Passaggio da ing. gestionale a aerospaziale?

Buongiorno a tutti, sono uno studente del terzo anno di ingegneria gestionale dell’Univpm e purtroppo mi sono accorto che l’economia e altri aspetti del gestionale non fanno per me. Il mio problema che mi piacerebbe provare a fare la magistrale in ingegneria aerospaziale a Torino visto che è un mondo che mi affascina molto. Adesso mi trovo in difficoltà a fare la mia scelta visto che il mondo del gestionale è pieno di lavoro non so se è uguale per quello dell’aerospaziale, ecco non vorrei fare degli sbagli nella mia decisione. Ho visto che passare alla magistrale ing. aerospaziale mi bastano solo 4 esami da addebitare ma immagino già che avrò molte difficoltà al confronto degli altri studenti di ing. aerosp. Vi volevo chiedere qualche consiglio sulle difficoltà che posso incontrare e anche su cosa ne pensate del politecnico di Torino o di altre università e infine riesco a trovare lavoro all’estero.
PS: il mi sogno è quello di lavorare a l’estero principalmente in Canada, parlo perfettamente francese e me la cavicchio un po con l’inglese.
Grazie in anticipo! :grin:

Forse @Mike può darti qualche consiglio.

Non proprio. Io ho fatto la magistrale in Gestionale (indirizzo IT management) dopo la triennale in Ing. Informatica. Solo un paio di esami da recuperare. Mi sorprende che siano solo 4 esami da Gestionale a Aerospaziale.

Ad ogni modo, non so bene come la mia storia personale si applichi alla tua, ma sono dell’idea che cambiare idea, anche più volte, sia valido e “sano” :slight_smile:
Ho pistolato con i computer tutta la vita, ho avuto la mia “crisi di mezza età”, ho lavorato un po’ nel business development di una azienda IT, avuto la seconda crisi di mezza età, sono emigrato in germania, 6 anni di space ops, terza crisi (light), ora lavoro come devops in una società di Fintech.

In nessuno dei lavori che ho fatto (più di quelli scritti qua sopra) nessuno mi ha mai chiesto che laurea avessi. In Columbus e Galileo veniva dato per scontato che avessi una laurea in Aerospaziale (solo perchè era la media) e oggi il mio capo (che pure mi ha assunto guardando il mio CV…) mi ha chiesto chiacchierando se ero laureato o no (in IT operations è molto comune non avere una laurea o essere laureati in qualcosa di completamente scorrelato. Lui non lo è).

In short: vorrei essermi stressato di meno, all’epoca, sulle scelte che ho fatto in università. Sono solo una (o nel nostro caso…alcune) delle decine di scelte che si fanno.

4 Mi Piace

Ciao, volevo chiederti se alla fine hai fatto il passaggio perché mi trovo anche io nella stessa situazione (:

Sfortunatamente dalla statistiche di @gabi direi che, come quasi tutti quelli che postano in questa categoria, non riceverai una risposta.
A volte mi chiedo se almeno le leggano, le risposte che ricevono.

Già che sono qui, aggiungo al mio post sopra che dopo 3 anni in fintech sono stato convinto a ritornare in ambito spaziale, specialmente per la somma delle competenze del lavoro attuale + di quelli precedenti.

Se ce lo si può permettere, cambiare e reinventarsi è quasi sempre la cosa giusta, e quasi mai significa buttare via il passato.

La mia decisione recente è stata sofferta, ma se avessi riletto le mie parole qualche giorno fa mi sarei convinto prima :sweat_smile:.

@_veronica, don’t be a Gabi, facci sapere cosa decidi!

7 Mi Piace

Io sto attualmente frequentando il secondo anno di ingegneria gestionale ma ho capito di non voler proseguire in questo ambito e sono sempre stata appassionata al mondo dello spazio, perciò la mia idea era di continuare con una magistrale in ingegneria aerospaziale una volta conclusa la triennale.

La mia paura tuttavia è che la triennale in gestionale non possa fornirmi le conoscenze di base necessarie per poter affrontare quel percorso di specialistica e, dopo aver ascoltato pareri vari, mi sento ancora più scoraggiata.

Stavo quindi considerando l’opzione di effettuare un passaggio alla triennale in ing. meccanica (in quanto è quella a cui gestionale si avvicina di più e potrei quindi farmi convalidare alcuni degli esami già svolti) in modo da avere una preparazione migliore per poter affrontare poi la magistrale in aerospaziale, visto che meccanica e aerospaziale hanno comunque delle materie di base in comune.

Così facendo mi ritroverei però con parecchi esami indietro e allungherei il mio percorso di studi, quindi sono molto indecisa e non so se ne valga la pena di fare questo passaggio o se mi convenga continuare nel mio attuale corso e finire la triennale in gestionale.

Onestamente non mi ricordo quando ho cambiato io chi o quando mi ha comunicato cosa dovevo fare per mettermi in pari. Se non sbaglio, ho semplicemente trovato due debiti nel piano di studio (due esami extra da fare alla specialistica) e li ho fatti.
Di sicuro tra Gestionale e Aerospaziale ce ne saranno molti di più. Fossi in te mi informerei in quella direzione. Forse, essendo circa a metà, ha anche senso ricominciare da capo (meno quei 2/3 corsi che ti convaliderebbero). Ma allora direi direttamente aerospaziale, no?

Ho già controllato i piani di studio e ad esempio per quanto riguarda l’Università di Bologna, che attualmente frequento, non ci sarebbe alcun esame da recuperare per chi proviene da una triennale diversa, ci sono semplicemente dei corsi di Fondamenti di ing. Aerospaziale da seguire obbligatoriamente al posto di altri esami a scelta, quindi in realtà sarei in pari.
La mia preoccupazione riguarda principalmente le lacune che potrei riscontrare, non avendo affrontato alla triennale molte delle materie di base.

@_veronica guarda che se le tue “lacune” sono tali da impedirti di capire Aerospaziale, sono anche tali da impedirti di capire Meccanica…

Ti mancherà qualcosa? Senza dubbio
Dovrai faticare un po’ per stare al passo? Senza dubbio
Magari questa fatica ti farà perdere 6 mesi in più, perché ci metterai di più a studiare alcuni esami? Probabile

Il nocciolo della questione è quanto tu desideri cambiare percorso di studi e se questo tuo desiderio è tale da valer la pena di affrontare quello che ho scritto sopra :wink:

PS: una laurea in gestionale non necessariamente di tiene lontano dallo spazio… Anche le aziende aerospaziali hanno bisogno di chi fa project management e finance

4 Mi Piace