Propulsione a microonde?


#181

In un mondo scientifico in competizione per accaparrarsi le ahimè limitate risorse finanziarie disponibili, e considerato che parliamo di fenomeni (sempre se esistenti) così vicini ai limiti del rumore di fondo, la forma è sostanza. Il rigore delle condizioni sperimentali è ciò che rende un esperimento affidabile e atto a dimostrare davvero un certo fenomeno.
Se il potenziale scopritore di un fenomeno naturale nuovissimo e potenzialmente rivoluzionario quale l’Emdrive fallisse nel dimostrare la sua esistenza per problemi di metodo nel set-up dell’esperimento, significa che il fenomeno rimane vero, ma ovviamente sarà qualcun altro a scoprirlo, magari tra un decennio, qualcuno con migliore capacità di definirlo e di renderlo verificabile ad altri sperimentalmente.

Inoltre, fossero anche i cinesi a far propria questa tecnologia, non avremmo forse da biasimare solo noi stessi (dove noi significa, come la chiami tu, “comunità scientifica occidentale”). Dove sta scritto che la via al progresso dell’umanità sta nelle mani degli “occidentali”?
Queste scoperte sono un avanzamento dell’umanità tutta; se saranno più bravi, veloci e competenti meritano di arrivare primi.

Di ciarlatani è pieno il web, gente pronta a vendere la madre per farsi dar soldi per l’ennesima iterazione della macchina perpetua, free energy e altre decine di migliaia di idiozie dalle quali solo la “burocrazia” della moderna scienza ci mette al riparo.


#182

http://www.aerospaceamerica.org/Documents/Aerospace_America_PDFs_2017/February2017/Feature1_FuelFree_AeroAmericaFeb2017.pdf

articolo sull EMDrive che ho trovato interessante con una lunga intervista a H. White, il team leader delle sperimentazioni fatte nei laboratori nasa, che spiega alcuni particolari interessanti degli esperimenti condotti ed i prossimi passi che intende compiere per escludere un effetto di espansione e contrazione termica ed altre possibili cause di errore nella rilevazione.


#183

vi riporto un nuovo studio che sto leggendo (senza capirci che il 10% scarso)

https://www.researchgate.net/publication/316650291_Testing_quantised_inertia_on_emdrives_with_dielectrics

[b]Abstract[/b]

Truncated cone-shaped cavities with microwaves resonating within them (emdrives) move slightly towards their narrow ends, in contradiction to standard physics. This eect can be predicted by a model called quantised inertia (MiHsC) which assumes that the inertia of the microwaves is caused by Unruh radiation, more of which is allowed at the wide end. Therefore, photons going towards the wide end gain inertia, and to conserve momentum the cavity must move towards its narrow end, as observed. A previous analysis with quantised inertia predicted a controversial photon acceleration, which is shown here to be unnecessary. The previous analysis also mis-predicted the thrust in those emdrives with dielectrics. It is shown here that having a dielectric at one end of the cavity is equivalent to widening the cavity at that end, and when dielectrics are considered then quantised inertia predicts these results as well as the others. As a test, quantised inertia predicts that an emdrive’s thrust can be enhanced by using a dielectric at the wide end.

Testing quantised inertia on emdrives with dielectrics (PDF Download Available). Available from: https://www.researchgate.net/publication/316650291_Testing_quantised_inertia_on_emdrives_with_dielectrics [accessed May 15, 2017].


#184

E’ un tentativo di spiegazione teorica del fenomeno. Parte dall’affermazione che il fenomeno esiste (secondo me cosa ancora da dimostrare al di là di ogni dubbio) e deriva una teoria che giustifica i dati pubblicati, apparentemente con ottima approssimazione per quanto riguarda i valori massimi dichiarati da Shawyer.
Ho provato a leggerlo, ma mi sono smarrito alla terza riga dove nomina l’orizzonte di informazione (?!?). Sorry.


#185

Il testo arriva pure a teorizzare un modo per migliorare il propulsore. :nerd:
Non sarebbe la prima volta che un fenomeno apparentemente inspiegabile ed impossibile, apre un dibattito e finisce per riscrivere alcune pagine della scienza.
Penso ad esempio all’esperimento del fotone che attraversa le due fenditure contemporaneamente.
Oppure é un’immensa e sonora bufala come quella del cavallo che sapeva contare :smiley:


#186

Unruh radiation? Ancora? A volte ritornano …


#187

Cioè, se ho capito bene una densità spaziale di energia elettromagnetica non nulla sarebbe in grado di attrarre gli oggetti attorno a se COMPRESO l’eventuale generatore di tale densità?
Da un un punto di vista relativistico non significa curvare lo spazio, ovvero gravità?
Stai a vedere che l’Eagleworks team aveva ragione …
Nota: devo ancora aprire l’articolo oggetto di pubblicazione.


#188

“Through modelling, the team showed that a sufficiently strong and asymmetrical electromagnetic field could act as a pilot wave. And that’s exactly what the EM drive generates.”
e “an experiment to detect and modulate subquantum waves” … eh? :smiley:

Se scarichi l’articolo fammi sapere


#189

«La scienza può essere divisa in tre grandi filoni: breakthrough, game changer e incrementale. Purtroppo noi passiamo troppo tempo su quest’ultimo, dunque a risolvere problemi semplici, e troppo poco tempo a pensare invece a problemi complicati e quindi rischiosi. Ciò è dovuto proprio al fatto che il modello di scienza competition-driven ci impone di pubblicare sempre molto, senza poterci permettere di stare qualche anno senza produrre. Questo ci induce ad affrontare problemi semplici, che possano portare rapidamente a un prodotto. È il difetto fondamentale della competition-driven science: essere costretti ai tempi brevi, senza programmi di ampio respiro e senza potersi permettere di fallire. E invece dovremmo proprio tornare ad avere il diritto di fallire».


#190

tanto per riportare una delle ultime notizie

Jakub Jędrzejewski and Michał Zwierz, 2 very talented young guys from Poland claim to have replicated Roger Shawyer's Demonstrator EmDrive.

Plus built a KISS balance beam to measure the thrust.

YouTube video:

https://youtu.be/oEtCmrwE9QE

Images:

http://forum.nasaspaceflight.com/index.php?action=dlattach;topic=42978.0;attach=1456058;image

http://forum.nasaspaceflight.com/index.php?action=dlattach;topic=42978.0;attach=1456055;image

They won a science competition:

https://www.crazynauka.pl/explory-2017-znamy-juz-zwyciezcow-tego-konkursu-naukowego/

"Jakub Jędrzejewski and Michał Zwierz , pupils from the Technical School Complex in Ostrów Wielkopolski, who built a microwave powered electric motor, won this year’s E (x) competition.

This innovative machine can operate in a vacuum and is powered exclusively by electricity.

The engine is supposed to produce a string of hundreds of millinewtons (mN), which on Earth is not a significant value, but in space can be successfully used to correct the motion of the satellites."

If the measured thrust is +100mN, this will be very interesting.

aggiornamento da reddit


#191

Altre voci di corridoio: https://www.cnet.com/news/theoretical-physicists-get-closer-to-explaining-how-nasas-impossible-emdrive-works/


#192

Sarà questo un altro fenomeno come Hans, il cavallo? :grin:


#193

Articolo folcloristico:


#194

Navy Research Lab’s abstract sulle sperimentazioni Em Drive

https://info.aiaa.org/tac/PEG/NFPTC/Shared%20Documents/abstract_Mcdonald.pdf

si attendono prima di fine anno le prime indiscrezioni…


#195

Non ho capito. E’ l’abstract di un paper già presentato?


#196

No è la presentazione del lavoro che andranno a pubblicare (si stima) a fine anno. Descrivono come procederanno e qual’è la finalità del team.
Dovrebbe dare una risposta affidabile alla domanda… La configurazione ‘Em drive’ produce effettivamente spinta oppure no.


#197

Meno male qualcuno si è deciso a più di un anno dai NASA report. Tempi ovviamente biblici.


#198

Ma un EM non lo stanno già collaudando i cinesi nello spazio? O é la solita bufala? :thinking:


#199

Si dice da tempo, ma non ci sono conferme ufficiali


#200

Qualcosa si muove !
Sul sito dello Space Studies Institute è stato pubblicato la scorsa settimana il video integrale della conferenza tenutasi a novembre 2017 sul tema, dove uno dei relatori è proprio Michael McDonald del U.S. Naval Research Laboratory, primo autore dell’articolo in corso di stesura.
http://ssi.org/advanced-propulsion-workshop-2017/

Sul forum dedicato all’em drive di NasaSpaceFlight si trovano giá molti commenti critici alle relazioni presentate durante la conferenza, alcuni che sottolineano aspetti non spiegati delle misurazioni, e quelli che riportano effetti apparentemente paradossali.
Da ignorante in materia non sono riuscito a comprendere più di tanto :spank:
Chi fosse interessato trova gli approfondimenti qui