Sei minisatelliti lanciati da Baikonur.

Il 29 Luglio, un lanciatore Dnepr ha immesso in orbita sei nuovi minisatelliti, appartenenti a organizzazioni di quattro paesi.
Il vettore era un vecchio missile balistico militare riconvertito come lanciasatelliti dalla società Kosmotras.
Il lancio è avvenuto senza problemi alle 18,46 GMT dal silos del LC109 di Baikonur.
L’orbita programmata era di circa 680 km di altezza con inclinazione eliosincrona di 98°, raggiunta dal terzo stadio che ha poi rilasciato i satelliti.
I sei nuovi minisatelliti in orbita sono:
Dubaisat-1, pesante 190 kg, satellite di telerilevamento degli Emirati Arabi.
Deimos 1 e UK-DMC 2, pesanti ognuno circa 90 kg, costruiti dalla SSTL per la Spagna e il Regno Unito, facenti parte del sistema internazionale DMC (Disaster Monitoring Constellation).
Nanosat-1B, microsatellite tecnologico Spagnolo, pesante 22 kg…
AprizeSat 3 e AprizeSat 4, per telecomunicazioni sperimentali, della società Americana SpaceQuest, di Fairfax, Virginia.

Il video del lancio:

Immagini Roscosmos relativi all’installazione dei minisatelliti sul vettore.