Parker Solar Probe


#121

La sonda ha eseguito con successo alcune attività:

sgancio dell’antenna ad alto guadagno dai fermi che la tenevano bloccata durante il lancio

stessa cosa per le antenne dell’esperimento FIELDS

estensione completa del braccio che ospita i magnetometri

https://blogs.nasa.gov/parkersolarprobe/2018/08/17/parker-solar-probe-marks-first-mission-milestones-on-voyage-to-sun/


#122

Un po’ di video. Il primo, by NASA ripropone i primi 7 minuti del lancio.

Questi, invece, sono gli hightlights by ULA

Infine, siccome qualcuno lamentava l’assenza di immagini onboard durante il lancio, ULA ha pubblicato quelle relative al volo dei primi due stadi (in realtà ci sono comunque spazi di miglioramento, a cominciare dalla risoluzione della camera :smile:)


#123

Non male la ripresa del lancio onboard, soprattutto il rilascio di uno dei due core laterali! Però nel vedere la fase finale di volo vi sembra normale tutto quel rilascio di ‘scorie’ (non so come altre chiamarle) dal getto del motore RS-68A? Avevo visto altri lanci di D4H e non mi sembrava di averli mai visti… :astonished: Sembra quasi lo scarico di un motore a solido invece che uno a propellenti liquidi (ossigeno ed idrogeno).


#124

Per chi fosse interessato, un video dove vengono intervistati alcuni ricercatori dietro alla sonda che ne spiegano le particolarità tecnologiche:


#125

Video 360° con rollout, incapsulamento nel fairing e lancio da due angolazioni.

Qualche indicazione su dove si trova ora Parker

http://parkersolarprobe.jhuapl.edu/The-Mission/index.php#Where-Is-PSP


#126

Intanto è arrivata la “first light” da tutti gli strumenti di Parker.

Quella sotto è un immagine ripresa dai due telescopi di WISPR (Wide-field Imager for Solar Probe). Ovviamente non c’è ancora il sole negli 'obiettivi (la “stella” più brillante nell’immagine di destra è Giove). Gli strumenti non stanno ancora “facendo scienza” (il primo incontro con il sole è in novembre) ma con i loro dati manifestano di essere efficienti. :smile:

Trovate le altre “first light” qui: https://svs.gsfc.nasa.gov/13072
https://blogs.nasa.gov/parkersolarprobe/2018/09/19/illuminating-first-light-data-from-parker-solar-probe/


#127

Il campo di ripresa è enorme, decine di gradi di estensione.


#128

Sì, l’immagine di destra copre 40° quella di sinistra arriva a 58°.


#129

Oggi (3 ottobre) Parker ha effettuato con successo il suo primo flyby di Venere, che ha oltrepassato ad una distanza di circa 2.400 km. Scopo della manovra (e delle seguenti) è quello di restringere l’orbita attorno al sole. I tecnici sono in attesa dei dati che ne confermino l’esito.

https://blogs.nasa.gov/parkersolarprobe/2018/10/03/parker-solar-probe-successfully-completes-first-venus-flyby/


#130

Questa simulazione mostra com’è cambiata l’orbita in conseguenza del flyby


#131

Intanto oggi (23/10) Parker è già arrivato ad una distanza dal sole inferiore a quella (attuale) di Mercurio (anche se non ne ha ancora attraversato l’orbita):

I dettagli ve li spiega Jonathan (versione corretta - click per vedere tutti tweet):


#132

L’oggetto più luminoso della foto è un pianeta. Lo abbiamo chiamato Terra. Ingrandendo l’immagine si nota una leggera elongazione. Probabilmente questo pianeta ha un satellite!

immagine


#133

Chissa se ospita forme di vita intelligente…


#134

Ci sono stato. Essenzialmente innocuo, anzi, Mostly Harmless


#135

Guardandomi intorno, ultimamente, direi proprio di no…


#136

Forme di vita… E stop :joy::joy:


#137

Tra ieri ed oggi Parker Solar Probe ha già battuto due record storici:

(1) Il record di vicinanza al Sole - per fortuna le ali non sono di cera!

(2) Il record di velocità rispetto al Sole - 0,023% della velocità della luce!


#138

Al momento il PSP sta scendendo ancora verso il Sole. Quindi ogni secondo si crea e si rompe un nuovo record. Al momento fila a 73.4 km/s. Il record definitivo per vicinanza e velocità verrà stabilito il 6 novembre. Poi dovrebbe resistere fino a Gennaio 2020. Go Parker!


#139

se fosse una velocità terracentrica il doppler in banda X sarebbe di oltre 2 MHz. Bella sfida per le stazioni di tracking!
Percarità, l’avranno ampiamente previsto, ma è comunque impressionante. Non ci sono rilasci di immagini solari, vero? Ho trovato solo foto di prova “guardando indietro” alla Terra


#140

Domani (06/11) alle 4 e mezza Parker farà il suo primo passaggio al perielio (24 milioni di km)! Ecco una simulazione della percorso fatto finora dalla sonda (e, se avete tempo, anche di quanto avverrà dopo):