Roscosmos porterà Space Adventures Sulla ISS


#1

Un tweet dell’agenzia spaziale russa pochi minuti fa annuncia che è stato firmato un contratto per portare due “astronauti professionisti” (ma è la traduzione automatica a dirmelo) sulla ISS entro il 2021.

Ne sta parlando anche quest’altra fonte, ma la notizia è uscita davvero da poco quindi è possibile che seguano aggiornamenti da fonti anche più attendibili. https://www.urdupoint.com/en/technology/two-space-tourists-to-leave-for-intl-space-s-555212.html


#2

Scusa, anch’io non so il russo, ma a me Google dà “cosmonauti non professionisti” “двух непрофессиональных космонавтов”. Si tratta coè di turisti.

Qualche parola in più sul sito di Roscosmos: https://www.roscosmos.ru/26030/


#3

So il russo e confermo che quella frase vuol dire proprio non professionisti.


#4

Infatti mi sembrava strano, avevo annusato l’errore nella traduzione automatica allora… O forse non avevo ancora caffè in corpo :wink:


#5

Nella prospettiva dell’avvio dei voli del Commercial Crew (prima o poi succederà), Roscosmos cerca di fare un po’ di cassa con i turisti, come già avvenuto in passato.

La cosa nuova è che si tratta di due turisti in un solo volo. Pensavo che sulla Soyuz fosse obbligatoria la presenza, accanto al comandate, di un “ingegnere di volo” qualificato. Immagino che ne faranno a meno, dal momento che se uno dei due turisti prendesse la certificazione non lo si potrebbe più definire “non professionista”.


#6

Siamo sicuri che la distinzione non sia invece semplicemente legata al fatto che saranno persone paganti e non stipendiate?


#7

Probabile che sia così. Il mio dubbio riguarda solo il fatto che non ce lo vedo uno dei due turisti paganti, a pagarsi anche la certificazione e a studiarsi, in russo, i manualoni della Soyuz. (Magari mi sbaglio, se uno di noi qui avesse le necessarie disponibilità di tempo e di denari lo farebbe di sicuro).


#8

E se uno fosse Villadei?


#9

Beh, se il governo italiano volesse pagare il biglietto a Villadei non credo dovrebbe rivolgersi al servizio turistico di Space Adventures, potrebbe trattare la cosa direttamente con Roscosmos. E poi non penso sia riguardoso nei confronti di Villadei, metterlo tra i “non professionisti”… :face_with_raised_eyebrow:


#10

La notizia del contratto era stata commentata anche da Rogozin che si compiaceva della ripresa del turismo spaziale sulla ISS dopo 10 anni.

Contestualmente ha anche rivelato che Roscosmos intende offrire ai turisti anche viaggi orbitali, senza attracco alla ISS, sulle orme di Gagarin.

In seguito il capo di Roscosmos ha precisato che questo viaggio non durerà 108 minuti come quello di Gagarin ma un giorno intero.

https://tass.ru/kosmos/6132564