Scelti due possibili siti di atterraggio per ExoMars 2020


#1

#2

E venerdì ne rimarrà solo uno, il prescelto.


#3

Speriamo di scrivere bene il software di atterraggio, stavolta. :sweat_smile:
Senza RTG sarà un pò meno performante, ma va bene.


#4

Ecco il prescelto:


#5

o almeno che aggiungano la riga

if (altitude < 0) {landed = false}

: )

ho letto qualcosa a riguardo del penetratore. Ne aveva uno la beagle 2 (col nome di PLUTO) e inizialmente era previsto ne fosse provvista anche Schiapparelli. E’ un autopenetratore con i sensori di temperatura disposti ogni 10 cm lungo il cavo. Ogni 50 cm di perforazione viene attivato un riscaldatore nella punta e i sensori lungo il cavo misurano come si propaga il calore.

Qui un PDF per approfondire:


e la pagina Wikipedia: