Missione InSight

Anche la seconda saldatura non ha permesso la perfetta tenuta richiesta.

Appena letto il comunicato [emoji17]
http://www.nasa.gov/press-release/nasa-suspends-2016-launch-of-insight-mission-to-mars-media-teleconference-today/

Ahi ahi ahi…non ce la faranno per 2016…si aspetterà il 2018. Intanto arriveranno extra-costi e problemi di scheduling, bisognerà congelare il tutto, estendere la vita operativa degli apparati…
http://www.nature.com/news/nasa-cancels-march-launch-to-mars-1.19082?WT.mc_id=TWT_NatureNews

Bella grana :star_struck:

Beh no, dài, bando al pessimismo… spostare la missione significa aumentare le probabilità di riuscita, stando le cose così.
Nessuno vuol mandare un rottame su Marte. 2 anni passano in fretta, sono passati pure per Curiosity.

Si conosce il fornitore dello strumento ?

Articolo: https://www.astronautinews.it/2015/12/23/insight-non-partira-a-marzo-2016/

Sodern?

Il mese prossimo NASA deciderà se proseguire con la missione tentando un lancio nel 2018 oppure cancellarla.

Certo che sarebbe uno schifezza se tutto si andasse a benedire per colpa dei francesi :frowning:
Si sa quando finiranno le sonde low cost e ne inizieranno una alla vecchia maniera?
Ah si per mars 2020 giusto?

Suvvia, non lasciamoci trascinare dalla delusione verso affermazioni indelicate. Certo sarebbe un peccato buttare nella pattumiera tutto questo hardware praticamente pronto a partire. Forse troveranno il modo di lanciarlo o di recuperare qualche pezzo. Mal che vada la ricerca fatta rimane e verrà utilizzata per missioni future.

Per quanto riguarda il low cost, ahimé, bisogna accettarlo, perché per ora quello c’è. Non è impossibile che, in un qualche futuro, un qualche governo innaffi di soldi pubblici un programma spaziale come ai tempi dell’Apollo. Tutti qui speriamo accada di nuovo. Per ora abbiamo la collaborazione internazionale e l’entrata in scena dei privati. Una nuova corsa allo spazio forse arriverà, ma nel frattempo è meglio non rodersi troppo (IMHO).

2 Mi Piace

Una missione scientifica così importante la vogliono cancellare?? Ma scherziamo? Buttare tutto quell’hardware perchè non è pronto un solo sensore quando è questione di attendere il 2018?

Io penso che il 90% del costo sia relativo al lancio e al team di missione, oltre che all’analisi dei dati scientifici a terra. Il costo dell’hardware… qualcosa si recupera. Però io penso che tu stia parlando della perdita scientifica

In caso di lancio nel 2018, il costo aggiuntivo sarebbe di 150 milioni di dollari.

La missione proseguirà. Lancio previsto il 5 maggio 2018 con arrivo su Marte il 26 novembre dello stesso anno.

Articolo: https://www.astronautinews.it/2016/03/10/fissata-la-nuova-data-lancio-della-missione-insight/

Riapro questo thread generico su InSight per inserire il press kit rilasciato da NASA. Non solo contiene un sacco di informazioni, ma è anche molto bello e colorato: https://www.jpl.nasa.gov/news/press_kits/insight/download/mars_insight_launch_presskit.pdf

Dopo lunga attesa il lancio di InSight finalmente si avvicina. Possiamo dare un’occhiata agli ultimi giorni della preparazione.

L’Atlas V è arrivato a Vandenberg AFB per via aerea (sulla costa orientale lo vediamo sbarcare via mare). Può sembrare strano che un lanciatore USA (in realtà con motori russi) arrivi ad una base USAF a bordo di un Antonov (AN-124), ma così va il mondo.

In realtà questa (sopra) è una foto del novembre 2015 (!). L’Atlas V ivi ritratto era già stato verticalizzato nella mobile service tower presso SLC 3E, quando è giunta la notizia del rinvio. Non ho conferme ufficiali, ma mi risulta che il vettore sia stato utilizzato per un’altra missione.

Di conseguenza quello che vediamo sotto, conservato nell’edificio B7525 di ULA nei pressi di Vandenberg, è un nuovo veicolo con numero di serie AV-078. Siamo al 31 gennaio 2018 e qui si sta spacchettando il Centaur

Si lavora sull’interstadio e dietro c’è il nuovo core.

Il Centaur in primo piano.

2 marzo: trasferimento del core alla zona di lancio

5 marzo: arriva l’interstadio adattatore

6 marzo: arriva il Centaur (non chiedetemi perché qui viaggia steso)

8 marzo. L’adattatore del fairing questa volta arriva a parte

22 marzo. La torre mobile si ritira mostrando l’Atlas V nel suo splendore. Non ci sono booster laterali, perché il lanciatore è in configurazione 401

Ovviamente manca ancora un piccolo particolare…

Tutte le foto (dal 2015) nell’album flickr NASA Kennedy:

[To be continued…]

grazie mille robmastri per il foto-aggiornamento!

Grazie a te. :smiley:

Ma che cosa accadeva, prima dell’arrivo di InSight, presso la processing facilities di Astrotech a Vandenberg? :open_mouth:

Niente di strano: si raccoglievano campioni per verificare che le condizioni di “pulizia” della sala fossero compatibili con i criteri di planetary protection. Si fa il possibile per non contaminare Marte.

Qui siamo nel laboratorio di analisi (sempre a Vandenberg)

In realtà si tratta di immagini dell’ottobre 2015, ma ovviamente le operazioni si sono ripetute anche prima del secondo arrivo di InSight a Vandenberg.

Ed ecco, appunto, InSight che esce dalla stiva di un C-17 dell’USAF lo scorso 28 febbraio

Il container viene subito trasportato all’iperpulita sede di Astrotech (non mi è chiaro perché sulle pareti siano indicati i punti cardinali).

1° marzo: si apre il container. L’abbigliamento dei tecnici fa capire che non siamo in una normale clean room

La sonda si trova in un ulteriore contenitore di protezione

Ed ecco a voi…

Si procede alla rimozione dello scudo termico

mentre il resto della sonda viene collocato su un apposito supporto girevole

un’occhiata dentro

28 marzo: si procede con i test

12 aprile: finalmente siamo pronti per la ricollocazione dello scudo e l’incapsulamento nel fairing

Buon viaggio, InSight!

23 aprile: trasporto al pad e integrazione

Galleria completa qui: https://www.flickr.com/photos/nasakennedy/albums/72157662415118206/page1

[To be continued…]