Scoperto minerale che assorbe le Radiazioni.

Scienziati Russi hanno compiuto una importantissima scoperta tra le Montagne Khibinsky dell’Oceano Polare Artico: un minerale che assorbe le Radiazioni.
Non ha ancora un nome ufficiale ed è conosciuto solo come 27-4, ma le sue proprietà sono del tutto fuori dal normale: può assorbire la radioattività dalle acque contaminate da residui tossici nucleari.
“Può estrarre le sostanze radioattive presenti su soluzioni acquose, e questo avrà una importantissima rilevanza pratica”, dice Yakov Pakhomovsky, capo del Kolsky Research Institute.
Basta il semplice contatto con il minerale, e l’acqua radioattiva diventa completamente pura: se fosse stato in possesso dei fisici dopo il disastro di Chernobyl, le conseguenze per le falde acquifere sarebbero state completamente diverse…
Come sempre accade, tuttavia, non è così semplice come suona.
Gli scienziati richiedono tonnellate di questo materiale, e disgraziatamente ne hanno scoperti solo pochi grammi: confidano però su una produzione di larga scala in laboratorio.
“Stiamo studiando le proprietà di questo materiale, per far sì che i chimici riescano a riprodurle su scala illmitata”, afferma Grigory Ivanyuk, collega di Pakhomovsky al Kolsky Research Institute.
Ogni anno vengono scoperti 10 nuovi minerali nel Circolo Polare Artico (c’e’ qualche giornale o tv che ne parla? Chissà perchè fanno piu’ notizia le cose che si estinguono) e un terzo di tutti i minerali scoperti risiedono lì, nella zona che abbiamo in foto: la penisola di Kolsky.
L’ultima scoperta in ordine di tempo potrebbe essere, di fatto, la piu’ importante di tutte.

http://futuroprossimo.blogosfere.it/