Missione InSight

40000 colpi è il massimo numero complessivo.

3 Mi Piace

E’ per capire se puo’ ricominciare da capo?

1 Mi Piace

Be’, per capire per quanto possono ancora tentare

1 Mi Piace

Considerato che il meccanismo di scavo sfrutta l’attrito del terreno sulle pareti della talpa (all’inizio l’attrito era stato creato dalle pareti del dispenser), direi che se non trovano un modo azzardato e geniale di ricreare tale attrito iniziale (e probabilmente di spostare la talpa in una zona diversa) ricominciare daccapo mi sembra impossibile.
Felice di sbagliarmi al 104%.

5 Mi Piace

Si davo scontato in una zona diversa, ormai quel buco e’ “spanato”,

Anche la mia e’ una tenue speranza, ma continuo a pensare che queste esperienze siano preziose, solo bisognerebbe farne di piu’ e con piu’ frequenza per costruire un know how.

Sequenza delle immagini IDC di Sol 325 che mostrano il “fattaccio”

6 Mi Piace

Un momento… Avete notato che i granelli si sabbia sulla benna non si muovono? Siamo sicuri che la sonda stesse martellando quando è uscita? Non è che e stata spinta da un gas in pressione?

La benna aveva lasciato la presa.

Pero’ la benna sembra proprio appoggiata al suolo e nelle sequenze precedenti anche il terreno nei dintorni ha dei cedimenti. Magari è già ceduto tutto il cedibile oppure l’energia delle percussioni si è convertita con altissima efficienza nel movimento di fuoriuscita della talpa, senza disperdersi nel terreno corcostante. Vorrei proprio avere delle conferme circa il martellamento. Poi avrei un altro indizio che mi farebbe pensare al gas, ma non mi voglio sbilanciare prima di essere certo che abbia o non abbia martellato!

Veramente un comportamento ‘anomalo’ da parte della sonda… al limite avrebbe dovuto bloccarsi, perché rimbalzare fuori? L’ipotesi del gas non è così peregrina… :thinking:

Ragazzi, solo per mettere le cose in contesto, la sonda ha impiegato circa 30 minuti a fuoriuscire dal terreno.
Con un gas ad alta pressione mi aspetterei una fuoriuscita repentina e segni più evidenti di sabbia “soffiata via” ai lati del foro, ma personalmente mi fermo qui in attesa di una comunicazione ufficiale.

7 Mi Piace

Hai perfettamente ragione @marcozambi, però rimane lo sconcerto per un effetto di questo tipo…

-stupid mode on-
Magari abbiamo forato una tana di una talpa marziana e quella ci ha sbattuto fuori! :rofl:
-stupid mode off-
Era solo per alleggerire lo sconforto della notizia… :pensive:

4 Mi Piace

Sono arrivate altre immagini di Sol 325, per cui ho ricompilato un altro video.

Le immagini sono riproposte a 2 fotogrammi al secondo, ma l’intervallo reale tra le foto non è costante. Come si vede bene dalle ombre, si tratta di due distinte sequenze. La prima, di 10 foto, è ripresa tra le 12.18 e le 12.48. La seconda tra le 15.22 e le 17.00. Notare che, anche se in misura minore, la talpa continua ad uscire fino all’ultima immagine. :scream:

9 Mi Piace

Nuovo articolo di Raffaele Di Palma pubblicato su AstronautiNEWS.it

Curioso che siano andati avanti a martellare vedendo quello che stava succedendo.
:man_shrugging:

Probabilmente la sequenza di martellamento era preprogrammata e si è conclusa solo con l’ultimo comando della sequenza.

2 Mi Piace

Una pressione di 2kPa la consideri alta? Con una sostanza sublimata dopo la perforazione si potrebbe arrivare a quei valori di velocità e pressione.

Solo a me sembra che ci sia stato uno stop nel movimento di risalita per poi riprendere dopo un po? Io vedo il penetratore salire, fermarsi e dopo un paio di immagini (tra l’altro comprensive del gap di 3 ore) ricominciare a muoversi.

La mia paura è che sia la benna a tenerlo verticale e che spostandola cada fuori dal foro e rendendola completamente inutilizzabile.
A meno che il cavo dati non possa essere riavvolto… ma mi pare di no

Anch’io la penso come @amoroso. Probabilmente avevano pre-programmato due sessioni di martellamento con una pausa in mezzo. Io credo che prima di “darla su” proveranno a martellare ancora, ma non prima di aver studiato la situazione e fatto altre simulazioni.

All’inizio della seconda parte la talpa non sale, tuttavia non credo fosse ferma, altrimenti non si spiegherebbe lo spostamento del braccio.

Credo che ci sia ancora una metà della talpa sotto. Se non è uscita ulteriormente (dopo l’ultima immagine) non dovrebbe cadere, se spostano la benna.

1 Mi Piace