Orologio/timer multifunzione degli astronauti Shuttle


#41

Togli tranquillamente il forse…


#42

Per gli appassionati (facoltosi, beati loro), ho letto che la Omega, per celebrare il cinquantenario NASA fara’ uscire una edizione di 1970 pezzi del modello Speedmaster Project Alaska. Era stato progettato quando si ipotizzava una esplorazione del lato oscuro della Luna, e realizzato in alcuni prototipi.
Il modello attuale, con una caratteristica colorazione arancione dell’involucro protettivo, viene garantito per funzionare (nel vuoto) da -148 a + 260 gradi celsius.


#43

Beh, non ci potrai fare un’EVA, ma di G-Shock sulla ISS se ne sono visti parecchi. A questo indirizzo si vede un astronauta dello shuttle sulla ISS che porta un G-9000 al polso. A proposito, indovinate che modello di orologio porto in questo momento al polso? :wink:


#44

riprendo questo topic mentre ne cercavo un altro…

il solo orologio che la NASA abbia utilizzato per Apollo/Skylab e’ Omega Speedmaster versione meccanica (c’e’ anche un automatico). Oggi e’ venduto anche come moonwalking.
La storia fu tribolata in quanto l’omega non e’ registrata nell’archivio cronometri; ma fu l’unica marca ad uscire indenni dalle prove di spazio (trattarono l’orologio come un veicolo spaziale!).

Allego un articolo interessante.

Il Bulava accutron (pubblicizzato come l’orologio dell’era spaziale) per primo impiegava una soluzione elettro meccanica: due diapason con micro magneti che raggiungeva una oscillazione di 360 Hz; questa vibrazioen veniva trasmessa ad una ruota seghettata che faceva avanzare la lancette.

Tale tecnologia allora all’avanguardia bene si sposava colle avventura spaziali. Ma non e’ mai stato adottato dalla NASA


#45

Buongiorno a tutti e complimenti per il forum, cercavo da anni quei timer e adesso li ho ordinati grazie a voi… :smile: così sono anche capitato in questa bella discussione sugli orologi spaziali… che sono la mia passione.
Vi allego quindi il sito che ho creato dove si vedono moltissimi orologi “spaziali” della mia collezione e tra le altre cose ne verranno aggiunti presto… ho scritto anche un articolo su una rivista specializzata che é piaciuto molto perché ben pochi hanno dato importanza a quetso importantissimo strumento di misurazione del tempo utilizzato dagli astronauti… spero che vi possiate trovare anche delle risposte alle tante domande… ma detto questo, sono solo quattro gli orologi ufficialmente approvati dalla NASA sulle navicelle:

• Omega Speedmaster Professional (anche EVA)
• Omega Speedmaster Professional X-33 (solo dentro la navetta)
• Timex Ironman Data Link (solo determinate versioni e solo dentro la navetta)
• Casio G-Shock DW-5600C (fondello avvitato prima serie - solo dentro la navetta)

Ma molti altri ne sono stati utilizzati (dentro),
In EVA abbiamo prove certe e riscontrabili solo di:

• Seiko Spacewalk (movimento Spring Drive utilizzato recentemente da un sovietico, doveva indossarlo Garriot, ma non é uscito in EVA…)
• Fiyta Cinese (manuale) utilizzato nella recente EVA cinese, visto chiaramente al polso del Taikonauta

Dei Fortis non si hanno prove certe di EVA.

Forse Leonov usò un Sekonda calibro 3133 per la sua priva EVA del 1965, ma non ci sono prove fotografiche.
Una piccola curiosità: L’astronauta Scott sostitui il suo Speedmaster con un Waltham manuale (allo Speed si ruppe il vetro) che aveva portato con se come Backup e ha avuto modo di uilizzarlo sulla luna, quindi in realtà esistono due Moonwatch: l’Omega e il Waltham.

http://digilander.libero.it/generalresearch/index.html

Anni fa a un convegno sul SETI e fenomeni connessi, ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con un astronauta sovietico che é stato parecchi mesi sulla MIR aveva al polso uno Speedmaster, ma mi diceva che anche altri orologi sono stati utilizzati, come lo spartanissimo Elektronica da 5€ che vedete sul sito…

:wink:


#46

Benvenuto Schirra!
Io adoro gli orologi, mi piace l’astronautica quindi…ecco che ador anche gli orologi “spaziali” e quindi complimenti per il tuo interessantisimo sito! :slight_smile:


#47

Ti ringrazio David, sia per il benvenuto che per l’apprezzamento!


#48

Banvenuto fra noi Schirra, comunque, se voi Qui puoi postare il tuo messaggio di presentazione.


#49

Grazie per le notizie veramente interessanti su questo aspetto che molti considerano secondario


#50

Grazie ancora, presentazione fatta :ok_hand:


#51

Eccoci qua!
Arrivato ieri :smile:

Dopo aver letto il vostro post mi sono messo alla ricerca di questi timer “astronautici” e dopo un po di ricerche ne ho finalmente trovato uno sul famoso sito di vendite on-line.

Ne faccio una breve recensione.

TIPOLOGIA

Il Timer prodotto in China e distribuito dalla CDN (Company Design Northwest Inc.)si presenta come un rettangolo di cm. 6 X 7 con spessore di circa 1,7 cm ed é realizzato in ABS. Viene fornito di manuale istruzioni e di batteria facilmente installabile.Viene pubblicizzato anche per “applicazioni” culinarie, nella ricerca infatti erano diversi i siti che lo vendevano nel settore degli strumenti per cuochi.
Pazzesco poi come poi ce lo ritroviamo nel cockpit dello Shuttle.

CARATTERISTICHE

Il Timer ha diverse e interessanti funzioni, non mi sorprende che all’interno di applicazioni operative in ISS o nello Shuttle, nonostante un orologio come l’Omega X-33 al polso, che può svolgere funzioni similari, gli astronauti prediligano l’uso di strumenti essenziali e semplici come questo, ad esempio per il monitoraggio di esperimenti multipli e/o attività varie.

Abbiamo quindi una funzione base di orologio e poi attraverso un cursore si entra nei vari programmi diversi, come:

• timer count up (una sorta di cronometro)
• timer count down (con funzione “overtime” come il mega orologio digitale che si vede nei lanci)
• possibilità di N°4 count down separati gestibili singolarmente o in gruppo
• allarmi molto alti e udibili in condizioni operative “rumorose” (altra funzione utilissima e prediletta dagli astronauti vei nota X-33)*
• stop/start and restart
• impostazione rapida a tasti separati HR - MIN - SEC
• 100 HR count up e down
• International time (possibilità lettura AM-PM o ora militare)
• possibilità di montaggio a clip, a magnete o stand (io credo si possa anche appendere con un nastro)

IMPRESSIONI

Per uno come me appassionato di quetsi oggetti legati all’utilizzo dello strumento “tempo” da parte dei porfessionisti NASA e delle altre agenzie, direi che é un oggetto affascinante, sorprende come l’utilizzo di oggetti così semplici possa poi essere sinonimo di importanti utilizzi.
Penso che mi sarà utile nella vita di tutti i giorni e che mi sorprenderà nel suo utilizzo.

PREZZO

11€ più spese postali, tempo di arrivo USA —ITALIA: 12 giorni
Dazi e IVA non applicati dato che il prezzo é sotto il limite dei 25€ previsti dalla legge per l’applicazione delle imposte.

Grazie dell’attenzione
[i]

CIMG6390.JPG @ 50% (RGB/8)

CIMG6391.JPG @ 50% (RGB/8)

CIMG6392.JPG @ 50% (Livello 1, RGB/8)

CIMG6400.JPG @ 50% (RGB/8)

CIMG6401.JPG @ 50% (Livello 1, RGB/8)

  • in merito alla necessità di un segnale di allarme udibile in condizioni particolari, Omega studiò con gli astronauti e i cosmonauti, negli anni 90, un allarme per il suo Speedmaster X-33 della potenza di 80db, decisamente udibile.[/i]