Rientro anticipato per STS-118

E’ stata presa la decisione che si era ventilata già da ieri, lo Shuttle partirà già questa notte dalla ISS per essere in grado di rientrare Martedì evitando problemi con l’uragano Dean che minaccia Houston.
Williams e Anderson eseguiranno ugualmente la EVA prevista ma in maniera più breve, durerà infatti solo 4 ore e mezza invece delle precedenti 6 ore e mezza previste.
In questo modo si riuscirà a chiudere il boccaporto fra la ISS e lo Shuttle già questa sera con l’undocking previsto nelle prime ore della giornata di domani.
All’equipaggio la notizia è stata comunicata questa mattina appena svegli, ringraziandoli ancora una volta per la flessibilità che hanno dimostrato lungo tutta la durata della missione.
Rimane ancora in piedi una possibilità in caso le previsioni del passaggio dell’uragano vengano smentite con solide basi nella giornata di oggi.
Mentre i due spacewalker sono fuori il resto dell’equipaggio che non è impegnato con la loro attività, è mobilitato per trasferire tutto dalla ISS alla navetta e viceversa entro queste poche ore, invece di fare tutto domani con più calma.
I task della EVA sono: il recupero degli esperimenti MISSE lasciati fuori l’altro giorno per il problema alla EVA 3, l’istallazione di un sostegno sul truss per il braccio di ispezione allo scudo termico dello shuttle temporaneo che servirà l’anno prossimo, installazione di un’antenna wireless e i suoi sostegni. I compiti previsti nelle due ore “tagliate” saranno eseguiti in una delle prossime EVA della ISS o dello Shuttle, visto che non erano compiti strettamente necessari, essendo lo spostamento di uno scudo antimeteoriti sui moduli americani Unity e Destiny.
Se le previsioni confermassero la pericolosità di Dean l’undocking avverrà domattina alle 07:57am EDT e l’atterraggio martedì alle 12:52pm al KSC.
Rimangono da trasferire alla stazione circa 2,2ton di materiale ed equipaggiamenti trasportati a bordo dello Shuttle e circa 1,8ton di hardware e materiale non più necessario da riportare a terra, da trasferire dalla ISS allo Shuttle.
Nonostante l’equipaggio sia in anticipo rispetto alla tabella di marcia, fra questi “items” ce ne sono alcuni che devono essere necessariamente trasportati all’ultimo minuto, fra questi c’è la cyclette della stazione la quale prima di stivarla nello Shuttle bisogna essere sicuri che la nuova funzioni perfettamente, o ancora gli esperimenti che ritireranno durante la EVA sono da riportare giù e quindi bisogna necessariamente aspettare che i due rientrino e concludano il lavoro, o ancora ci sono alcuni esperimenti nel “freezer” della stazione che dovranno essere riportati a terra all’interno di sacche termiche per cui più tardi si spostano dalla ISS e meglio è.

Questa è la tabella di oggi modificata:
EDT…DD…HH…MM…EVENT

08/18/07
05:07 AM…09…10…30…STS/ISS crew wakeup
05:47 AM…09…11…10…EVA-4: Airlock repressurized to 14.7 psi
06:07 AM…09…11…30…EVA-4: Hygiene break
06:27 AM…09…11…50…EVA-4: Airlock depressurized to 10.2 psi
06:57 AM…09…12…20…EVA-4: Campout EVA preparations
08:27 AM…09…13…50…EVA-4: Spacesuit purge
08:42 AM…09…14…05…EVA-4: Spacesuit pre-breathe
08:57 AM…09…14…20…Logistics transfers resume
09:32 AM…09…14…55…EVA-4: Airlock depressurization
10:07 AM…09…15…30…EVA-4: Airlock egress and setup
10:22 AM…09…15…45…EVA-4: Orbiter inspection boom S1 mounting
brackets installed
11:07 AM…09…16…30…Oxygen system tear-down
11:22 AM…09…16…45…EVA-4: EV3: S-band antenna sub-assembly gimbal
locks
11:22 AM…09…16…45…EVA-4: EV3: MISSE space exposure experiment
retrieval
12:07 PM…09…17…30…EVA-4: Wireless instrumentation system antenna
installation
01:47 PM…09…19…10…EVA-4: Payload bay cleanup
02:12 PM…09…19…35…EVA-4: Airlock ingress
02:32 PM…09…19…55…EVA-4: Airlock repressurization
02:47 PM…09…20…10…Post-EVA spacesuit servicing
03:02 PM…09…20…25…MISSE disassembly
03:22 PM…09…20…45…MISSE transfer to shuttle
03:47 PM…09…21…10…Spacesuit transfer to shuttle
03:57 PM…09…21…20…Transfer tagup
04:47 PM…09…22…10…Farewell ceremony
05:02 PM…09…22…25…Hatches closed
05:27 PM…09…22…50…Rendezvous tools checkout
05:27 PM…09…22…50…Leak checks
08:07 PM…10…01…30…ISS crew sleep begins
08:37 PM…10…02…00…STS crew sleep begins

Accuratissimo e competente come sempre il resoconto di Albyz, Grazie! :smiley:
Forse la NASA, fra i vari capitoli di spesa per i prossimi anni, dovrebbe mettere in conto anche un MCC di backup in caso di emergenza… infatti se un problema del genere dovesse accadere durante un rientro dall’orbita lunare non si potrebbe rimandare o anticipare il rientro della capsula (gia! :twisted:) visto che una volta indirizzata verso la Terra non credo ci siano modi per accelerare o rinviare lo splashdown (già! :twisted:). In fondo un MCC di riserva potrebbe sempre rivelarsi utile… Che ne pensate?

MCC = Mission Control Center (Centro Controllo Missione)

Si vero, anche se bisogna vedere quanto il ventilato MCC al KSC sarebbe stato deficitario rispetto a quello nominale… comunque penso possa essere un “acquisto” utile, oppure, ma sto sparandola così su due piedi, dividere il Controllo missione in due centri e in caso di problemi ad uno dei due, l’altro sia in grado di andare avanti da solo senza inconvenienti.

Una missione davvero bella, c’è la ricorderemo per molto tempo. Alla fine comunque saranno rimasti su per due settimane giusto?

Si, in fondo il KSC segue comunque la fase finale del rientro della navetta e quindi lo vedrei come il prescelto logico per un bakcup di MCC… anche se… gli uragani in Florida non scherzano… Forse l’ideale sarebbe un MCC posto in una zona sicura e lontana… magari in California… anche se lì ci sono i terremoti… oppure sulle Montagne Rocciose… Comunque qualcosa lo devono fare… perchè costringere l’equipaggio ad una corsa contro il tempo come sta avvenendo oggi (basta guardare lo schedule… :scream:) non mi pare nemmeno sicuro… :kissing_heart:

EVA terminata in 5h e 2m con tutti i task eseguiti, questo il dialogo mentre transitavano sopra l’uragano all’esterno della ISS.

Williams: “Oh, wow! Oooo man, can’t miss that!”
Anderson: “Holy smoke”
Williams: “That’s impressive”
Anderson: “Can you see the eye?”
Williams: “Oh yeah, Definitely.”
Anderson: “Oh yeah, that’s wild, All right, Dave, I’m going to put another tether on there before I hand it to you.”
Williams: “Copy that, Man, that’s impressive.”
Anderson: “Very, They’re only impressive when they’re not coming to you.”
Williams: “That’s true.”

La cerimonia di saluto fra gli equipaggi è prevista per le 22:46 ora italiana e la chiusura del portellone una quindicina di minuti dopo.