto Credit: NASA / JPL / UA / Emily Lakdawalla

#867

Cavolo, come si vede bene Curiosity!

#868

Non pensavo avessero questa risoluzione! Meno di un pixel/metro!
A questo punto, se c’é una base aliena, l’hanno già scoperta.

#869

La risoluzione massima delle immagini di HiRISE è di una trentina di centimetri.

#870

Ora Curiosity può scegliere in autonomia le rocce o il terreno da analizzare per mezzo del suo laser.

http://marsmobile.jpl.nasa.gov/msl/news/whatsnew/index.cfm?FuseAction=ShowNews&NewsID=1925

#871

Ma come stanno le ruote del rover? Mi sembra che non se ne parli più molto. Si sono danneggiate meno, oppure oramai gira sui mozzi? :stuck_out_tongue_winking_eye:

#872

Dall’ultimo aggiornamento di Emily Lakdawalla sembra che abbiano continuato a degradarsi di recente, ma molto più lentamente. Questa la situazione al sol 1315:

E questo l’andamento nel tempo:

#873

Guardi, i battistrada sono ancora buoni ma secondo me i fianchi sono rovinati. Io le cambierei tutte e sei (Matteo, dovresti aprire un negozio di gommista dalle parti di Gale)

#874

lo fanno ancora andare a marcia indietro ,sempre se così si può dire ?

#875

mah, temevo peggio, evidentemente le precauzioni prese stanno dando i loro frutti. comunque alcuni buchi sono notevoli, speriamo davvero che evitando terreni troppo accidentati si riescano a preservare al meglio le ruote

Inviato da Huawei P8 via Tapatalk

#876

I buchi sono il meno, anche se la trovata di variare la rotazione di quelle ruote che stanno passando un ostacolo (praticamente mettendole a folle) rispetto alle altre in piano sicuramente li preserverà…

La parte preoccupante sono le foglie di alluminio che sporgono all’interno e passano (enorme TT) vicino ai cavi elettrici legati intorno ai mozzi.
Questa trovata spero che la cambino col prossimo rover, far passare i fili elettrici all’interno dei mozzi e non esposti all’esterno mi sembrerebbe il minimo…

#877

Quello che trovo strano è che non abbiano riscontrato problemi di questo tipo nelle prove fatte prima del lancio. Che l’alluminio si rompa così è noto, come è noto che si rompe a fatica e che diventa fragile per l’ingrossamento dei granuli con grosse escursioni termiche. Si sarebbe dovuto vedere prima (parlando con il senno di poi, ovviamente), facendo i dovuti test di un componente soggetto a usura come le ruote. Anzi, sarebbe bello sapere tutta la storia del perchè non se ne sono accorti prima: difficoltà nella simulazione ambientale o budget limitati? Bisognerebbe chiedere a qualche insider, ma da tempo mi pare che non scrivano più qui…

#878

Ho la sensazione che si esaurirà prima la fonte di energia del rover che le sue ruote.

#879

Il rover sta operando molto oltre la sua vita prevista, forse i progettisti conoscevano il problema ma non pensavano avesse il tempo di manifestarsi in questa misura.

#880

Ricordiamoci che comunque lo scheletro delle ruote è in titanio