Probabile impatto asteroidale su Marte

Designato 2007 WD5, l’asteroide è stato scoperto il 20 novembre del 2007 da parte della NASA utilizzando un telescopio di 1,5 m sul Mt. Lemmon, vicino a Tucson.
Sulla base della sua luminosità, si stima che l’asteroide possa avere un diametro di circa 50 metri.
Si stima che l’asteroide mancherà Marte di 50.000 km, ma la distanza è molto incerta. Nel caso le probabilità (la NASA da 1 su 75) si verifichino,
la zona del potenziale impatto sulla superficie di Marte è di circa 800 km di larghezza e spazia su tutto l’equatore marziano da sud-ovest a nord-est, attraversando l’equatore a circa 30 gradi di longitudine W.
Il Rover Opportunity è vicino alla zona sud del possibile impatto.
Se l’asteroide è in rotta di collisione, colpirà Marte con una velocità di circa 13,5 km / s
Gli effetti di un tale impatto potrebbero provvocare un cratere di quasi un chilometro.
http://neo.jpl.nasa.gov/news/news151.html
http://www.nasa.gov/mission_pages/mars/news/mars-20071221.html

Visto che sembra che l’impatto potrebbe avvenire a nord di dove staziona il rover Opportunity sarebbe veramente un’opportunità ( :stuck_out_tongue_winking_eye:) fantastica di poter osservare un evento del genere! Spero che lo scontro ci sia! 8-[

Pensa ad una ripresa del rover della colonna di polveri sollevata nell’atmosfera marziana!

Hai visto l’animazione della NASA?
http://neo.jpl.nasa.gov/2007wd5/2007wd5a.gif

Una simile ripresa sarebbe fantastica da film di fantascienza!

Interesting… Anche se non avesse un impatto e’ possibile che entri nell’atmosfera e che lasci un segno.
Immagino che MRO, MEX, ODY oltre ai rovers faranno osservazioni atte a rilevare l’asteroide.

Paolo

Ne parlano anche su Repubblica:
http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/scienza_e_tecnologia/marte/asteroide-pericolo/asteroide-pericolo.html

Ho tradotto il testo originale della NASA ed inserito nelle Astronews del sito del Gruppo Astronomico Viareggio:
http://www.astrogav.eu/G_A_V_%20-%20Gruppo%20Astronomico%20Viareggio_astronews_asteroide%20su%20marte.htm
Purtroppo l’incontro non sarà visibile dalle missioni in orbita, a meno che non impatti, ed allora clic! Foto dei rover!

Bhe se ci fosse un impatto, sarebbe la prima volta che vedremmo cosa accade quando un asteroide impatta un pianeta roccioso…e si potrebbe poi monitorare cosa succede al pianeta nei giorni susseguenti lo scontro…

Le probabilità che avvenga non sono molte, però non vorrei essere al posto dei…Marziani :frowning:
A parte gli scherzi la cosa si fa molto interessante, se si verificasse, credo che le nubi di polveri sollevate ed in sospensione nell’atmosfera sarebbero alla portata dei telescopi di noi astrofili! 8-[

Il meteorite e stato paragonato a quello di tombusca del 1908,che se non sbaglio esplose nell’atmosfera .

Molto probabilmente su Tunguska esplose in cielo una cometa più che un vero e proprio corpo roccioso.

L’atmosfera di Marte è molto rarefatta e probabilmente non avrebbe molti effetti sull’asteroide che arriverebbe praticamente intatto al suolo e con un minimo rallentamento rispetto alla velocità orbitale.
La scarsa gravità inoltre permetterebbe una lunga e vasta persistenza delle particelle sollevate dall’esplosione.
Il cratere sarebbe visibile solo alle sonde in orbita ed in un secondo momento. Inoltre il probabile impatto per noi in Italia avverrà purtroppo di giorno.
L’osservazione da terra risulterebbe possibile solo dall’emisfero notturno, probabilmente le americhe ed il Pacifico.

Importanti novità!
Dalla mailing list più autorevole del settore:

The Minor Planet Mailing List {MPML}

Re: {MPML} 2007 WD5? (potential Mars impactor)

…and the potential impact is moved from about 2008/01/30.45423 at 0.00001886 AU
to about 2008/01/30.45932 at 0.00000670 AU (Mars radius = 0.00002268 AU) -
computations with the use of the OrbFit software.
Best regards
Ireneusz Wlodarczyk
553 Chorzow

Le possibilità di impatto sono salite a 1 su 25 (4%)

Ho letto! Francamente non capisco, la zona di incertezza è stata ristretta di molto, risultando ben centrata sul pianeta, ma dicono che ulteriori calcoli porteranno ad accertare che mancherà Marte!?!? :kissing_heart:

(rispondo senza citazione perché il sito in quella modalità non mi dava l’accesso)

Già, perchè in base alla traiettoria, l’incertezza si restringe ad una fascia di possibile impatto perchè in base ai calcoli si ha una possibilità di errore che è messa “di taglio” rispetto agli osservatori da terra…

Spero di essermi capito:wink:

Le possibilità di impatto sono salite a 4,5%

fonte:
The Minor Planet Mailing List {MPML}

Le probabilità di impatto con Marte sono diminuite, leggermente… al 3,6% (circa una possibilità su 28) e sembra che ulteriori osservazioni non faranno che allontanare le probabilità d’impatto. (Eravamo arrivati ad 1 su 22, migliore probabilità)
Si allontanano purtroppo anche le possibilità di importanti rilevamenti su gli effetti di un’impatto asteroidale su di un pianeta roccioso!

fonte:
NASA/JPL Near-Earth Object Program Office

Ho capito, ma mi sembrava che la fascia arancione fosse la zona di incertezza della posizione dell’asteroide proiettata sul pianeta…

Mi viene in mente ora che in ogni caso, anche se l’asteroide mancherà Marte, subirà una deviazione dovuta all’effetto gravitazionale!
Ed essendo un asteroide che passa vicino alla Terra… speriamo ne venga allontanato!

Le probabilità sono calate ad 1 su 40, e se le osservazioni future confermeranno quelle già fatte, avremo un semplice “sorvolo” dell’asteroide a 30.000 Km dalla superficie di Marte.