New Horizons in safe mode, ristabiliti i contatti


#1

#2

Siamo oramai a pochi giorni con l’incontro con Plutone. Speriamo che riescano a ristabilire la piena funzionalità della sonda e che tutto sia pronto per il fatidico momento. Ci mancherebbe solo che, giunta sul suo obbiettivo, ci siano dei problemi.


#3

18981_400106393417428_249685262_n.jpg


#4
A causa del ritardo fra trasmissione e ricezione delle comunicazioni dovute alla distanza, ben 9 ore, il pieno ripristino richiederà da uno a diversi giorni

Per “ritardo tra trasmissione e ricezione” si intende uno scambio completo terra-satellite-terra, cioè 4,5+4,5 ore, vero? Se ci fosse bisogno di 9 ore solo per mandare un comando, sarebbe veramente una situazione grigia! :fearful:


#5

Speriamo vada tutto bene, perdere la missione dopo 9 anni di lunga attesa e a qualche milione di Km dalla meta sarebbe veramente un peccato.


#6

Non facciamo scherzi!!! Tutti i problemi che vuoi alle trasmissioni , poi li metteranno a posto ma le foto le deve fare!!! E’ come trovarsi senza preservativo quando serve! Chiedo scusa alle signore…
Sent from my lumia


#7

Mi sembra anche abbastanza fondamentale capire il motivo per il quale la sonda è andata in safe mode, per evitare che si ripeta.


#8

Be dai spero sia stato solo una particella carica sulle memorie… (single event upset)


#9

Un SEU, oppure una sequenza di comandi inopportuna che ha mandato in tilt il sistema di protezione. Già successo diverse volte, come ben sanno gli SPACON è difficile simulare tutto ma proprio tutto, e i problemi nascono sempre nei momenti più critici.


#10

Non conosco bene come funziona per le missioni deep space, ma credo che mandino degli interi script (ovvero non un comando per volta, ma un programmino che esegue una serie di comandi). Di sicuro il concetto di un comando per volta funziona bene in orbita terrestre, ma quando ti allontani un po’ diventa un pochino problematico :slight_smile:


#11

Certamente non ci voleva, almeno non ora…
Spero riescano a tornare operativi con l’equivalente di un on/off, altrimenti l’appuntamento con pluto è belle che andato :face_with_symbols_over_mouth:


#12

pero’ leggeteli gli aggiornamenti (vecchi di ore!) prima di scrivere certi post, dai…
http://pluto.jhuapl.edu/News-Center/News-Article.php?page=20150705


#13

“The underlying cause of the incident was a hard-to-detect timing flaw in the spacecraft command sequence.”

Praticamente una sequenza di comandi inopportuna come diceva IK1ODO. Quindi domani si dovrebbe ritornare operativi senza aver scalfito gli obiettivi primari (solo leggermente quelli secondari ma davvero poca roba).


#14

L’avevo immaginata giusta, la coincidenza con il momento di avvicinamento e le manovre necessarie c’era. Eh, non hanno mica i nostri SPACON! :smiley:


#15

Dal lancio ci sono stati 9 ingressi in Safe Mode per NH ma questo è stato il primo che ha causato l’utilizzo del computer di riserva.