Missione InSight


#411

C’è qualcosa che non mi quadra: a dove si riferiscono le “6 am ora locale”? Perché se (come giustamente tradotto) corrispondono alla mezzanotte dell’Europa centrale si parla del fuso orario del Kazhakistan, mentre negli USA sarebbero le 6 pm (o addirittura le 5 a Houston).


#412

Ho tradotto letteralmente il post di pherosnike. Se poi questo conteneva errori faccio spallucce…
:smile:
Cmq si, effettivamente ho notato la discrepanza. Infatti nel post si procede col dire che l opportunità di comunicazione è stata mancata nella serata. Il che suggerisce giustamente che si tratti delle 6 pm e non am. Probabilmente un errore di scrittura nel messaggio originale.
A meno che, non fosse riferito all orario della sonda. Si trattava della “finestra” mattutina. Quindi forse erano le 6am marziane?


#413

Ma infatti non dicevo che tu avessi sbagliato la traduzione :grin: e anche a me per un momento è sorto il dubbio che si intendessero le “6 am marziane”. Dovendo però capire come si calcolano i fusi orari marziani e a che meridiano fanno riferimento :joy: presumo che molto banalmente come hai giustamente supposto si tratti di un errore di battitura, am invece di pm.


#414

Le 6 locali sono quelle marziane, o meglio “l’ora locale di InSight” che è diversa da quella di Curiosity.
Utilizzano sempre l’orario della sonda. Potete scaricarvi l’app Mars Clock per tenere sotto controllo gli orari.


#415

Ed ecco risolto il problema…


#416

Tra l’altro si divertono un mondo a rendere le cose difficili :smile:

Hammering operations will then commence on 10 am Local Mars Time which will be Tuesday shortly before 7 pm pacific or shortly before 2 am in Germany. A confirmation of the successful hammering is expected to be uplinked with the late afternoon pass of the TGO (Trace Gas Orbiter from ESA) which will be at 8:45 am PST or 17:45 MEZ.

Dove MEZ sta per Mitteleuropäische Zeit, o anche CET. :see_no_evil:


#417

Ma l’orario su Marte non si calcola partendo dal meridiano passante da tale cratere Airy?


#418

Ha già risposto PherosNike, ogni sonda ha il suo “fuso”.
Qui c’è una sintesi anche sul tentativo di creare un orario universale marziano:


#419

Ma è tanto bello il GMT…


#420

Oggi (28/2) i comandi per l’inizio del martellamento dovrebbero essere stati inviati. Come è andata lo sapremo domani pomeriggio:

The mole should start hammering at shortly after 10 in the morning local Mars time which would be around 8pm in Pasadena or 5am MEZ. The data will come down Friday morning 6:30 PST or 15:30 MEZ.


#421

A chi è mai andato bene il primo giorno di lavoro?
Dai, insomma capita.
Era altamente improbabile secondo un recente articolo di Emily.
E invece è successo che InSight abbia beccato non uno, ma ben due sassi. :joy::see_no_evil:
Il primo l’ha superato inclinandosi di 15°, e il secondo? Beh sono finite le 4 ore di lavoro a disposizione per sol perciò lo sapremo nella prossima puntata.


#422

A quanto pare non è così facile scavare…


#423

confido che i dubbi che ho espresso qualche tempo fa sulla tecnica di scavo non corrispondano a realtà, sarebbe una burla fermarsi subito


#424

Se volete un riassunto veloce della settimana.


#425

Sol 85: una bella sequenza in cui si vede il braccio seguire il “cavo ingegneristico” dalla sonda fino al punto da cui si “srotola”

Che poi sarebbe questo in primo piano (Sol 96):

Intanto per la prima volta un’eclissi di Phobos è stata osservata attraverso il radiometro. L’ombra ha fatto registrare un calo di 1° C. Altri dettagli qui:

Intanto la perforazione del suolo è stata sospesa per un paio di settimane per studiare la situazione. La sonda è penetrata per 30 cm ma ha incontrato un ostacolo e per 7 cm è ancora fuori (cioè è nel tubo di supporto) e inclinata di 15°.


#426

L’analisi dei dati raccolti evidenzia come lo strumento di scavo abbia incontrato una pietra a pochi cm di profondità, e si sia inclinata di 15 gradi, riuscendo a spingerla lateralmente. Raggiunta una profondità tra i 28 e 30 cm, una seconda pietra ne ha bloccato il passaggio, fino al termine delle quattro ore di tempo previsto per il funzionamento della prima sequenza di perforazione.
Gli scienziati contano di raggiungere i 70 cm con la seconda sequenza, programmata dopo alcuni giorni per consentire il raffreddamento della punta di perforazione.

Su MediaINAF il resoconto completo, con diverse immagini e video esplicativi del funzionamento della “talpa” marziana


#427

Mentre aspettiamo altre (speriamo incoraggianti) notizie sulla “talpa”, la camera IDC ha ripreso una nuova interessante sequenza. Un tramonto marziano, non molto romantico, ma insolito.

Siamo a Sol 101 e il primo scatto è alle 18:26 locali. Le immagini originali sono capovolte (probabilmente per esigenze di orientamento della camera)

18:27

18:28

18:40

18:41

18:42

Il giorno successivo (Sol 102) si è fatta una ripresa simile.


#428

come mai non è azzurro il cielo, come nei tramonti dei MER?


#429

Probabilmente perché le fotocamere di InSight non rendono il blu come quelle dei MER.


#430

pensavo fosse anche colpa della latitudine