Shuttle-II,un altra occasione perduta.

Shuttle-II.Mi domando perchè diavolo non si sia seguita questa strada invece di perdersi dietro ai vai X-33. http://www.abo.fi/~mlindroo/SpaceLVs/Slides/sld051.htm

Tutto su Shuttle e “spazioplani”. http://www.abo.fi/~mlindroo/SpaceLVs/Slides/index.htm

Sono pienamente daccordo con te , Carmelo, .
Questo progetto lo conosco da anni e mi ha sempre affascinato tantissimo.
Sarebbe stata la giusta evoluzione dello Shuttle attuale , ma sopratutto sarebbe stato completamente recuperabile.
Ottimo il sistema di fuga per l’equipaggio.
Quello che forse non mi ha mai convinto era la stiva così esterna.
e’ logico , però, che oltre ai vari studi abbiano fatto delle prove nella galleria del vento e similari e che tutto sia risultato ok.
Anni fa era disponibile un sito , interamente dedicato a questo progetto.
Oggi , purtroppo, non è più disponibile.
Io , fortunatamente, ho al tempo stampato tutto su cartaceo, sia disegni che tavole artistiche.

Non posso negare che il progetto dello Shuttle II (che all’epoca mi piacque moltissimo) abbia avuto una notevole influenza nella fase di studio dell’architettura dell’ARIES A/B-LIRA, come qualcuno ha già notato.

Vi ricordo che prima di “perdersi” appresso all’X33 la NASA si era già perduta dietro l’X30, che in pratica era coevo allo Shuttle II.
Contrariamente a quanto fatto dai russi, gli americani si sono dimostrati (sempre) incapaci di capitalizzare le esperienze pregresse e di “travasarle” nei programmi successiv (eccezion fatta per il duo Mercury-Gemini).

Questo atteggiamento si spiega in parte con il fatto che le amministrazioni cambiano ogni 4 anni, ed ogni amministrazione è legata ad una particolare lobby industriale, laddove le potentissime industrie aerospaziali americane erano sempre in perenne lotta fra loro.

Quindi ogni nuovo “giro” politico-industriale aveva la tendenza a ricominciare da zero pur di non basarsi sul lavoro fatto dagli altri.
Questo tipo di comportamento, altamente competitivo, potrebbe sembrare di incentivo al progresso, in realtà lo rallenta (e ce ne siamo accorti) perché non riesce a concretizzare uno sviluppo “a gradino” (come fanno i russi) quanto sfocia in uno sviluppo “a balzi”.

Ad ogni nuovo “balzo” gli americani sfornano (quando possono) il meglio del meglio che è possibile ottenere in quel momento, poi si fermano.
Piuttosto che continuare a sviluppare (quando possibile) ciò che hanno ricominciano daccapo, con i risultati che tutti conosciamo.
Di contro i russi prediligono uno sviluppo a “gradini” con piccoli passi uno dietro l’altro, sviluppando per lunghi periodi (in maniera costante) i progetti che si sono dimostrati vincenti.

Amici,
chiedo il vostro aiuto per reperire materiale su questo argomento.
In particolare, è mia abitudine ricercare sul web il materiale citato nelle bibliografie di libri e articoli.
Ecco quelli relativi allo Shuttle II presenti nelle pagine preparate dal bravissimo Lindroos.

”Advanced Manned Earth-to-Orbit Vehicle” -- Eldred, AAS 1986/vol.64/p.917

”Shuttle II: A Look Ahead” – Talay, AAS Science & Technology 1987/vol.69/p.185

”Shuttle II Progress Report” – Talay, Space Congress Proc. (24th) 1987/7-1

“Orbital Express” – Reichhardt, Space World 1987/June/p.27

Ho pensato che i riferimenti “AAS”, e altro materiale dello Space Congress, fosse reperibile su questo sito:
http://www.adsabs.harvard.edu/
e in particolare questa pagina
http://adsabs.harvard.edu/journals_service.html
perchè altri brani relativi a queste pubblicazioni sono disponibili nel grande archivio del NASA Astrophysics Data System, addirittura attraverso le pagine passate allo scanner delle riviste e archiviate.

Le mie ricerche non hanno dato esito positivo, ma magari qualcuno di voi ha idee o fonti migliori cui attingere.

Grazie!

La mia domanda potrebbe essere immensamente da niubbo ma…

Non so se si era gia’ pensato a implementazioni pratiche dello Shuttle II, tuttavia, il tank esterno, wings a parte, mi sembra molto simile a quello dello Shuttle attuale.
Sicuramente nel 19[8|9]* non si prendeva in seria considerazione ancora un’alternativa alla schiuma isolante che sappiamo che problemi ha.

Quel tipo di tank sarebbe stato ricoperto dello stesso materiale, anche tenendo conto che sarebbe riutilizzabile?
E se si, in quella configurazione, sarebbe stato piu’ sicuro? Invariato? Peggio?

E’ solo curiosita’, ma da sol

Le mie ricerche non hanno dato esito positivo, ma magari qualcuno di voi ha idee o fonti migliori cui attingere. Grazie!

Hai provato con l’NTRS?
http://ntrs.nasa.gov/?method=advanced

Le mie ricerche non hanno dato esito positivo, ma magari qualcuno di voi ha idee o fonti migliori cui attingere. Grazie!

Hai provato con l’NTRS?
http://ntrs.nasa.gov/?method=advanced

Si, grazie del suggerimento Paolo!
Effettivamente qui l’ho trovato, ma non è stato digitalizzato. E’ ordinabile una copia cartacea.

Ecco comunque i sommari caricati sul DB del NTRS.

Shuttle II Talay, T. A. NASA Center for AeroSpace Information (CASI) SAE PAPER 871335 , 19870601; Jun 1, 1987 This paper presents a status report on the study of a next-generation manned launch system, called Shuttle II, being conducted at the NASA Langley Research Center. Underlying reasons for considering such a system include the need for low-cost, safe, and reliable manned access to space. System and operational characteristics for a Shuttle II vehicle are presented. The need for fully reusable launch systems with radically simpler ground and flight operations is stated to be critical in reducing launch costs. Advancing technologies have a major impact on the choice of vehicle concepts. For a near-term level of technology, a two-stage vertical-takeoff rocket vehicle has been selected for further in-depth Shuttle II studies. The role of the Shuttle II vehicle in a proposed space transportation system, which includes heavy lift and Space Shuttle complementary manned systems, is discussed. Accession ID: 88A14364 Document ID: 19880027137 No Digital Version Available - Go to Tips on Ordering Updated/Added to NTRS: 2004-11-03

C’e anche questo documento, sempre NON disponibile on line.

Shuttle II - The next generation Eldred, C. H. NASA Center for AeroSpace Information (CASI) AIAA PAPER 86-0191 , 19860101; Jan 1, 1986 A comparative evaluation is conducted for next-generation Space Shuttle-type system configurations, in light of mission and design goals, performance and operational requirements, and technology development needs and opportunities. Cargo vehicle options presently entertained are an unmanned Shuttle Derivative Vehicle and a Heavy Lift Launch Vehicle. Two high priority manned vehicle options are small (35,000-lb payload) and large (150,000-lb payload) fully reusable vehicles. Attention is given to single stage vs. two-stage 'Shuttle II' system performance and economic projections. Accession ID: 86A19740 Document ID: 19860035002 No Digital Version Available - Go to Tips on Ordering Updated/Added to NTRS: 2004-11-03
Io , fortunatamente, ho al tempo stampato tutto su cartaceo, sia disegni che tavole artistiche.
Sai cosa ci aspettiamo da te,vero? Slurp!
Anni fa era disponibile un sito , interamente dedicato a questo progetto. Oggi , purtroppo, non è più disponibile. Io , fortunatamente, ho al tempo stampato tutto su cartaceo, sia disegni che tavole artistiche.

se hai ancora l’indirizzo completo del sito potrebbe essere stato archiviato sull’Internet Archive http://www.archive.org/

L’unico indirizzo che mi è rimasto stampato sui fogli è il seguente:
http://vab02.larc.nasa.gov/activities/Shuttle
Spero vi possa essere utile.

L'unico indirizzo che mi è rimasto stampato sui fogli è il seguente: http://vab02.larc.nasa.gov/activities/Shuttle.... Spero vi possa essere utile.

Dunque, qualche informazione ulteriore sullo Shuttle II si trova qui:
http://www.aerospaceguide.net/ShuttleII.html.
Viene anche riportato per intero l’indirizzo web che citavi. Eccolo:
http://vab02.larc.nasa.gov/Activities/ShuttleII/STSII.html
Ovviamente, non è più funzionante :frowning:

Amici, arararah!
Grazie al suggerimento di Paolo Ulivi (grande!), ho riscovato la pagina citata da topopesto su www.archive.org.

Eccola qui, in tutto il suo splendore.
http://web.archive.org/web/20000530085705/http://vab02.larc.nasa.gov/Activities/ShuttleII/STSII.html
Per evitare di “perderla” nuovamente, ne ho fatto un file PDF che allego a questo messaggio.

Hai provato con l'NTRS? http://ntrs.nasa.gov/?method=advanced

Io l’ho “testato” per benino ieri e ho trovato documenti interessanti sia sulle EVA che sulle tute :grinning:

Siete stati grandi a ritrovare questo sito!
Rivederlo , in rete, mi ha portato indietro con i ricordi, quando lo stampai era il 1997, le mie prime ricerche su internet.

Mi fa piacere di averti aiutato.
Ero molto curioso di scovere documenti su questo progetto, e sono contento anche io!
Un grazie al sempre bravissimo Paolo Ulivi.

Ma ufficialmente perchè la NASA non ha dato corso a quest’ottimo progetto?

Mi fa piacere di averti aiutato. Ero molto curioso di scovere documenti su questo progetto, e sono contento anche io! Un grazie al sempre bravissimo Paolo Ulivi.

arrossisco :flushed:

Si Carmelo la tua domanda è molto pertinente… perchè la NASA non ha proseguito su questa strada invece di imbarcarsi nel CEV?
Problemi di bilancio? Oppure mancando ormai la “spinta” dei militari ad avere un veicolo con quel popò di vano di carico si è preferiti tornare alla buona ma vecchia capsula conica?
O forse il problema è che con la configurazione dello Shuttle 2 la ATK non avrebbe più potuto vendere i suoi booster?

Il CEV è una lontana conseguenza di quella decisione.La vera domanda è,perchè la NASA invece di imbarcarsi nel più complicato programma X-33 non ha semplicemente dato il via allo Shuttle-II ? Con ogni probabilità oggi avremmo un valido sostituto del vecchio Orbiter in grado di servire,ampliare,mantenere la ISS,o costruire nuove stazioni modulari.La mia critica è alla sciocca decisione di saltare due o tre passaggi e buttare tempo e denaro sul futuristico X-33 invece di seguire la strada più logica e facile.Bush padre si lanciò in progetti faraonici ed irrealizzabili in termini di budget,Clinton puntò all’X-33 ,e lo Shuttle-II fu messo da parte.Da quì il CEV.