primo uomo su Venere

molto fanta più che scientifico questo sbarco su Venere e visita alla sonda Venera,

Fantastico, c’è anche Cupola!

Nonchè alla stazione spaziale in orbita attorno a Venere!
Aggiungo una domanda: se mai riuscissimo a sbarcare su Venere, in un lontanissimo futuro, la tuta da astronauta riuscirebbe a fermare gli effetti che la pressione di 90 bar provocherebbe a un essere umano? Poi mi pare che nel video l’astronauta che effettua lo sbarco abbia difficoltà a respirare anche con la tuta… ho visto giusto?

E’ un vero peccato che Venere si trovi nell’orbita in cui si trova anzichè essere al posto di Marte.

Venere:
Temperatura
superficiale
228 K (min)
737 K (media)
773 K (max)
Pressione atm. 93 000 hPa

…magari fosse solo una questione di pressione.

A parte la problematica di far atterrare in verticale un razzo in grado di ripartire da venere e tornare sulla terra(dovrebbe essere un bell’aresV come minimo);
Mi sa che invece di una tuta servirebbe uno scafandro, bello spesso, con un’esoscheletro rigido e motorizzato a causa del peso, probabilmente in ghisa quindi non proprio leggero.
E una volta risolto il problema pressione, rimane il dilemma: come raffreddo una tuta con 700 k all’esterno? cioè, a cosa cedo calore quando le temperature sono così alte rispetto a quella che voglio mantenere?
mi sa che venere aspetterà ancora… :zzz:

…per non parlare dell’ambiente corrosivo a base di acido solforico. :skull:

Perché, cosa cambierebbe?

Luigi, da dove l’hai pescato?

Comprensibili inesattezze a parte, molto bello. La nave non ricorda quella di Defiying Gravity?

Quali sarebbero le inesattezze?

proilmente quel giorno che arrivremo li, avremo a disposiione dei bei propulsori a fusione…
una piccola e compatta nave, attererebbe, dopo aver utilizzato il suo scudo termico metallico bla bla bla e ripartirevve con un decollo verticale alla harrier…

gli astronauti usciranno dal veicolo come niente fosse, protetti dalle tute composte dai neo materiali degli ultimi 50 anni del ventunesimo secolo e servoassistiti dai micromotori a ultrasuoni disseminati un pò ovunque nella tuta…

il raffreddamento sarà una bazzecola, cosi come la protezione dalla corrosione!
perchè?
perchè quei geniacci dele scienze dei materiali hanno risolto brillantemete il problema!

e con questo ho detto tutto, ci sentiamo lunedi prossimo qui su skynews 2115!!!

p.s. tutto ciò per dire che bisogna aver fiducia nella ricerca!

non è la breve distanza dal Sole ma un mostruoso effetto serra a valanga che crea su Venere delle condizioni ambientali più che infernali.

Bel video Luigi, peccato che della sonda Venera ad oggi non sarà rimasto nemmeno il pattino di atterraggio …

se marte e venere fossero con orbite invertite i processi climatici sarebbero stati diversi, non dico tali da renderli entrambi abitabili, ma sicuramente privi delle loro estreme condizioni.
Sono sicuro che di questo ne avevamo già parlato a proposito delle maree e l’argomento lo aveva evidenziato Paolo137 percui chiedo anche a lui se ricorda il Topic per dare il link.

Comunque se il più forte calore avesse coplito Marte l’evaporazione dell’acqua avrebbe innescato l’effetto serra, ma la bassa gravità avrebbe impedito condizioni estreme, vice-versa Venere nell’orbita marziana avrebbe avuto un’atmosera densa a livelli terrestri con acqua sicuramente ghiacciata e forse liquida secondo la quantità d’anidride carbonica rilasciata dal vulcanesimo. la minor pressione avrebbe anche giocato un ruolo nel non far morire sul nascere la tettonica di Venere.

Qualche indizio…
http://www.spaceinfo.org/2006/12/space-odyssey-voyage-to-planets.html
Credo sia un documentario BBC.

Esatto!!!

Ti conviene segnalarlo nel video di Youtube. Non aumenta significativamente le probabilità che venga rimosso (BBC non credo sia neanche cosi’ agguerrita) e può essere utile per chi lo cerca o lo incontra per caso.
Già che ci sei, togli anche il .WMV dal titolo :wink:

danke!