SLS / Artemis 1 Stato avanzamento lavori al 06/08/2020

Il convoglio fotografato in Alabama.

2 Mi Piace

Questo video invece arriva dalla Georgia.

Ripresa del convoglio da un passaggio a livello.

1 Mi Piace

Qualche Highlight del viaggio.

3 Mi Piace

Il “Resource Reel” di SLS aggiornato allo scorso aprile, ma diffuso una ventina di giorni fa… :drooling_face:

5 Mi Piace

3 messaggi sono stati spostati in un nuovo Argomento: Considerazioni in attesa del lancio di SLS

domanda leggermente OT, come mai nel trasporto tra un pezzo e l altro è presente un vagone merci?

non credo siano normali vagoni merci quelli, ma il motivo di questa configurazione non lo conosco.

Per me potrebbe essere una di queste due ragioni (o entrambe):

  • La meno probabile: che i carri merci (carri scudo) distanzino i carri con i segmenti per questioni di sicurezza, in modo che esplosioni o altro su un carro con un segmento non influenzino gli altri;
  • Quella che credo sia più probabile è che i carri scudo servano a distanziare i segmenti in modo che due di essi non attraversino mai un ponte in contemporanea, in quanto il ponte potrebbe non reggere il peso di due segmenti. I carri sono evidentemente più pesanti della norma, in quanto hanno 6/8 assi al posto dei soliti 4
1 Mi Piace

Ecco l’arrivo del convoglio a Cape Canaveral.

4 Mi Piace

5 messaggi sono stati spostati in un nuovo Argomento: Space Shuttle External Tank vs SLS Core stage

Quasi conclusi i test di qualifica strutturale per il primo stadio core stage di SLS presso il MSFC.
Ne manca ancora uno, quello che spingerà il serbatoio dell’ossigeno liquido al limite della sua resistenza…

2 Mi Piace

Il core centrale di questo razzo è davvero grandissimo (non è primo stadio, dato che quel ruolo è svolto dagli SRB, giusto?).
Mi sembra di capire che brucerà molto a lungo, arrivando molto in alto. Mi sembra di capire che questo riduce l’efficienza, è così? Qual è la scelta ingegneristica che porta a questa dimensione?

1 Mi Piace

Banalmente il fatto che deriva dallo External Tank originario dello Shuttle. Ovviamente sono state apportate delle modifiche per operare come vettore a perdere e per disporre di un secondo stadio superiore.

1 Mi Piace
2 Mi Piace

È grande quanto l’ET? Avrei detto che è molto più lungo! Certo che se la quantità di propellente del primo stadio è vincolata in partenza hai un bel limite nella progettazione

Vale la pena di ricordare che il primo post di questa discussione ospita una descrizione esaustiva di SLS e di tutte le sue componenti :wink:

2 Mi Piace

Non è un video nuovo, perché risale allo scorso agosto, ma rimane uno dei più belli che abbia visto del test dei motori RS-25, che equipaggiano il core stage di SLS. Direttamente dalle PR di AeroJet Rocketdyne in Full HD.

6 Mi Piace

Mi sembra sempre molto strano che certi test distruttivi vengano svolti con del flight hardware già pronto! prassi o necessità di accorciare le tempistiche?

Non si tratta, infatti, di flight hardware, ma come la descrizione del video dichiara, e NASA conferma, il serbatoio portato a esplosione era uno structural test article, cioè hardware progettato apposta per essere strapazzato e usato anche, se ritenuto utile, fino al punto di rottura.

1 Mi Piace