nuova stazione spaziale russa!!!

questa mi è proprio nuova:

http://www.spacedaily.com/reports/Russia_Mulls_New_Space_Station_And_Missions_To_The_Moon_And_Mars_999.html

scusate ma con che fondi hanno intenzione di costruire questa nuova stazione spaziale??? al più non si possono mettere su in orbita un pai di satelliti con orbita tale da soddisfare le loro esigenze di sorveglianza del territorio russo?? ma poi se ci tengono proprio a realizzare materiali o altri prodotti che non si possono fabbricare sulla Terra, perchè non farlo sulla ISS stessa?? altrimenti che l’abbiamo fatta a fare??

Tra l’altro i russi hanno in mente di aggiungere altri moduli alla ISS?? ricordo che in tutte le descrizioni che venivano date della ISS ai tempi in cui doveva ancora iniziarne la costruzione, ma anche dopo, il segmento russo consisteva di ben più dei 2 moduli attualmente presenti (3 con il Pirs) :? :?

e poi già nel 2015 smantelliamo la ISS?? non è un po’ presto??

Bozhemoi!!! (Buon Dio, dal russo)

Sono d’accordo con te. Mi sembra un pò prematuro mandare la ISS in pensione già dal 2015 (dopo appena un quinquennio di piena attività) e sopratutto i russi non hanno le risorse per costruirsi da soli il Kliper, figuriamoci una nuova stazione spaziale…

Hanno riportato la notizia anche su collectSpace ma pare che sia stata tradotta un pò “allegramente”.
In realtà dovrebbe parlare di un graduale disimpegno russo dalla ISS a partire dal 2016 (almeno per la parte “istituzionale”, così com’è nelle intenzioni della NASA), ma non vuol dire affatto che la Stazione finirà arrosto.
Secondo Robert Pearlman di cS questa dovrebbe essere una traduzione più accurata:

In the 2016-2025 timeframe it is planned to finish ISS operations and to begin creation of the new manned orbital infrastructure with the national high attitude multi-purpose orbital station as a core element.

http://collectspace.com/ubb/Forum30/HTML/000406.html

però dal link leggo quanto segue:

According to a NASA budget chart, U.S. involvement in ISS would end by FY2017, although NASA Administrator O’Keefe later said there were no plans to “turn out the lights” then.

per cui 2017 e chiudiamo i battenti!!! o poco ci manca!!! sarebbe un vero peccato!!! certo per quella data sarebbe già un po’ vecchia…in effetti se non fosse stato per i continui ritardi al programma avremmo avuti molti più anni con una stazione completa al 100%… :roll_eyes: :roll_eyes:

da http://www.russianspaceweb.com/

Russia plans to abandon the International Space Station sometime [b]between 2015 and 2025[/b], replacing it with a domestically developed outpost in the Earth orbit, a top space official said.

quindi in un lasso temporale di 10 anni a partire dal 2015. E poi ancora:

Speaking on Tuesday, August 29, 2006, at the 5th International Aerospace Congress in Moscow, Deputy Chief of the Federal Space Agency, Vitaly Davydov said that the new station would be inserted into a high-inclination orbit, which would enable its crew to observe most of Russia. Currently, cosmonauts onboard the ISS can only see small fraction of the Russian territory due to its orbit, which was compromised to allow the cooperation with the United States. (Launches from Cape Canaveral would not be possible into the high-inclination orbit, which Russia planned for the Mir-2 space station, before abandoning the project for the ISS in 1993.) According to Davydov, the orbit of the new station would have an inclination of 70 degrees toward the Equator, as oppose to 51 degrees of the ISS.

I russi sono preoccupati di avere una stazione che abbia un footprint più ampio sul proprio territorio

però dal link leggo quanto segue:
According to a NASA budget chart, U.S. involvement in ISS would end by FY2017, although NASA Administrator O’Keefe later said there were no plans to “turn out the lights” then.

per cui 2017 e chiudiamo i battenti!!! o poco ci manca!!! sarebbe un vero peccato!!! certo per quella data sarebbe già un po’ vecchia…in effetti se non fosse stato per i continui ritardi al programma avremmo avuti molti più anni con una stazione completa al 100%… :roll_eyes: :roll_eyes:

Però per quell’epoca i privati potrebbero dire la loro (vedi il programma COTS).
NASA e RSA potrebbero mantenere una sorta di “supervisione” e lasciare campo libero ad investitori/ricercatori dell’industria privata.

Secondo me ESA dovrà imporsi - o almeno tentare di farlo - per un pensionamento della ISS non prima del 2020, permettendo un decennio di ricerca…

Di studi per stazioni orbitanti o avamposti sulla luna se ne possono mettere in piedi centinaia, ma occorre soprattutto sfruttare al meglio il più grande progetto spaziale della storia che per ora è solo nella fase di assembly e pre-use.

Ne parla anche l’Ansa :

Russia vuole una stazione orbitale
La costruira’ a partire dal 2015
(ANSA) - MOSCA, 30 AGO - La Russia si costruira’ una stazione orbitale tutta sua, dove avviera’ una produzione sperimentale di materiali non ottenibili sulla terra. I lavori cominceranno nel 2015, ha annunciato il vicecapo dell’agenzia spaziale russa Roskosmos, Davydov. Nel 2011 la Russia completera’ la costruzione del suo segmento per la Iss.La nuova stazione permettera’ una sorveglianza a tutto campo del territorio russo. Obiettivo strategico, organizzare dopo il 2025 viaggi interplanetari.
http://www.ansa.it/main/notizie/awnplus/scienza/news/2006-08-30_1302113.html

ma poi se ci tengono proprio a realizzare materiali o altri prodotti che non si possono fabbricare sulla Terra, perchè non farlo sulla ISS stessa??

Se non sbaglio lo Stato che fa una scoperta sulla ISS a l’esclusiva per un anno dopo di che tutti possono usare questa scoperta ,forse e proprio questo che non va hai Russi .

Il problema sta nel fatto che, grazie anche ad un PIL in continuo aumento, la Russia vuol tornare pian piano ad essere quella che è sempre stata… sia durante lo Zar che durante il comunismo… Una nazione che vuole fare da se. Non so quanto siete informati a riguardo, ma la riorganizzazione dell’esercito russo, dopo lo sbraco degli anni 90, sta procedendo rapidamente ed in maniera inquietante (e senza tanta pubblicità)… Grazie anche a tutti i soldi che l’occidente gli ha fornito negli anni 90 per evitare un collasso catastrofico, che poteva coinvolgere tutti. Se gli occhi sono lo specchio dell’anima… quando guardo Putin mi sale un brivido su per la spina dorsale… :cry:

Salute e Latinum per tutti !

Se gli occhi sono lo specchio dell'anima... quando guardo Putin mi sale un brivido su per la spina dorsale... :cry:

Salute e Latinum per tutti !

Non per niente era l’ex capo del KGB… 8)

Il problema sta nel fatto che, grazie anche ad un PIL in continuo aumento, la Russia vuol tornare pian piano ad essere quella che è sempre stata... sia durante lo Zar che durante il comunismo... Una nazione che [i]vuole fare da se[/i]. Non so quanto siete informati a riguardo, ma la riorganizzazione dell'esercito russo, dopo lo sbraco degli anni 90, sta procedendo rapidamente ed in maniera inquietante (e senza tanta pubblicità)... Grazie anche a tutti i soldi che l'occidente gli ha fornito negli anni 90 per evitare un collasso catastrofico, che poteva coinvolgere tutti. Se gli occhi sono lo specchio dell'anima... quando guardo Putin mi sale un brivido su per la spina dorsale... :cry:

Salute e Latinum per tutti !

Come si dice,quando si tocca il fondo dopo non si puo che risalire,e normale che la Russia voglia tornare a essere quello che era un tempo ma… sono scettico sulla possibilità che possa abbandonare la ISS e costruirsene una sua .

Secondo me ESA dovrà imporsi - o almeno tentare di farlo - per un pensionamento della ISS non prima del 2020, permettendo un decennio di ricerca...

Di studi per stazioni orbitanti o avamposti sulla luna se ne possono mettere in piedi centinaia, ma occorre soprattutto sfruttare al meglio il più grande progetto spaziale della storia che per ora è solo nella fase di assembly e pre-use.

Amen.

obelix ha scritto

Se non sbaglio lo Stato che fa una scoperta sulla ISS a l'esclusiva per un anno dopo di che tutti possono usare questa scoperta ,forse e proprio questo che non va hai Russi .

questo non lo sapevo!! pensavo che essendo una cooperazione internazionale ci fosse il reciproco sharing di scoperte e informazioni. mi sa tanto che la tanta decantata cooperazione non ci sia più di tanto…la ISS era vista come uno dei più grani successi politici visto che come dice il nome stesso, si trattava di una joint venture tra più nazioni e agenzie spaziali ciascuna con i suoi bravi interessi.

Come dice Kruaxi la la grande madre patria Russia sta tornando alla politica di 30 anni fa, piena guerra fredda. Come dicono i veneti “fa so tutto mi” (niente contro i veneti intendiamoci, anzi ho a Verona ho dei carissimi amici)…insomma l’amor di patria, il bisogno di sentirsi liberi e indipendenti sotto sotto c’è sempre e anzi pare pure rafforzarsi. Ma poi non se ne erano accorti prima che la ISS passava poco sopra il loro territorio?? mi sa che si vogliono vendicare per aver dovuto abbandonare la Mir!! :grinning: :grinning:

Questo ritorno al passato però non farà altro che far involvere l’astronautica…ma così facend possiamo scordarci di passare alle missioni interplanetarie e cose di questo genere. Forse la Luna, ma non ne son troppo convinto. Staremo a vedere!!! :? :?

l’idea di utilizzo della ISS da parte dei privati non sarebbe affatto male, anzi secondo me c’è qualcuno che ci sta pensano su. Anche perchè poi come si potrebbe smantellare una struttura così grande?? di certo non possiam farla bruciare nell’atmosfera!!! :scream: :scream:

mi sa tanto che la tanta decantata cooperazione non ci sia più di tanto..

Cosi sembrerebbe .

era vista come uno dei più grani successi politici visto che come dice il nome stesso, si trattava di una joint venture tra più nazioni e agenzie spaziali ciascuna con i suoi bravi interessi.

Gli unici stati sovrani che collaborano veramentre tra di loro sono quelli dell’ESA e anche li non e tutto rose e fiori .

Come dice Kruaxi la la grande madre patria Russia sta tornando alla politica di 30 anni fa, piena guerra fredda. Come dicono i veneti "fa so tutto mi" (niente contro i veneti intendiamoci, anzi ho a Verona ho dei carissimi amici)...insomma l'amor di patria, il bisogno di sentirsi liberi e indipendenti sotto sotto c'è sempre e anzi pare pure rafforzarsi.

La differenza tra la Guerra Freda e adesso (in teoria) e che la Russia e Democratica.Per il bisogno di sentirsi Liberi ,per dirlo con parole tue fa so tutto mi e logico visto che fino a poco tepo fa erano una Superpotenza ,tanti Stati anno manie di grandezza anche se ormai non contano piu ,la Russia invece sa che puo tornare a dire la sua.

Forse la Luna, ma non ne son troppo convinto.

Non credo ,penso che gli USA voranno costruirsi una “Base” per conto loro .

l'idea di utilizzo della ISS da parte dei privati non sarebbe affatto male, anzi secondo me c'è qualcuno che ci sta pensano su

E vero ,ma che fare affittarla,privatizarla o che cosa ?E poi bisogna vedere che cosa ne pensano gli altri stati ,perche finche le scoperte vengono usate dagli stati che compongono la ISS potrebbe andare bene ,ma se cosi non fosse e i privati potessero tenere le scoperte per loro non so se gli stati sarebbero tutti favorevoli.Comunque staremo a vedere come si evolvera la cosa ,come si dice chi vivra vedra . :wink:

Un progetto come quello della ISS è nato dalle ceneri della base orbitale Freedom di Ronald Reagan degli anni '80. Poi con tutte le vicissitudini occorse si è iniziato a costruirla sul serio (assieme ai Russi diventati “paese amico”) soltanto nel 1998 ed ora (2006 ovvero a 8, dico otto anni!!) non siamo che a metà della costruzione che alla fine (2010?) sarà durata la bellezza di 12 anni!!! :scream:
Speriamo che i moduli gonfiabili od i nuovi vettori molto pesanti (Ares V o Angara III) possano permettere di mettere in orbita ed utilizzare le future space stations in pochi voli ed in modo più semplice (ma avete visto le manovre che dovranno essere compiute nei prossimi voli shuttle per sistemare i pannelli solari??).
Se la ISS è servita per provare l’assemblaggio in orbita di grandi dimensioni, la permanenza umana di lunga durata e qualche esperimento a gravità zero okkei ma credo che se vogliamo davvero tornare sulla Luna o andare su Marte abbiamo bisogno di space station che svolgano il ruolo di punto intermedio LEO-Luna ed oltre. Insomma un insieme di hangar dove poter costruire o riparare i veicoli.
Certo che sognare costa poco… :wink:

Maxi ha scritto:

(ma avete visto le manovre che dovranno essere compiute nei prossimi voli shuttle per sistemare i pannelli solari??).

davvero!!! ci stavo pensando pure io…e nel mentre pensavo ai moduli della Mir che arrivavano autonomamente alla stazione…certo erano progettati con un’altra filosofia…ad ogni modo è davvero complicato costruire questa stazione. Penso che un buon modo per abbattere i costi di costruzione di una stazione spaziale sia proprio quello di montarla in modo automatico o per lo meno con il minor intervento da parte di astronauti che devono fare strane e difficili EVA. E questo inoltre permetterebbe di velocizzare i tempi di costruzione e i soldi risparmiati possono essere utilizzati per realizzare altri moduli!! Magari anzicchè adottare la filosofia russa di creare moduli praticamente autonomi, si potrebbe realizzare un apposito tug che spinga fino alla stazione i vari moduli e una volta li, con un bel braccio robotizzato sistemare il componente. e cosa ancora più importante, realizzare un sistema di aggangio tra componenti che permetta l’innesto automatico o quasi delle varie tubazioni idrauliche ed elettriche, così da evitare EVA o al massimo richiederne una sola!!!

hanno un po’ le idee confuse i russi :? :?

http://www.spacedaily.com/reports/Russia_Proposes_Extending_ISS_Service_Life_999.html

ora vogliono prolungare la permanenza nello spazio a bordo della ISS addirittura costruendo altri nuovi moduli

The Energia chief also said his corporation had plans to create a multi-purpose laboratory module on the ISS, construction of which began in 1998, within the next five years.

“Using this module, we will switch to digital technologies. In the 10 years of its operation, the module will recoup invested funds,” Sevastyanov said. “In addition, there are plans to build energy and research modules on the ISS.”

Bhè l’idea nn è certo male e se son davvero intenzionati al riguardo, allora vedremo crescere ancora di più la ISS, e non sarebbe affatto male!!! Alby preparati con il telescopio che tra qualche anno fotograferai una mega stazione!!!

questa però è una vendetta trasversale:

But Nikolai Sevastyanov, the president of the Energia Russian Rocket and Space Corporation, said the ISS should be spared the same fate of Russia's Mir orbital station, which was crashed into the Pacific Ocean in March 2001.
:twisted: :twisted:

infine:

Sevastyanov also said Russia intended to use a new inter-orbital craft from 2009 to dock cargoes to the ISS and reduce considerably the cost of cargo deliveries to the space station.

anche qua se davvero hanno le buone intenzioni, e i fondi, per farlo, allora penso che nei prossimi anni il parco astronavi si amplierà ulteriormente e noi saremo li a godercelo tutto quanto, minuto per minuto!!! :smiley: :smiley:

Mi domando che senso a fare un affermazione e dopo poco tempo farne una opposta .

E’ previsto per caso qualche turn over della dirigenza dell’agenzia spaziale russa, per cui vince il posto chi la spara più grossa?? :smiley: