Missione InSight

Probabilmente la sequenza di martellamento era preprogrammata e si è conclusa solo con l’ultimo comando della sequenza.

2 Mi Piace

Una pressione di 2kPa la consideri alta? Con una sostanza sublimata dopo la perforazione si potrebbe arrivare a quei valori di velocità e pressione.

Solo a me sembra che ci sia stato uno stop nel movimento di risalita per poi riprendere dopo un po? Io vedo il penetratore salire, fermarsi e dopo un paio di immagini (tra l’altro comprensive del gap di 3 ore) ricominciare a muoversi.

La mia paura è che sia la benna a tenerlo verticale e che spostandola cada fuori dal foro e rendendola completamente inutilizzabile.
A meno che il cavo dati non possa essere riavvolto… ma mi pare di no

Anch’io la penso come @amoroso. Probabilmente avevano pre-programmato due sessioni di martellamento con una pausa in mezzo. Io credo che prima di “darla su” proveranno a martellare ancora, ma non prima di aver studiato la situazione e fatto altre simulazioni.

All’inizio della seconda parte la talpa non sale, tuttavia non credo fosse ferma, altrimenti non si spiegherebbe lo spostamento del braccio.

Credo che ci sia ancora una metà della talpa sotto. Se non è uscita ulteriormente (dopo l’ultima immagine) non dovrebbe cadere, se spostano la benna.

1 Mi Piace

no, non ha possibilità di riavvolgere il cavo.

Io la vedo molto dura.

mi sento tentato a formulare ipotesi, ma non qui,apro altro thread per speculazioni e mantenere questo “pulito” per comunicati ufficiali.

2 Mi Piace

Qui c’è una foto della talpa in tutta la sua lunghezza, per capire quanta ce c’è ancora infilata nel terreno.
https://www.seis-insight.eu/en/public-2/the-insight-mission/other-instruments

ho già espresso quel che penso di questo strumento. Il fatto che sia uscito, in assenza di eventi esterni imprevendibili, è un altro sintomo di come sia stato proprio scelto e progettato male. credo che sarà un buon punto di partenza per inventare soluzioni meno speculative in futuro.

Curioso che siano andati avanti a martellare vedendo quello che stava succedendo

Probabilmente la sequenza di martellamento era preprogrammata e si è conclusa solo con l’ultimo comando della sequenza.

Anch’io la penso come @amoroso. Probabilmente avevano pre-programmato due sessioni di martellamento con una pausa in mezzo.

Esito a dirlo perche’ mi sembra troppo ovvio e sicuramente mi sfugge qualcosa, ma a causa della velocita’ della luce non infinita il ping time dalla Terra a Marte puo’ variare da 4 a 24 minuti quando Marte e’ in opposizione rispetto alla Terra. (EDIT: al contrario di quanto scritto questi sono i tempi per una sola tratta, il round trip, che da informatico io chiamo ping time, e’ il doppio)

Non so a che distanza siamo adesso da Marte e qual’e’ il ritardo, ma mi sembra verosimile che non siano riusciti a reagire al problema banalmente anche a causa del lag di trasmissione.

Questo e’ uno dei motivi per cui con i rover mi farei tanto le ossa sulla Luna dove il lag e’ solo 2.5 secondi.

Se mi e’ sfuggito qualcosa chiedo venia.

In questo momento Marte è a 42 minuti di round-trip, per cui deve operare decisamente in automatico.
Sul guaio preferisco non speculare… questa unità carbonio non ha dati a sufficienza per formulare un’ipotesi

3 Mi Piace

Contavo proprio su qualcuno che sapesse dove recuperare le info sulla distanza adesso… Almeno sul motivo per cui non hanno reagito abbiamo fatto luce.

Ora aspettiamo di capire se hanno trovato un giacimento di gas naturale da usare come propellente per missioni future (scherzo, se a qualcuno venisse il dubbio).

Preceduto di 1 minuto!!

EDIT:
+ 1 minuto per decidere se era il caso di postare o meno + 1 minuto per riformattare il post!!

allora aggiungo una cifra decimale:

  • Marte si trova a 42.7 minuti di round-trip :wink:

e una fonte interesasnte:
https://theskylive.com/mars-info

1 Mi Piace

Tre minuti, non uno. Cerchiamo di essere precisi, eh? :rofl::rofl::rofl:

1 Mi Piace

Da quello che si vede dalla sequenza di immagini e le misure della talpa nel link che hai postato, non credo ci sia rimasto più di 20cm nel terreno. Mia impressione, felice di sbagliarmi.

1 Mi Piace

Primi riscontri da parte di NASA

#savethemole è bella

4 Mi Piace

ok, da come parlano sembra stessero martellando durante l’inaspettato (ma non troppo a quanto pare) evento.

Sicuri che lavorino in near-real-time? Mi pare di ricordare che caricano le sequenze giornaliere la mattina, e la talpa si avvia durante il suo orario di lavoro, a prescindere da ritardi nelle comunicazioni.

4 Mi Piace

Ottimo punto. Lo escluderei completamente. :wink:

1 Mi Piace

Uno studio/articolo molto interessante di Tilman Spohn di cui si consiglia la lettura a chi ha il desiderio di approfondire maggiormente il funzionamento della talpa.

Spohn2018_Article_TheHeatFlowAndPhysicalProperti.pdf (4,2 MB)

Fonte:
Spohn, T., Grott, M., Smrekar, S.E. et al. Space Sci Rev (2018) 214: 96. https://doi.org/10.1007/s11214-018-0531-4
Licenza CC-BY 4.0

3 Mi Piace

8 messaggi sono stati uniti ad un Argomento esistente: HP3, speculazioni ed ipotesi a manetta ( + totoconcorso ce la farà o non ce la farà?)