Ragni volanti


#1

Dato che il forum mi sembra un po’ in pausa estiva, mi permetto di postare una notizia che non ha direttamente a che fare con lo spazio, ma con l’atmosfera del nostro pianeta.
Molte specie di ragni usano l’atmosfera per spostarsi: lanciano un sottile filo di seta in aria, e le correnti ascensionali agendo sul filo li trasportano in alto. Sono stati trovati ragni “volanti” fino a 4 km di quota. Però i conti non tornano, primo perchè a volte i ragni volano anche se non ci sono correnti ascensionali, e poi perchè la trazione della corrente ascensionale sembrerebbe non poter sopportare il peso dei ragni più grandi. Ora pare che scienziati dell’università di Bristol abbiano trovato la soluzione: i ragni volano usando il naturale campo elettrico presente in atmosfera. Questo campo deriva dalla ionizzazione della ionosfera, causata da raggi cosmici e radiazione solare, ed arriva a qualche kV/m a livello del terreno. Alcuni ragni sono stati visti emettere raggiere di fili, a ventaglio, per meglio accoppiarsi al campo; e c’è un filmato di ragni volanti in un campo elettrico artificiale. Assolutamente affascinante, come adattamento evolutivo! Per approfondire: http://spaceweather.com/archive.php - edizione del 20/7/2018 (Spiders and Space weather), e l’articolo originale in https://www.cell.com/current-biology/fulltext/S0960-9822(18)30693-6 con pdf scaricabile.

https://www.cell.com/cms/attachment/2119390405/2093166262/mmc2.mp4


#2

Un adattamento sorprendente! Grazie, scarico il pdf.


#3

In effetti, mia moglie mi ripete da sempre che percepisce l’arrivo dei temporali perché le si drizzano i capelli. Adesso capisco, sono gli anioni che migrano per via della differenza di addirittura kV/m (!?!) é incredibile.