Mars Science Laboratory (MSL) / Curiosity - Mission Log

Molto affascinante, stupende le stratificazioni sulla roccia a sinistra.
A vedere così non mi sembra che abbiano subito metamorfosi particolari.

il 19 marzo Curiosity fotografa Phobos che sorge sopra Monte Sharp, a sinistra in basso dell’immagine

6 Mi Piace

@elisabettaB
Innanzitutto complimenti per la bellissima foto su APOD.
Le nuvole sembrano molto basse: di che quota parliamo?

3 Mi Piace

Ciao Mark, grazie.
Ovviamente non abbiamo gli elementi per rispondere ma generalmente si parla di " High-altitude water ice cloud". Cusioriy, ad esempio, aveva ripreso qualcosa di apparentemente molto simile nel 2019 ed erano formazioni a circa 30 km di quota.

Ne approfitto per aggiungere un altro cielo nuvoloso ripreso qualche sol più tardi (qui a piena risoluzione https://flic.kr/p/2kNdM94)

13 Mi Piace

Documento della NASA sui danni alla ruota Curiosity.

È uno studio su come il rover potrebbe “tagliare” parte di una ruota contro una roccia per evitare che si rompa e danneggi i cavi.

unknown

Credit immagini: NASA/JPL

4 Mi Piace

Ruote davvero massacrate. Speriamo che il nuovo design su Perseverance sia più resilente. Sarà interessante comparare l’usura tra i due rover.

1 Mi Piace

Molto interessante. La conclusione è che il rover potrebbe funzionare quasi normalmente con delle ruote di ridotta sezione. Tuttavia la procedura messa a punto per rimuovere una parte di ciascuna ruota sfruttando una roccia (!) richiederebbe circa 1-2 mesi per ciascuna ruota, quindi l’impatto sulle operazioni viene definito notevole. Suppongo la manovra verrà presa in considerazione solo quando/se realmente necessaria…

5 Mi Piace

Mentre l’attenzione è rivolta a Ingenuity e Perseverance, il vecchio e un po’ malconcio Curiosity, con già otto anni di operatività alle spalle, si trova in una posizione strategica, da dove -se riuscirà a proseguire il suo cammino- potrebbe iniziare una fase di esplorazione forse ancora più interessante e inattesa di quanto abbia fatto fin’ora.

Il tutto è descritto in questo articolo di alcune settimane fa.

4 Mi Piace

Vista panoramica in alta risoluzione a 360° da curiosity. Come al solito, se usate uno smartphone, basta cliccare il link di youtube, e orientare lo schermo nella direzione che preferite (secondo me questo è l’effetto migliore). Altrimenti, c’è la possibilità con oculus, o da desktop muovendosi dentro l’immagine.

I colori sono bilanciati in modo realistico.

9 Mi Piace

Un breve video suggestivo di Curiosity, osservato dal Mars Reconnaissance Orbiter da un’altitudine di 269 km.

11 Mi Piace

Dallo stesso video, l’Università dell’Arizona ci tiene a dirci che l’immagine del rover, ripresa il 18 Aprile 2021, “ha una scala in pixel di 26 centimetri”*.
Rover che “si trova vicino e sopra una scogliera alta circa 6 metri”.
(O così mi traduce M. Edge; è l’ora che m’impari un po’ d’inglese?)

*:

The image has a pixel-scale of 26 centimeters, thereby indicating that most features a few pixels across (a little under a meter across) can be resolved on the surface.

(dettagli nerd qui)

Curiosity apre nuovi spiragli di possibilità di vita su Marte.

4 Mi Piace

Bellissime e interessanti immagini da Curiosity di addensamenti nuvolosi su Marte.

Qui una immagine ad alta risoluzione

6 Mi Piace

Nuovo articolo di Simone Montrasio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

7 Mi Piace

Panorami marziani.

13 Mi Piace

Nuovo articolo di Manuel De Luca pubblicato su AstronautiNEWS.it.

10 Mi Piace

Una perla

qui sotto il link per la risoluzione originale

12 Mi Piace

Piccolo mosaico fatto con foto in bianco e nero dal sol 3225 ricolorate da me

Imgur

cliccando sull'immagine si accede alla foto su Flickr

purtroppole immagini avevano una risoluzione molto scarsa (beh dalla Mastcam di MSL non potevo aspettarmi di certo dei 4k…) ma per me hanno comunque un loro fascino :slight_smile:

13 Mi Piace

Nuovo articolo di Simone Montrasio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

6 Mi Piace

Credit: NASA / JPL Caltech

Una cartolina “artistica” (ma non solo) che Curiosity ci ha inviato, mentre ha fatto una pausa nella sua scalata al monte Sharp.

Di solito al termine di ogni tratta del percorso, Curiosity fa una foto a 360° a bassa risoluzione. Ma quando il team del rover ha potuto ammirare la vista dal punto di sosta più recente di Curiosity, la scena era semplicemente troppo bella per non catturarla con la massima qualità di cui sono capaci le telecamere di navigazione.

Siccome le camere di navigazione non sono a colori, si è pensato di fare una foto “artistica”, scattando due serie di mosaici (o immagini composite): la prima alle 8:30, mentre la seconda alle 16:10 ( ora locale di Marte).

I due diversi momenti della giornata hanno fornito condizioni di illuminazione contrastanti che potevano mettere in risalto una miglior varietà di dettagli del paesaggio.

Il team ha quindi combinato le due scene in una ricreazione artistica che include elementi della scena mattutina in blu, della scena pomeridiana in arancione e una combinazione di entrambe in verde.

I colori non sono quindi naturali, ma hanno anche una funzione tecnica, evidenziando l’orario in cui è stata eseguita la ripresa.

9 Mi Piace