Solite Notizie Errate

Allego l’ennesima mail che ho inviato, in questo caso alla redazione del Televideo RAI, per segnalare le serie continua di notizie errate su STS-118:

12/08/2007 Mi permetto di segnalarVi nuovamente che le notizie riguardo ad una missione spaziale, questa volta la STS-118 dello Space Shuttle, continuano ad essere pubblicate in modo errato. Ieri la notizia di una "passeggiata spaziale" per verificare il danno alla pancia dello Shuttle: falso, l'attività extra-veicolare di due astronauti è servita esclusivamente per assemblare una nuova struttura della Stazione Spaziale Internazionale ed a compiere altri lavori di riconfigurazione. Oggi la notizia di un altra passeggiata spaziale di tre astronauti: falso, nessuno è uscito nello spazio; l'ispezione (questa volta è vero) è stata compiuta tramite il prolungamento del braccio robotico dello Shuttle, appositamente progettato x questo compito. Se avete difficoltà a reperire fonti attendibili per questi argomenti mi permetto di segnalarVi:

www.forumastronautico.it

www.nasa.gov

www.nasaspaceflight.com

www.spaceflightnow.com

Fiducioso in un Vostro impegno x migliorare la qualità del servizio, Vi porgo cordiali saluti.

Fabio Zarantonello

Ovviamente, nessuna risposta.

Ottimo lavoro, la notizia di una seconda EVA inesistente, il giorno dopo la prima EVA vera, l’hanno data anche al TG1 della sera…

Non preoccuparti ti risponderanno per ringraziarti di avere espresso la tua opinione. Poi tutto tornerà come prima.

Paolo Amoroso

E’ già qualcosa che rispondano alle mail… (a meno che non sia una risposta automatica)

Ehh… ti assicuro che non è la prima mail sull’argomento che mando a RAI e/o Mediaset, ma non si sono mai degnati neppure di una risposta del genere.

Ormai il giornalismo è il festival dell’imbecillità…
…e dell’arroganza…

La Rai mi ha risposto un paio di volte. Solo un ringraziamento generico e niente di utile, comunque.

Paolo Amoroso

Permettetemi una nota di pessimismo, già è tanto se ci rispondono.
Inutile dire che poi la risposta è, al massimo, una garbata presa per i fondelli, come ha fatto notare il buon Paolo Amoroso.

Alle grosse emittenti non interessa assolutamente dare un’informazione corretta, interessa “fare notizia”.

Altrimenti non si spiegherebbe una pagina di cronaca nera lunga tre quarti (già proprio tre quarti, praticamente una puntata di CSI ogni sera…) di un telegiornale di RAI 1, oppure la sequenza di scoop, gossip e altre scemenze varie.
L’Astronautica poi è trattata malissimo, gli astronauti fanno storia solo se sono a rischio della vita, oppure qualche grandioso fallimento o qualche sonda particolarmente fortunata.

L’unica eccezione alla regola è TG Leonardo di RAI 3, proposto ovviamente in un orario assurdo (le 3 di pomeriggio). Debbo anche segnalare il fatto che spesso le emittenti private locali fanno un’informazione MOLTO più corretta di RAI e Mediaset.

ho letto “lettera aperta (indirizzata) a giovanni minoli”, là in alto con la quale si evidenziano tutte le imprecisioni ed altro riguardo la puntata di “la storia siamo noi” sull’ apollo 11;

ebbene ho recentemente visto uno spot in tv ove giovanni minoli fa pubblicità all’ omonina raccolta di dvd pubblicata dalla de agostini.

conclusione:
se la raccolta comprende tutte le puntate della suo programma così come fu trasmesso quindi anche la puntata incriminata sarà messa in vendita.

(no comment)

prego mi permettiate un piccolo sfogo:

oltre al danno le beffe, anzi doppio danno e doppie beffe.

Consoliamoci (si fa per dire…) con questo delirante articolo made in USA segnalato dagli amici del Forum NSF:

www.nypost.com/seven/08172007/news/columnists/lets_end_this_space_lunacy_columnists_steve_dunleavy.htm

con annesso thread di “crocifissione” dell’autore:

http://forum.nasaspaceflight.com/forums/thread-view.asp?tid=9426&posts=22&start=1

henry ha scritto:

ebbene ho recentemente visto uno spot in tv ove giovanni minoli fa pubblicità all' omonina raccolta di dvd pubblicata dalla de agostini.

conclusione:
se la raccolta comprende tutte le puntate della suo programma così come fu trasmesso quindi anche la puntata incriminata sarà messa in vendita.

è quello che mi è venuto subito in mente non appena ho visto la pubblicità…e comunque ci sarà di sicuro quella puntata perchè nella pubblicità di presentazione della collana fa vedere qualcosa sulla luna, per cui…siamo messi proprio male…se quella puntata non l’avevano vista in molti ora tutti se la possono vedere!!! :rage: :rage:

Già, e contiene anche “nuovi ed inediti filmati”…

Meno male che la storia sono loro… che vergogna… :frowning:

Beh per consolarci si può pensare che probabilmente la tiratura di un’opera di quel genere è largamente al di sotto dell’audiance di una puntata tv… tirando le somme, fa più danno una messa in onda che tutta la raccolta…

cmq ne hanno fatto una replica in tv poche settimane fa e purtroppo hanno tutta la libertà di trasmetterne altre. io penso che sicuramente avranno ricevuto la vostra lettera ed immagino anche altre simili da altri siti, enti, università o chiunque altro sia favorevole che un evento storico venga valutato nel modo più obiettivo possibile.

sicuramente a giovanni minoli interessa di più fare audience travisando la storia che descriverla esattamente com’è. io penso che ciò sia un comportamento molto disonesto nei confronti della gente, specialmente dei più che non hanno strumenti culturali per poter valutare oggettivamente i fatti.

almeno per quella puntata il programma avrebbero fatto meglio a intitolarlo:

“la storia la reinventiamo noi (che vi piaccia o no, tanto che c’ importa della cultura, a noi interessa solo il tornaconto di ascolti ed economico)”

forse sarebbe pura fantascienza pensare che facciano una puntata rettificativa di smentita, ma che almeno evitino di replicarla.

infatti: il danno lo fa la messa in onda e la beffa la raccolta di dvd con la famigerata puntata

Guardando i miei post più vecchi, visto che non è la prima volta che si parla di questo argomento, saprete bene che sono stato fra i più indignati riguardo la trasmissione di Minoli.
Tuttavia non butterei il bambino con l’acqua sporca… ‘La storia siamo noi’ è comunque una serie di trasmissioni assolutamente valida e degna, una delle poche nel palinsesto italico.
E’ proprio per questo motivo che l’episodio di cui parliamo è particolarmente irritante e ‘sbagliato’, ma da qui ad invocare la ‘censura’ ce ne corre !!! Ricordiamoci Voltaire, per favore…
Comunque la colpa non è della tv: la tv fornisce ciò che chiede il pubblico, ed il ns pubblico televisivo (e non solo il nostro…) è molto poco interessato alla scienza, alla storia ed alla cultura in genere… Non preoccupatevi, immagino che l’audience dell’episodio suddetto sarà quasi da ‘numeri relativi’.
La gente guarda il Grande Fratello, le partite di calcio (qualsiasi, va bene anche Poggio ciliegio Vs Monte fumoso) ed il gossip dei tg… Sanno tutto di Corona e della Moric, ma se parlate di astronautica inevitabilmente salteranno fuori con qualche perla stile: ‘soldi buttati via, perché non costruiscono ospedali ?!’. ](*,)
Il giornalismo non fa altro che riflettere le opinioni del pubblico, e se riesce a difendersi in campi ‘classici’ come la storia tout court, in modo onorevole, crolla spesso miseramente nel campo ‘scientifico’, particolarmente avulso agli interessi della gente… Mi indigno maggiormente quando sento, come due giorni fà, su un tg nazionale (non ricordo quale), che ‘nell’attuale shuttle in orbita è presente un’insegnante, collega dell’insegnante defunta nell’esplosione del Columbia nel 2003…’

Ci danno quel che vogliamo, ed a quanto pare ci piace solo la spazzatura.

Salute e Latinum per tutti !

Kruaxi, come al solito hai colto dritto nel segno.
Sono completamente d’accordo, completamente.

Fabio

Riquoto anch’io Kruaxi!Come al solito hai sintettizzato il pensiero di molti,qui.
Che tristezza… :neutral:

Anche il mio… d’accordo con Kruaxi.