Oh Signore,gli hanno ricambiato il nome!

Riassunto delle puntate precedenti.In principio c’era il progetto "Constellation"CEV per gli amici,poi venne la capsula “Antares”,e adesso…
http://www.collectspace.com/news/news-072006a.html

Con che fa rima Orione? :grinning:
Beh, dai, meglio di CEV non trovi? :wink: Almeno questo nome non si presta a troppi doppi sensi.

Hanno servito la battuta a Maxi su un piatto d’argento…Comunque è il male minore.Pensa se lo chiamavano “Progetto Fetonte”.

La NASA potrebbe essere accusata di plagio … esisteva già un astronave Orion…
http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=1133

E soprattutto Orion era questa cosa folle!

http://www.astronautix.com/lvfam/orion.htm

Magari avesse funzionato! adesso staremmo esplorando le lune di Giove.

E soprattutto Orion era questa cosa folle!

http://www.astronautix.com/lvfam/orion.htm

Folle ed affascinante… forse potremmo essere già su Proxima Centauri… Certo che è un macchinario alla Dottor Stranamore…

    Salute e Latinum per tutti !
Hanno servito la battuta a Maxi su un piatto d'argento...Comunque è il male minore.Pensa se lo chiamavano "Progetto Fetonte".

Immagina se qualcosa va storto che fine fa il Fetonte…

La fine di Fetonte,il figlio del sole e di una mortale,che si fece prestare il carro solare dal padre per fare un giro,ma non sapendolo guidare cadde finendo arrostito (oggi diremmo “bruciato durante il rientro nell’atmosfera”).Per fortuna hanno scelto Orione,ed Orione il cacciatore è ancora lassù…

A proposito di Orion, quello originale propulso dalle bombe termonucleari, una sua possibile configurazione (ed utilizzazione) appare magistralmente descritta nel romanzo di Niven & Pournelle “Il giorno dell’invasione” (“Footfall”, 1985, ed. Nord).

Il romanzo, davvero bello, tratta in maniera realistica il tema (oltremodo abusato sia dalla letteratura che dal cinema) della invasione aliena, ed i tentativi dell’Umanità di liberarsi dell’incomodo ospite.

Lo consiglio vivamente a chiunque sia appassionato di fantascienza o di astronautica (oppure di entrambe come il sottoscritto… :wink:)

Lo lessi diversi anni fà. Un pò lunghetto, però mi appassionò fino all’ultima pagina!! :smiley: