Opportunity: 11 anni... and counting


#1

Fra un paio di giorni Oppy festeggerà gli undici anni (terrestri) su Marte.
Per celebrare ha pensato bene di arrampicarsi in cima a Cape Tribulation e riprendere questo magnifico panorama:


#2

E dopo tanti anni e tanti acciacchi ha ancora la capacità di salire fin lì.


#3

#4

Un rover ha 11 anni e funziona… posso smettere di preoccuparmi che il mio telefono sia verso la fine della sua vita. :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#5

Lunga vita ad Opportunity!


#6

Quanto tempo di vita potrebbe avere ancora?


#7

Sino a che ci saranno i soldi per mantenere in vita i team a terra


#8

Ah, gli operatori dei ground segment vengono uccisi a fine budget? :skull:

Povero Paolo Bellutta sigh… :stuck_out_tongue:


#9

Wow, 11 anni, impressionante :clap:

Li si ricicla in qualche programma successivo, se c’è… altrimenti il mondo dello spazio perde questo know-how verso qualche altro settore più “terrestre” :thinking:


#10

Ma figuriamoci se decidono di spegnere una sonda funzionante, peraltro su Marte! Sarebbe davvero assurdo…


#11

Ehm, hanno deciso di spegnere la più incredibile macchina volante mai costruita dall’uomo per andare nello spazio, senza ancora avere un mezzo alternativo :disappointed:

Giusta o sbagliata che sia la scelta, non è impensabile spegnere una sonda funzionante se ormai ha raggiunto tutti i suoi obiettivi e se magari quei fondi (e quel personale) possono essere reindirizzati a qualche programma futuro. Per rimanere su Oppy, per esempio potrebbero decidere che hanno esplorato “abbastanza” quella zona e che preferiscono esplorare un’altra zona di Marte con un rover più moderno. O che preferiscono esplorare un altro corpo celeste.
Il problema IMHO sorgerebbe se spegnessero quel programma senza avere un successore…


#12

Si ma fascino a parte, quella bellissima macchina ha fatto troppi morti, ed era pure antieconomica.
Oppy é già là, oramai costa solo una frazione infinitesimale del budget speso… non so, datelo a me da guidare, aggratis :cry:!!


#13

Nell’ipotesi che la NASA decida di terminare il supporto alla missione mentre Oppy è ancora utilizzabile, sarebbe tecnicamente possibile controllarlo per il gruppo che ha riattivato ISEE-3? Un grosso ostacolo potenziale è che Oppy utilizza diverse tecnologie soggette a ITAR.


#14

Beh, per ISEE è stato necessario l’intervento di NASA, che ha fornito al gruppo indipendente la documentazione per “decifrare” i segnali di telemetria e telecommanding (quello che noi chiamiamo Mission Database)

In linea teorica, se NASA fornisse queste informazioni e se fosse a disposizione un’antenna abbastanza potente per comunicare con il rover, si potrebbe fare per Opportunity così come si è fatto per ISEE e come si potrebbe fare per qualsiasi altro sistema nello spazio


#15

Giusto per spirito di polemica :beer: su quali dati oggettivi definisci i troppi e l antieconomico in funzione del numero di missioni, del numero di astronauti portati e della qualità delle missioni ad oggi assolutamente non ripetibili con mezzi attivi o anche solo in progettazione?


#16

ISEE-3 è stato costruito molto prima di ITAR. Paolo Bellutta e altri rover driver alcune volte hanno detto di non poter parlare pubblicamente di alcuni sistemi o tecnologie perché soggette a ITAR. Non so se la NASA fornirebbe queste informazioni, che riguardano anche funzioni e sottosistemi importanti come certe tecniche di navigazione, a personale non autorizzato.


#17

Infatti io ho scritto un bel “se” all’inizio della mia frase :stuck_out_tongue_winking_eye:
Ho voluto darti una risposta tecnica, indipendentemente dalla politica. E a dirla tutta mi sono stupito che rilasciassero così “facilmente” le informazioni su ISEE
Cmq Opportunity è 11 anni che è su Marte, è stato lanciato 12 anni fa, sicuramente ha tecnologia vecchia di 20 anni. Magari dopo 20 anni l’ITAR decade. Capisco quello che diceva Bellutta 5-6 anni fa, ma magari oggi o un domani nel momento in cui NASA decidesse di abbandonare Oppy per mancanza di fondi, potrebbe non essere più valido, non saprei…


#18

In effetti anche molte tecnologie militari vengono declassificate con il tempo.


#19

Sarebbe bello avere il tempo di fare una super tabellona mega pantagruelica (NDR: chiedi a IKIODO il significato) come quelle di Lupin :smiley: per fare una comparazione di costo lanciatori, ma basta Wikipedia:

Problemi dello Space Shuttle Una delle ipotesi alla base del programma Space Shuttle era costituita dal minor costo di un velivolo riutilizzabile rispetto ad un velivolo standard. Tuttavia le previsioni di costo non si avverarono, sia nella fase di sviluppo (dove aumentarono da 5,2 a 19,5 miliardi di dollari) che nella fase operativa, dove ogni volo sarebbe dovuto costare 10,5 milioni di dollari e nel 2005 invece comportava una spesa di circa 500 milioni di dollari a lancio.

http://it.wikipedia.org/wiki/Abbandono_dello_Space_Shuttle
SI ho capito quello che intendi, che il costo é accettabile vista l’incredibile avventura ottenuta con questi bellissimi spazioplani, su quello hai ragione.
:beer:


#20

la mia era una iperbole

Comunque qui

Si parla dei fondi per gestire il MER-B