Obama adotta il piano di Bush [0902-NAS]

Il budget NASA per l’anno fiscale 2010, che verra’ presentato dalla nuova Amministrazione USA proprio oggi, aggiunge 700 milioni di $ alla somma prevista nell’ultimo documento emesso dallo staff del presidente Bush, e conferma in toto l’obiettivo di ritornare sulla luna entro il 2020.

Il bilancio della NASA salirebbe cosi’ a 18.7 miliardi di , e senza contare il miliardo incluso nel pacchetto di stimolo all'economia da 787 miliardi di di cui avevamo gia’ dato conto.
Quest’ultima somma di un miliardo e’ stata cosi’ suddivisa:

  • 400 milioni al programma lunare
  • 400 milioni per missioni di indagine delle variazioni climatiche e sviluppo di potenza di calcolo per i modelli climatici
  • 150 milioni in investimenti aereonautici (incluso NextGen)
  • 50 milioni per riparare i danni causati dall’uragano nel 2008

Il presidente Obama, oltre alla luna, intende proseguire con le missioni di esplorazione robotica verso Marte ed altre destinazioni nel sistema solare, cosi’ come intende terminare la realizzazione del nuovo telescopio spaziale.

Dunque, tra le priorita’ dell’ente spaziale americano si inserisce un ruolo di maggior peso nello studio del clima ed un forte sviluppo dell’iniziativa NextGen, ovvero la creazione di un network di satelliti per il controllo del traffico aereo.

Sembra che la presenza di Boeing dietro a Obama si faccia sentire dunque… meno male :thinking:

Boeing NON ha vinto il contratto Constellation, essendo la Lockheed-Martin Prime Contractor, quali altre pressioni starà subendo Obama in questo momento??

http://www.boeing.com/defense-space/space/constellation/index.html

Boeing SE is already working with NASA on several Constellation efforts:
* Ares I crew launch vehicle upper stage production and instrument unit avionics
* Systems engineering and integration support and test and evaluation engineering support to NASA's Constellation program office
* Altair lunar lander configuration and systems study

Upcoming Constellation new business pursuits include:

* Ares V heavy lift vehicle design support
* Altair lunar lander design support
* Exploration ground processing and launch services support</blockquote>

Qualcosa lo fanno anche loro…

Direi che è un ottima notizia :clap: , se è poi frutto di pressioni da parte della Boing o di altri, ben vengano le pressioni!

Interessante, evidentemente l’attività maggiore riguarda Altair ed in modo meno incisivo Ares V.

Quindi, paradossalmente, se Obama decidesse di levare mano con il programma lunare ed utilizzare Orion solo in LEO, quella maggiormente colpita sarebbe proprio la Boeing-MDD (McDonnell Douglas), dal momento che il lavoro LM (Lockheed-Martin) andrebbe comunque avanti per Ares I ed Orion.

Questo potrebbe essere un ottimo incentivo, per Obama, a continuare il programma Constellation così com’è.
Che è poi esattamente quello che sta facendo… :stuck_out_tongue_winking_eye:

Ottima notizia!
Con questi retroscena sono un po’ più tranquillo!

non dovrebbe MAI far piacere sapere che dietro chi governa c’è qualcuno che “spinge”.

E poi c’era la marmotta che confezionava la cioccolata…

Il mondo è fatto così, la società in cui viviamo è fatta così… Semmai il punto è studiare chi spinge chi e in che direzione, se si vuole capire come va la politica… (tanto più che in USA i finanziatori sono ufficialmente dichiarati)

Infatti, non vedo il problema visto che è tutto alla luce del sole!
Non stiamo mica parlando di mazzette prese sottobanco…

come noto http://www.boeing.com/defense-space/space/delta/delta4/delta4.htm
la Boeing e’ anche parte integrante del DeltaIV
non vorrei che il lento sviluppo di AresV non abbia qualche fine diverso oltre la pura difficolta’ tecnica che la progettazione di un nuovo vettore si porta dietro.
Senza STS componenti nuove di grosse dimensioni come andrebbero su all’ISS?
Non penso che AresV viva esclusivamente per Altair.

Beh non è che sia lento… non è proprio ancora iniziato… lo sarà realmente solo nel 2011-12, l’entrata in servizio è prevista per il 2018.

Senza STS componenti nuove di grosse dimensioni come andrebbero su all'ISS?

La ISS sarà completata ben prima dell’entrata in servizio di Ares V, potrebbe addirittura (anche se è improbabile) non essere nemmeno più attiva…

Non penso che AresV viva esclusivamente per Altair.

In teoria si, applicazioni diverse sono ipotizzate, ma la progettazione è in funzione delle missioni lunari.

quindi non ci sarebbe un c.d. super heavy come lanciatore “commerciale”.

Mah, come detto Ares V ATTUALMENTE viene progettato per le missioni lunari, ma ci sono ipotesi di altre applicazioni e credo che nulla vieti di poterlo usare poi come lanciatore di altro

Tornando al programma: la ISS?
d’accordo che è quasi ultimata, ma che programmi hanno gli USA in merito alla luce delle recenti dichiarazioni? Se la tengono sul gobbo ESA/Russia/Giappone?