Possibile "unione delle forze" fra Russia e Cina per la nuova conquista alla Luna

Scusate, non ho molto tempo per la traduzione (sono al Poli con la batteria al 5%…) :smiley:

Russia And China Could Sign Moon Exploration Pact In 2006

One big happy moon family.
by Staff Writers
Moscow (RIAN) Sep 12, 2006
Russia and China may conclude a Moon exploration agreement by the end of the year, the head of the Russian Space Agency said. China has already successfully launched into orbit two manned space vehicles. Its first manned flight three years ago made it the third country to launch a human being into space on its own, after Russia and the U.S.

“I can say that as a result of the Russian-Chinese space sub-commission’s work, our priority is a joint program on Moon exploration,” Anatoly Perminov said. “A number of contracts have been signed involving both Russian and Chinese enterprises.”

“We are currently working on the Moon as partners, and we have concluded that Russia and China have moved beyond their previous relationship, when China was a buyer and we [Russia] were a seller,” Perminov said.

He also said he received an invitation to visit leading air and space enterprises in Shanghai.

“China is now a leading space power - right now, only three countries explore space intensively, namely Russia, the United States and China,” he said.

Perminov said the Russian-Chinese Space Exploration Commission will hold a concluding session in Beijing by the end of 2006, and that the Russian delegation will be led by Prime Minister Mikhail Fradkov.

“The work of our sub-commission should create a favorable context for the visit of our [Russian] prime minister to China,” he said. “We have already adopted a cooperation program with China for 2007-2009.”

Perminov also said China may sign a contract to participate in a Russian project to bring soil back from one of Mars’ moons - Phobos.

“One of the directions we are working in is a flight to Phobos, with Chinese participation, which will bring back some of its soil to Earth,” Perminov said. "We plan to reach the final stage [of our talks] by the end of 2006, possibly even by the start of the sub-commission’s work under Prime Minister Mikhail Fradkov.

http://www.moondaily.com/reports/Russia_And_China_Could_Sign_Moon_Exploration_Pact_In_2006_999.html

Se devo dire la verità la vedo molto dura che ora come ora un paese Extra USA si possa permettere di raggiungere la luna.

Per ora non la vedo una cosa fattibile.

Se devo dire la verità la vedo molto dura che ora come ora un paese Extra USA si possa permettere di raggiungere la luna.

Per ora non la vedo una cosa fattibile.

Beh non sono due paesi qualunque… anche se io personalmente prediligerei una collaborazione (e per collaborazione intendo un fifty-fifty almeno…) fra ESA e Russia…

La Russia e la Cina coopereranno nell’esplorazione lunare e i due Paesi firmeranno accordi di cooperazione entro l’anno: è quanto si apprende da un comunicato pubblicato nel sito dell’Agenzia spaziale russa. Per il capo di Roskosmos, Anatoli Perminov, quello dell’esplorazione del nostro satellite è un campo promettente di collaborazione. «In passato - aggiunge Perminov - la cooperazione è stata per lo più limitata alla vendita da parte della Russia di equipaggiamenti, ma ora stiamo considerando lo sviluppo di progetti comuni». La Russia vanta una lunga esperienza di sonde automatiche inviate sul nostro satellite, tra le quali il primo fuoristrata robotizzato per esplorazione spaziale, il Lunakhood, nel 1970 (vedi illustrazione).

http://www.dedalonews.it/it/09/2006/russia-e-cina-insieme-sulla-luna/
Un altro articolo :

Russia e Cina insieme sulla Luna Entro fine anno la firma dell'accordo 12 settembre 206 - Il capo dell'agenzia spaziale russa, Anatoly Perminov, ha dichiarato ieri all'agenzia Novosti che il suo paese e la Cina collaboreranno strettamente per l'esplorazione della Luna. Un accordo in tal senso potrebbe essere firmato entro la fine dell'anno.

Grazie all’esperienza della Russia in campo lunare, ha detto Perminov, i cinesi hanno mostrato particolare interesse.

In passato la cooperazione russo-cinese in campo spaziale è rimasta limitata soprattutto alla compravendita di apparecchiature di fabbricazione russa, ma ora si guarda allo sviluppo di progetti comuni.

La ex Unione Sovietica ha inviato sul suolo lunare diverse sonde senza uomini a bordo, inclusi due veicoli per lo studio del suolo lunare nei primi anni '70. Le missioni umane furono invece abbandonate dopo alcuni disastrosi incidenti.

Russia e Cina hanno già formalizzato un piano d’azione approvato nel giugno del 2005, seguito da diversi incontri tra esperti. L’ultimo di tali incontri è avvenuto la settimana scorsa.

Perminov ha anche rivelato che la Cina potrebbe collaborare al progetto russo per l’invio di una sonda su Fobos, una delle due lune di Marte, per prelevare un campione del suolo e portarlo indietro sulla Terra. La missione è prevista per il 2009.

Per quanto riguarda il programma lunare della NASA, c’è un progetto, denominato Orion, che prevede il primo volo di una nuova navicella spaziale nel 2014. Una nuova missione umana è prevista per il 2019 o 2020.

http://www.ciaoweb.it/news/attualita.jsp?id=3831&sector=cw-news-attualita

anche questa e’ una cosa che avevo anticipato da almeno 6 mesi… anche di piu’… ma vabbe’… quello che dico io e’ sempre…

:frowning:

rispondendo ad Iceman, da come hai impostato la tua risposta mi sembri uno di quelli convinti che solo gli USA hanno le capacita’ per andare sulla Luna e/o su Marte.
Beh… se sei convinto tu ok, non ti obbligo a cambiare idea, ma credo che gli USA siano l’unico stato al mondo, oltre all’EUROPA, A NON AVERE NESSUNA (o quasi) POSSIBILITA’ di raggiungere la Luna e Marte. Perche’?
Perche’ non hanno i soldi e la loro economia subira’ una crisi enorme entro pochi anni. Al momento l’economia USA si tiene in piedi grazie alla Cina. E se la Cina decidesse di non foraggiare piu’ gli USA (acquistando Dollari), eliminerebbe un concorrente molto scomodo.
Inoltre i cinesi stanno acquisendo diritti di sfruttamento delle risorse locali (petrolio, gas e minerali) in ogni angolo della Terra… scalzando via gli americani con la semplice forza della loro economia ancora galoppante.

Questo significa che gli USA si ritroveranno con tecnologia elettronica all’avanguardia, ma senza petrolio e materie prime!
La Cina si ritrovera’ invece con tecnologia elettronica all’avanguardia (grazie agli investimenti stranieri effettuati in Cina) e con tanto petrolio!

Certo… c’e’ crisi anche in Cina… ma di tutt’altro genere!

anche questa e' una cosa che avevo anticipato da almeno 6 mesi... anche di piu'.... ma vabbe'.... quello che dico io e' sempre....

E bastaaa…

... ma credo che gli USA siano l'unico stato al mondo, oltre all'EUROPA, A NON AVERE NESSUNA (o quasi) POSSIBILITA' di raggiungere la Luna e Marte. Perche'? Perche' non hanno i soldi e la loro economia subira' una crisi enorme entro pochi anni. Al momento l'economia USA si tiene in piedi grazie alla Cina. E se la Cina decidesse di non foraggiare piu' gli USA (acquistando Dollari), eliminerebbe un concorrente molto scomodo. Inoltre i cinesi stanno acquisendo diritti di sfruttamento delle risorse locali (petrolio, gas e minerali) in ogni angolo della Terra.... scalzando via gli americani con la semplice forza della loro economia ancora galoppante.

Questo significa che gli USA si ritroveranno con tecnologia elettronica all’avanguardia, ma senza petrolio e materie prime!
La Cina si ritrovera’ invece con tecnologia elettronica all’avanguardia (grazie agli investimenti stranieri effettuati in Cina) e con tanto petrolio!

Non voglio andare OT, ma fammi capire una cosa, tu hai solo certezze sul futuro del mondo, capperi ci sono fior fiori di economisti, sociologi e politici che passano la vita a capire come evolveranno i mercati, l’economia e la politica internazionale e tu sei sicuro al 200% di come andrà a finire la storia? perchè se così fosse, credimi, ci puoi fare veramente tanti soldi… mi chiedo perchè tu nn venda le tue previsioni a qualche Mr. $$… se invece le tue sono solo ipotesi e supposizioni, beh dai tuoi post non si percepisce questo intento…

Fine dello sfogo… (forse un po’ più di umiltà e senso del confronto non guasterebbero… :wink: )

Straquoto Albyz!!!

Basta con i toni alla “io so tutto… e psst mi hanno giusto sussurato un’informazione nell’orecchio che voi non sapete…”, che sanno tanto di atteggiamento “cospirazionista”

Atteggiamento che, voglio ricordare, è stato più volte stigmatizzato e bandito nei vari post di questo Forum.

Se uno sa davvero qualcosa deve circostanziarla, se non lo sa me è una sua opinione (cosa perfettamente lecita) deve dirlo prima, anteponendo la parolina magica “secondo me” oppure “a mio avviso” oppure “personalmente credo che…:” ecc. ecc.

Straquoto Albyz!!!!

Non vorrei fare il “Papagallo” :grinning: ma mi unisco anche io .Un po di umiltà non farebbe male e basta con queste mezze frasi .

mi unisco anche io… ma al contrario.
Un po piu’ di umilta’ da gente che considera persone informate sui fatti e quindi autorizzate a parlare solo quelle che hanno una lauera e lavorano per l’ESA/NASA/ASI e cavolate varie non guasterebbe.

Chi mi conosce bene (e sono per fortuna pochi) sa benissimo che queste cose le vado ripetendo da 15 anni. Poi non e’ colpa mia se in Italia c’e’ una sorta di sudditanza agli USA che ci porta a pensare che tutto cio’ che fanno loro e’ giusto/corretto/ovviamente avanzato dal punto di vista tecnologico e, al contrario, cio’ che fanno gli altri sono solo minchiate.

Quante volte mi avete ripetuto e/o contraddetto sulle reali intenzioni della CINA di colonizzare la LUNA?
Ricordo un post di un professore universitario ITALIANO che insegna qualcosa legato all’astronautica dove mi diceva che i CINESI non avrebbero mai raggiunto l’orbita perche’ semplicemente non ne avevano le capacita’. Ebbene… la CINA sta dimostrando che la NASA si sta crogiolando sugli allori e che non sta facendo assolutamente niente per recuperare lo svantaggio accumulato negli ultimi 20 anni!

E’ la seconda o terza volta, negli ultimi 35 anni, che la NASA avvia programmi tecnologici completamente nuovi senza neanche uno “spillo” derivato dalle vecchie tecnologie. E lo ha fatto, fino ad oggi, solo ed esclusivamente per stupire e far lavorare milioni di persone. Ma i risultati non li ha mai visti nessuno.
Come e’ accaduto per l’X-33 che aveva dei propulsori talmente innovativi che non avrebbero mai potuto funzionare con i materiali che conosciamo noi, accadra’ anche per gli altri progetti della NASA. Innovazione… tanta elettronica… mezzi belli… performanti ed estremamente comodi. Ma intanto la CINA si sta preparando alla costruzione di una Stazione Spaziale con soli 4 o 5 anni di esperienza astronautica sulle spalle. E la NASA, con oltre 50 anni di esperienza, sta ancora valutando se tornare o meno alla tipologia di missione stile APOLLO+SATURN o meno!

E’ questa la realta’!

Quanto volte vi ho ripetuto che dovreste valutare meglio le idee e i progetti di chi non e’ NASA/ESA e compagnia bella?
E quante volte mi avete detto che non serve perche’ solo NASA/ESA e compagnia bella hanno le capacita’ ecc… ecc… ?

Mi chiedete umilta’?
Posso anche anteporre un “secondo me…” a tutto cio’ che dico e ripeto da decine di anni… ma il succo del discorso non cambia.

VOI VI SIETE FISSATI CHE SOLO NASA/ESA E COMPAGNIA BELLA POSSONO FARE QUALCOSA… MENTRE SONO LE UNICHE CHE NON POSSONO FARE NIENTE PERCHE’ NON HANNO LE MOTIVAZIONI E LA LIBERTA’ PER FARLO!

Non hai tutti i torti, anche l’ESa decise di dotarsi di uno shuttle, l’Hermes, poi dovettee abbasndonare il progetto perchè troppo avanzato tecnologicamente e perché ci volevano tecnologie americane per realizzarlo. Resta però un fatto. La Cina con la sua fotocopia della Soyuz russa non dimostra molta fantasia. Mandare uomini sulla Luna richede esperienza nei calcoli e nella costruzione di razzi vettori moplto più potenti di quelli a disposizione. Certo un connubio Russia Cina ha mlte probabilità d’andare dove vuole, ma non mi pare che le casse della Russia siano disponibili per programmi “consistenti”, visto che fino a non molto tempo fà realizzare una Soyuz richiedeva tempi lunghissimi.
Pensare di volare sulla Luna è un’idea apprezzabile per qualunque nazione si stia cimentando nel volo spaziale, ma adesso come adesso sembra più uno spauracchio per gli USA che temono la costruzione di una base cinese sulla Luna per… lanciare missili atomici? Fare studi militari?
Si, gli USA ma anche l’ESA hanno bisogno di una bella scrollata. gli USA impastoiati con lo Shuttle e l’ESA tutta presa dall’aprire contratti con il mondo e nei suoi affarucci con la ISS.
L’astronautica nel mondo ha bisogno di una bella sveglia e se saranno i cinesi a darla non mi importa.
Lo sfruttamento dello spazio è un’obiettivo da perseguire seriamente. Lì ci sono materie e tecnologie per far compiere alla tecnologia un grande balzo in termini di qualità, prestazioni e pure di ecologia.
Ciao e tutti.

Un po piu' di umilta' da gente che considera persone informate sui fatti e quindi autorizzate a parlare solo quelle che hanno una lauera e lavorano per l'ESA/NASA/ASI e cavolate varie non guasterebbe.

In quali fatti?!?! in tutto quello che hai scritto fino ad ora non ho trovato un solo fatto che tu possa essere a conoscenza diversamente dagli altri, hai solo scritto di economia e politica globale, e poi quali sarebbero le alternative alle cavolate quali ESA/NASA/ASI? io non conosco altra gente che abbia fatto un volo orbitale ( e ripeto, solo un volo orbitale, quelle che tu chiami cavolate, sono 40 anni che vanno su e giù, sono andate sulla luna, stanno esplorando in lungo e in largo il sistema solare e permettono a esseri umani di soggiornare per mesi nello spazio) al di fuori di NASA e Cina e Russia/ESA. Mi potresti illuminare su queste eccellenti realtà che stanno segnando il passo?!?!

Le tue affermazioni comunque potrebbero anche essere condivise ma se uno come te arriva e non discute, sentenzia la verità venuta dal cielo… beh forse l’approccio non è dei più corretti…

Chi mi conosce bene (e sono per fortuna pochi) sa benissimo che queste cose le vado ripetendo da 15 anni. Poi non e' colpa mia se in Italia c'e' una sorta di sudditanza agli USA che ci porta a pensare che tutto cio' che fanno loro e' giusto/corretto/ovviamente avanzato dal punto di vista tecnologico e, al contrario, cio' che fanno gli altri sono solo *beep*.

Ma non l’hai mai detto nessuno che quello che fanno gli altri è sbagliato (ti risulta abbiamo voltato le spalle al progetto ARIES/Moonlight ad esempio?) è solo una questione di possibilità, se alla NASA spendono X dollari e noi non arriviamo neanche ad un centesimo di quel budget, chi credi abbia più possibilità di arrivare ad un risultato?

Ricordo un post di un professore universitario ITALIANO che insegna qualcosa legato all'astronautica dove mi diceva che i CINESI non avrebbero mai raggiunto l'orbita perche' semplicemente non ne avevano le capacita'.

Ma basta con questi prof che continui a citare denigrando chiunque abbia una laurea o contro l’università in generale, scusami se sto investendo tempo e denaro della mia vita per imparare qualche cosa che TU mio sommo conosci già…

Quanto volte vi ho ripetuto che dovreste valutare meglio le idee e i progetti di chi non e' NASA/ESA e compagnia bella? E quante volte mi avete detto che non serve perche' solo NASA/ESA e compagnia bella hanno le capacita' ecc... ecc.... ?

Tu hai mai valutato quello che hanno fatto e stanno facendo invece NASA ed ESA? Hai mai visto un disegno o uno straccio di progetto cinese per andare sulla luna? quante sonde interplanetarie ha inviato la cina nell’ultimo anno? quanti uomini ha inviato nello spazio e per quanto tempo? quanti articoli scientifici sono pubblicati e di pubblico dominio firmati da qualche ente cinese? questo è quello che intendo io per stilare una scala di valori, se a te basta un qualche annuncio…

La Cina con la sua fotocopia della Soyuz russa non dimostra molta fantasia.

Con la fantasia puoi andare dove vuoi. Ma al giorno d’oggi servono fatti e non fantasie. Non servono navette luccicanti e con una linea aerodinamica all’avanguardia… servono prestazioni, affidabilita’ e concretezza!

Ti/Vi dico solo di ripensare a queste cose:

  1. la MIR e’ stata la prima VERA stazione spaziale ed e’ quella che, con alti e bassi, e’ durata comunque 15-16 anni (correggetemi se sbaglio). Tecnologia Russa!

  2. il MIG-29, tecnologia russo, e’ quasi completamente meccanico. E’ attualmente “superato”, in termini di prestazioni e potenza di fuoco, dall’americano F-16, ma raggiunge i 25.000 metri e puo’ mettere in crisi gli F-16 grazie ad apparati, elettromeccanici, che emettono onde elettromagnetiche. Tecnologia russa!

  3. la SOYUZ e’ una capsula per voli orbitali progettata un 20-30 anni fa… forse anche di piu’… ma e’ l’unico mezzo terrestre, insieme al fratello PROGRESS ad avere la capacita’ di attraccare alla ISS in totale autonomia. Lo Space Shuttle non ci e’ mai riuscito!

  4. la CINA sta fotocopiando le SOYUZ apportandovi delle migliori che ne aumentano l’affidabilita’ e le prestazioni. Il risultato e’ che sia la CINA che la RUSSIA stanno progredendo nell’ambito astronautico.

  5. la CINA, al momento, e’ una potenza mondiale in diversi campi tecnologici. Anche se in ITALIA/EUROPA/OCCIDENTE viene considerata un paese ancora in via di sviluppo, possidere la quasi totalita’ delle industrie elettroniche del nostro pianeta e sta acquisendo Know-how in tantissimi settori, scalzando a suon di investimenti multimiliardari le grosse compagnia straniere. Nell’ambito energetico e’ l’unica, insieme alla RUSSIA, ad avere un futuro. La RUSSIA ha ancora una quantita’ di petrolio e gas metano sufficiente per i prossimi 50 anni buoni. La CINA sta invece acquistando diritti in tutto il mondo, “rubandoli”, a suon di DOLLARONI, agli Europei e soprattutto agli americani! Questo significa che tra qualche anno i cinesi continueranno ad avanzare in ogni settore e noi occidentali ci troveremo in crisi energetica!

mi unisco anche io... ma al contrario. Un po piu' di umilta' da gente che considera persone informate sui fatti e quindi autorizzate a parlare solo quelle che hanno una lauera e lavorano per l'ESA/NASA/ASI e cavolate varie non guasterebbe.

Mentre sul merito delle tue idee non mi esprimo per scelta, fermo restando la tua libertà di esprimerle, ti faccio presente che nessuno ed in nessun momento è stato escluso dalle discussioni su questo forum per motivi di titolo di studio o non aderenza al pensiero dominante.
Se così fosse, in particolare per l’approccio poco costruttivo che proprio non ti riesce di abbandonare, tu stesso non saresti più qui.

Beh… nessuno ha mai messo in dubbio niente di quello che affermi nei punti da 1 a 4… non capisco questa tua mania di persecuzione nei confronti di russia e cina… perchè devi continuare a ribadire cose che nessuno nega o sminuisce… non capisco il senso…
per il punto 5 beh… non capisco se è la tua firma ( è identico a tutti gli altri tuoi post…) o uno sproloquio che niente ha a che vedere con la discussione…

Un po piu' di umilta' da gente che considera persone informate sui fatti e quindi autorizzate a parlare solo quelle che hanno una lauera e lavorano per l'ESA/NASA/ASI e cavolate varie non guasterebbe.

In quali fatti?!?! in tutto quello che hai scritto fino ad ora non ho trovato un solo fatto che tu possa essere a conoscenza diversamente dagli altri, hai solo scritto di economia e politica globale, e poi quali sarebbero le alternative alle cavolate quali ESA/NASA/ASI? io non conosco altra gente che abbia fatto un volo orbitale ( e ripeto, solo un volo orbitale, quelle che tu chiami cavolate, sono 40 anni che vanno su e giù, sono andate sulla luna, stanno esplorando in lungo e in largo il sistema solare e permettono a esseri umani di soggiornare per mesi nello spazio) al di fuori di NASA e Cina e Russia/ESA. Mi potresti illuminare su queste eccellenti realtà che stanno segnando il passo?!?!

La NASA e’ un’ente spaziale governativo, il piu’ “vecchio” della storia. Ha fatto progressi da gigante negli anni ‘50 - ‘70 e poi si e’ crogiolata sugli allori. Da allora ha quasi sempre sbagliato investimenti. Ha annullato decine di missioni, varato centinaia di progetti, speso miliardi e miliardi e i risultati che si sono visti sono stati sempre MOLTO limitati… in rapporto alle capacita’ in campo.

L’ESA NON HA MAI inviato uomini nello spazio con le proprie tecnologie. ha inviato centinaia di satelliti e continua a farlo, ma NON HA MAI maturato la tecnologia per essere al pari della NASA, della Russia e della Cina!

Le tue affermazioni comunque potrebbero anche essere condivise ma se uno come te arriva e non discute, sentenzia la verità venuta dal cielo... beh forse l'approccio non è dei più corretti...

Io che non discuto? Ma se ogni volta che ho aperto bocca mi e’ stato rinfacciato di tutto!!! Qui gli unici che possono parlare siete voi perche’ lavorate nel settore e avete le competenze… e chi come me che e’ un semplice appassionato se dice la sua viene denigrato.

Qui chi non vuole discutere siete voi… non io!
Io sono sempre stato apertissimo ad ogni discussione…
…certo… mi potete rinfacciare che non ho le competenze matematiche e scientifiche per progettare uno space shuttle… ma in quanto a logica e idee innovative non mi potete dire che non ho capacita’…

Servono idee giuste… e che portino a fatti e risultati concreti. E nient’altro!

Chi mi conosce bene (e sono per fortuna pochi) sa benissimo che queste cose le vado ripetendo da 15 anni. Poi non e' colpa mia se in Italia c'e' una sorta di sudditanza agli USA che ci porta a pensare che tutto cio' che fanno loro e' giusto/corretto/ovviamente avanzato dal punto di vista tecnologico e, al contrario, cio' che fanno gli altri sono solo *beep*.

Ma non l’hai mai detto nessuno che quello che fanno gli altri è sbagliato (ti risulta abbiamo voltato le spalle al progetto ARIES/Moonlight ad esempio?) è solo una questione di possibilità, se alla NASA spendono X dollari e noi non arriviamo neanche ad un centesimo di quel budget, chi credi abbia più possibilità di arrivare ad un risultato?

Avete delle competenze e conoscenze sicuramente valide, ma se vi limitate a presentare il vostro bel progetto alla NASA e basta, ignorando tutto il resto del mondo, non e’ colpa mia se poi alla NASA vi dicono “si, e’ molto bello… inviateci tutto e vi faremo sapere noi…”! (Storia gia’ vissuta…)

Il progetto ARIES/Moonlight e’ valido… come lo era il mio (realizzato in forma di bozza a meta’ degli anni '90), che prevedeva la colonizzazione della Luna in 15 anni e di Marte nei successivi 10!

Ma non e’ di questo che si stava parlando…

Ricordo un post di un professore universitario ITALIANO che insegna qualcosa legato all'astronautica dove mi diceva che i CINESI non avrebbero mai raggiunto l'orbita perche' semplicemente non ne avevano le capacita'.

Ma basta con questi prof che continui a citare denigrando chiunque abbia una laurea o contro l’università in generale, scusami se sto investendo tempo e denaro della mia vita per imparare qualche cosa che TU mio sommo conosci già…

Studiare serve… ed io non l’ho mai negato. Ma servono anche competenze tecniche e fatti! In Italia l’Universita’ e’ fatta per imbavagliare la gente ed i pochi che hanno la possibilita’ di andarsene all’estero poi lo dimostrano con il loro lavoro. Ma in ambito universitario, se uno ha le idee un tantino fuori dal comune… comunque non ha un futuro roseo. Quel professore e’ sempre stato “ottuso”, dal mio punto di vista…, e non si e’ mai preso la briga di aprire gli occhi e guardare se cio’ che lui affermava corrispondeva o meno alla realta’.

Quanto volte vi ho ripetuto che dovreste valutare meglio le idee e i progetti di chi non e' NASA/ESA e compagnia bella? E quante volte mi avete detto che non serve perche' solo NASA/ESA e compagnia bella hanno le capacita' ecc... ecc.... ?

Tu hai mai valutato quello che hanno fatto e stanno facendo invece NASA ed ESA? Hai mai visto un disegno o uno straccio di progetto cinese per andare sulla luna? quante sonde interplanetarie ha inviato la cina nell’ultimo anno? quanti uomini ha inviato nello spazio e per quanto tempo? quanti articoli scientifici sono pubblicati e di pubblico dominio firmati da qualche ente cinese? questo è quello che intendo io per stilare una scala di valori, se a te basta un qualche annuncio…

Ho valutato decine e decine di progetti. Ne ho visti anche di privati (3 in totale… dei quali 2 americani ed 1 giapponese).
La NASA non ha le potenzialita’ per raggiungere la LUNA perche’ affronta il “problema” da un punto di vista errato.

L’ESA non ha progetti concreti per colonizzare la LUNA (che e’ poi il passo indispensabile per poter continuare a parlare di astronautica) e fino a quando non prendera’ decisioni eclatanti per progetti concreti, non la considero neanche una agenzia spaziale. Lanciare satellini non basta!

Le tue ultime frasi dimostrano che badi molto alle apparenze. Scrivere libri, documenti e trattati, pubblicarli ecc… ecc… sono un chiaro segno che per te conta molto piu’ “apparire” che “fare”.
La CINA sta andando avanti senza scrivere un solo articolo sull’argomento. Hanno deciso che devono raggiungere la LUNA e lo faranno. Non importa se gli altri pensano che loro non ne sono capaci. Sono i fatti che parlano. Hanno lanciato un primo razzo e non hanno sbagliato. hanno lanciato un secondo razzo con un taikonauta e non hanno sbagliato. E continuano… senza sbagliare. hanno il know-how russo alle spalle, il potere economico cinese e migliaia di tecnici a buon mercato che sanno il fatto loro! Ci stanno provando e ci stanno anche riuscendo!
Loro puntano ai risultati concreti!

Bernardo,

personalmente non condivido ne il tuo atteggiamento anti accademico ne la tua valutazione della situazione astronautica generale.

Innanzitutto nessuno qui ha mai discriminato nessuno perché non è laureato, sono convinto che molti iscritti al Forum non hanno conseguito la laurea e cionondimeno non sono stati mai messi a disagio. Certo il sistema accademico ha le sue pecche e non è affatto esente da critiche, ma resta il fatto che un adeguato titolo di studio è una condizione necessaria (ma non sufficiente) per poter operare in questo settore.

Però si può essere appassionati, cultori della materia e anche dei veri esperti senza necessariamente avere una laurea. Francamente non comprendo il tuo accanimento…

Per quanto riguarda la tua analisi geopolitica, ci sono senz’altro degli spunti interessanti ma devo dire che:

  1. La Russia non sta affatto progredendo in campo spaziale dato che si limita a produrre inininterrottamente la Soyuz da oltre 40, il Kliper (rigettato dall’ESA) è l’unico progetto innovativo recente della Russia e comuqnue è un derivato tecnologico della Soyuz.

  2. La Cina sta progredendo semplicemente perché è partita da zero ed è arrivata a 4 quando le altre nazioni sono a 10.

  3. La tua visione dell’Astronautica è parziale in quanto legata esclusivamente al volo umano (parte importante per carità, io sono un fervente sostenitore del volo umano), ma nel campo dell’esplorazione automatica (Paolo correggimi se sbaglio) la NASA e l’ESA hanno fatto passi da gigante negli ultimi 20 anni…

L'ESA non ha progetti concreti per colonizzare la LUNA (che e' poi il passo indispensabile per poter continuare a parlare di astronautica) e fino a quando non prendera' decisioni eclatanti per progetti concreti, non la considero neanche una agenzia spaziale. Lanciare satellini non basta!

E’ vero che l’ESA non ha progetti concreti per colonizzare la Luna, ma anche la Cina non ha niente di concreto, non si vede niente di concreto da nessuna delle due parti… è questo quello che intendevo dire… non hanno niente di più e niente di meno di altre agenzie…

Le tue ultime frasi dimostrano che badi molto alle apparenze. Scrivere libri, documenti e trattati, pubblicarli ecc... ecc.... sono un chiaro segno che per te conta molto piu' "apparire" che "fare".

Non è questione di apparire, se vengono pubblicati migliaia di articoli o report scientifici, è la prova che il sistema non è completamente fossilizzato e ancora all’avanguardia (con pregi e molti difetti). Gli articoli scientifici non sono qualche cosa di cui farsi belli, ma qualche cosa per testimoniare e rendere pubblici (a tutto il mondo) gli sforzi di un paese, e penso che sia lodevole (almeno nei risultati, anche se magari gli intenti sono anche altri…)

Voglio comunque ribadire che non sono convinto che la cina non farà mai nulla e che la NASA sarà sempre la dominatrice, dico solo che ora come ora, i risultati si vedono solo da una parte e che la strada verso una equità di capacità è ancora lunga…

ultimo post per oggi, poi vado a dormire perche’ sono 29 ore che sto al PC (per lavoro)…

la mia critica al mondo accademico e’ tale e restera’ tale fino a quando non cambieranno le cose. Ci sono stati, in ITALIA, fin troppi ciarlatani che hanno preso la laurea, sono diventati professori per qualche loro motivo e non hanno mai accettato che le cose potessero cambiare. Le prove piu’ evidenti si hanno nell’ambito della fisica e dell’elettromagnetismo… dove se un concetto non e’ scritto sui libri di fisica universitari, sicuramente non e’ un concetto valido! Si hanno prove su prove e ci sono professori, stimati anche a livello mondiale, che continuano a screditare ricerche anche molto ben fatte (e non mi riferisco al discorso della PNN) solo per un proprio interesse. Ovvero… in Italia i professori universitari pensano solo a mantenersi il posto e non a sfruttare le proprie conoscenze per migliorare la cultura propria e dei propri allievi.
Poi il discorso, in qualche modo, puo’ essere esteso… e il fatto che in Italia non si faccia ricerca perche’ si pensa che non serva o che sia un quasi inutile spreco di denaro e tempo, ne sono una testimonianza.
E per finire i premi nobel… se quelli piu’ importanti sono andati in USA un motivo ci deve pur essere!!!

venendo al tema del 3d…

  1. la russia sta cercando di uscire da una brutta crisi economica, causata anche dalle politiche economiche di alti paesi, ma sta dimostrando che la propria tecnologia, comunque, si mantiene al passo dei tempi. La ISS deve la propria esistenza alle soyuz perche’ in diverse occasioni sono state l’unico contatto con il pianeta Terra. E gli astronauti che vivevano nella ISS, senza le soyuz, sarebbero passati gia’ da tempo a miglior vita.
    Il progresso tecnologico e scientifico russo c’e’… anche se non e’ evidente. Ma per comprendere il motivo di questa “non evidenza” bisogna considerare la cultura russa e il modo di pensare che hanno loro. Quanso si sono “aperti” ad un confronto internazionali, i russi sono stati privati del loro gioiellino… e di numerose tecnologie da loro stessi sviluppate. Ora, non e’ che non stiano sviluppando niente… semplicemente, come avviene in Cina, non fanno sapere niente a nessuno!

Il comportamento dell’ESA e’ diverso. Nell’ESA chi comanda e’ la Francia. Una nazione molto “forte” e nazionalista. E di sicuro non accetterebbe mai progetti “stranieri”. la Francia vuole “dominare” e lo sta facendo… condizionando politiche e progetti astronautici in Europa!

  1. CINA e’ partita da zero, ma ha raggiunto quota 4 di 10 in 4-5 anni. La NASA ha raggiunto quota 10 in 10-15 anni e per altri 30 e’ rimasta li’! Questo secondo il mio modo di vedere le cose…

  2. sara’ pure una visione parziale… ma al giorno d’oggi l’obiettivo dell’astronautica mondiale dovrebbe essere 1 ed 1 soltanto: colonizzare la Luna per fini energetico/minerari. STOP!

Bernardo, mi sembra che tu abbia il dente un pò avvelenato.Ce l’hai con i professori d’università, con l’eminenza NASA, con gli economisti ESA… mentre glorifichi Russia e Cina come i nuovi dei dello spazio…
Se nel '92 l’occidente non aiutava la cosmonautica dell’ex URSS, oggi le Soyuz non le lanciavano più i russi e la cosmonautica si sarebbe limitata al mondo militare ed al lancio di satelliti per conto terzi. Se il MIR, il mio mito, è stato completato è grazie hai fondi occidentali. Senza il MIR l’occidente avrebbe aspettato ANNI prima di fare tutta una serie di esperimenti che dovevano essere fatti su una stazione spaziale. Infatti oggi, la ISS, non dico che è inutile, ma lo scopo scientifico principale per cui è in costruzione è già stato assolto dal MIR. Ora serve una colonia lunare, per la scienza.
Vorrei ricordare che i veicoli spaziali non si trovano sotto le foglie dei cavoli, ma bisogna farli costruire e questo costa ancora una fracca di soldi ed anche i soldi non si trovano sotto le foglie dei cavoli, ma bisogna estorcerli ad un mondo politico che pensa solo a fare affari e produrre bombe atomiche. Con i 4 soldi che il governo USA passava alla NASA, che cosa poteva mai fare? Tenere in vita lo shuttle. Basta. cosa poteva fare la NASA quando le forze armate USA hanno messo in orbita un satellite da ricognizione che è costato come il budget di un anno della NASA?
Senza soldi in questo mondo non funziona nulla. Posso avere migliaia di progetti, ma se non posso realizzarli sono e restano pezzi di carta. Poi non dimentichiamo che i governi vogliono dire la loro, quindi finanziano quello che interessa loro e mettono a capo degli enti spaziali CHI vogliono loro. Attaccare la NASA in modo generico è solo uno spregevole gioco al massacro. Prendiamocela con i vertici e con coloro che li hanno messi sullo scranno. Sono d’accordo che in questi anni alla NASA hanno perso un sacco di treni, ma vediamo bene anche perché.
L’ESA ha fatto la scelta di restare nel mondo commerciale con i suoi Ariane. Comanda la Francia? Si, ma l’Italia ha prodotto lo Spacehab per la NASA e comunque ha una sua agenzia che fa gli interessi propri.
La Cina? Produce la Soyuz su licenza con ritocchi. Ma non ha mandato ancora una sonda sulla Luna, nè su qualsiasi altro corpo celeste. Quando il primo esperimento di aggancio in orbita? Certo che i cinesi bruciano le tappe, le conoscenze sul volo spaziale sono notevolmente migliorate dagli anni '60 del secolo scorso. Loro non devono ripetere la strada dei russi e degli americani con le Voskhod, le Vostok, Le Mercury e le Gemini. E ci credo che si trovano avanti quando hanno già la pappa pronta.
Comunque, Luna o Marte, per me sono solo dichiarazioni d’intenti. Sfogliate le riviste d’astronautica degli anni '50, '60, '70, '80, ‘90’ e del nuovo millennio, a parte la breve parentesi dello sbarco lunare e del MIR, gli intenti sono ancora gli stessi.
Solo il tempo può dare il responso definitivo, nel frattempo io continuo a sognare l’utopia:
un’ente spaziale mondiale per l’esplorazionedello spazio e lasciate lo sfruttamento ai privati.
Sono pazzo?

Ares, mi stai “accusando” di glorificare la Russia e la Cina… quando poco sotto non fai altro che glorificare la NASA e le sue presunte “vittorie”.
Bisognerebbe analizzare il contesto e non penso proprio che la NASA possa uscirne vincitrice…
Alla NASA avranno avuto anche un budjet ridotto all’osso, ma non mi spiego il perche’, negli ultimi 30 anni, nessuno si sia MAI sognato di ammodernare lo Space Shuttle!
E non mi spiego il perche’, una decina di anni fa… o forse qualcosa in piu’… la NASA ha preferito spendere diversi miliardi di dollari in un progetto considerato FALLIMENTARE sin dall’inizio e non, invece, investire sull’ammodernamento dello Shuttle. E dire che il 1986 era appena passato e la strage era ancora impressa nei ricordi di tutti noi!
E se anche fosse stato ridotto il Budjet della NASA, anno dopo anno, non mi spiego il perche’ in tutti questi anni, dal 1972 ad oggi, non sia stato finanziato MAI nessuno studio relativo ad un possibile ritorno dell’uomo sulla LUNA. Tutti gli studi fatti alla nasa in questo periodo sono stati realizzati senza fondi… a titolo personale. E solo quando Bush ha ORDINATO loro HANNO FATTO!
Non prima!

Per quanto riguarda la Cina e’ vero… avra’ anche la pappa pronta… ma non dirmi che la NASA non potrebbe arrivarci prima… semplicemente non ci sono le intenzioni, purtroppo, di colonizzare lo spazio con equipaggi umani.
In USA hanno sempre puntato sull’elettronica e la robotica. Hanno sempre preferito sonde automatiche a missioni umane e questi sono i risultati… ovvero che hanno inviato, 40 anni fa… una sonda che OGGI sta uscendo dal Sistema Solare. E non sono MAI riusciti ad effettuare un “semplice” aggangio in orbita tra lo Space Shuttle e la ISS!

E la ISS, per la cronaca… si regge ed e’ ancora funzionante solo grazie alla RUSSIA! Per cui evitiamo di affermare che l’astronautica russa esiste ancora solo grazie agli americani perche’ non e’ completamente vero!

Mi dite che bisogna avere umilta’ e riconoscere questo e quello… beh… vi invito ad averne altrettanta perche’ mi sembra di capire che state eloggiando solo i “successi” della NASA e dell’ESA… denigrando invece cio’ che sta facendo la CINA. E per quest’ultima… ripeto che non e’ indisèpensabile pubblicare le proprie attivita’ perche’ LA CINA NON HA NESSUNA INTENZIONE DI CEDERE A TERZI IL PROPRIO KNOW-HOW!
Ecco perche’ e’ difficile trovare articoli su ricerche spaziali e tecnologie realizzate in CINA… semplicemente non vogliono che gli altri possano avvantaggiarsi dei loro studi.

E per quanto riguarda l’ESA… cercate di vedere la realta’ e non cio’ che vi fa comodo. L’Arianne non e’ dell’ESA ma dell’Agenzia Spaziale Francese. Ed e’ la Francia che decide quando lanciarlo e con cosa… non il contrario!
L’ESA, per ripetere cio’ che ho piu’ volte affermato, non e’ neanche un’agenzia spaziale nel vero senso della parola perche’ non ha le capacita’ tecnologiche per inviare uomini nello spazio. E’ solo un’agenzia per lanciare satelliti… grazie alla Francia!