Scelta sede universitaria

Ciao a tutti,
volevo chiedere consiglio riguardo la sede più consigliata dove studiare Ing. Aerospaziale.
Frequento la quinta del Liceo Scientifico (opzione scienze applicate) a Imola e il prossima anno ho deciso di iscrivermi appunto ad Ing.Aerospaziale, e l’unica cosa che mi frena dall’essermi già iscritto all’Uni è il dubbio riguardo la sede in cui studiare.
Da un lato avrei l’opportunità di iscrivermi a Forlì, città che mi risulta molto comoda visto che abito a 20 minuti di distanza, ed avendo anche già fatto il Tolc con un punteggio molto buono dovrei riuscire (incorciamo le dita!) a essere ammesso.
Il mio timore è però che una Laurea conseguita a Forlì , sede sicuramente più tranquilla ma anche meno conosciuta (o almeno così mi sembra), non regga il confronto con un percorso di studi svolto al PoliTo o al PoliMi. Ero quindi indeciso se iscrivermi all’ UniBo oppure tentare di entrare al PoliTo, un istituto sicuramente di maggior fama.
Volevo chiedere consiglio a esperti o studenti che magari mi sappiamo dare qualche informazione o dritta riguardo le due Scuole, così da poter schiarire un po’ le idee.
Grazie a tutti, e complimenti per il forum :clap:

Ciao, io studio all’Università di Forlì, e da quel che ho visto non è che sia poi così sconosciuta. Ogni tanto c’è qualche evento in inglese, personalità di spicco del mondo aerospaziale che vengono a tenere conferenze sugli aspetti dello spazio (sui più svariati argomenti). La bacheca poco oltre l’entrata è sempre piuttosto piena, e recentemente (due o tre mesi fa) ho visto anche che c’erano opportunità di scambio con l’Università di Cordoba in Argentina (questo per farti capire che la Facoltà di Forlì è piuttosto nota).

Si esatto, so di molte iniziative interessanti come anche la Magistrale in inglese (cosa non da poco). L’ambiente in generale com’è, in quanto anche a professori, esami e tenore di studi?

La quantità di materiale da studiare richiede abbastanza impegno (come tutte le Facoltà di Ingegneria in generale), ma i professori sono molto disponibili a chiarimenti. Gli esami sono strutturati in modo che le domande chiedano quello che si è svolto a lezione. Le modalità d’esame variano da corso a corso, e vengono spiegate generalmente nelle prime due ore di lezione di ciascun corso.