Soyuz TMA-10 / Expedition 15 Mission Log

Missione:
Soyuz TMA-10 / ISS Expedition 15

Obiettivo Principale:
Avvicendamento Equipaggio Permanente ISS Alpha

Equipaggio:
Oleg Kotov (RUS - Soyuz CDR - ISS-15 FE)
Fyodor Yurchikhin (RUS - Soyuz FE - ISS-15 CDR)
Charles Simonyi (USA - Spaceflight Participant)

Lancio Previsto:
07 Aprile 2007

Meno di un mese, ormai, alla partenza della Soyuz con i primi membri della Expedition 15.
Lopez-Alegria e Tyurin (Exp. 14) rientreranno con la Soyuz TMA-9, mentre Suni Williams diventerà parte della Exp. 15.

Contento x la nuova missione, ma non mi piace questo mischiare un equipaggio con l’altro.
Non potrebbero partire tutti assieme ed iniziare e completare, la missione, tutti assieme?
Tutto questo è solo causa di confusione!

In questo modo resta libero il terzo sedile della Soyuz per passeggeri paganti :smiley: E non è cosa da poco. Inoltre si aumenta il numero di persone che fanno esperienza di volo, dando la possibilità anche a ESA, JAXA e CSA di avere astronauti a bordo per missioni di 3-4 mesi.
Insomma, ci guadagnano tutti.

Sicuro! ma c’è molta confusione; chi sale con lo Shuttle, chi scende con Soyuz, chi si attacca al tram ecc…

Beh secondo me evviva la confusione se ci sono più possibilità di vedere un “nostro” astronauta lavorare sulla ISS! :smiley:

Vorrei proprio sapere quando vedremo un astronauta Italiano fare una bella missione di 6 mesi sulla ISS, ma sopratutto vedrne uno durante una EVA.

Beh ne avevamo parlato e da quel che è stato potrebbe arrivare nei prossimi anni, avevamo anche visto che non ci si può certo lamentare del posto che hanno avuto fino ad ora sulla ISS gli italiani… facciamo vittimismo in campi dove serve… ma sulla ISS forse è l’unico programma dove abbiamo e possiamo dire la nostra…

Da Loty Kosmiczne

In piedi: C. Simonyi
Seduti, da sinistra: O. Kotov, F. Yurchikhin

L’equipaggio titolare e quello di back-up hanno completato con successo la parte finale del loro addestramento:

www.energia.ru/english/energia/news/news-2007/press_release-03-22.html

La patch della Soyuz TMA-10 e quella “comune” della Expedition 15:

www.spacefacts.de

Io la trovo bellissima!

Lequipaggio titolare e quello di backup della Soyuz TMA-10 sono arrivati a Baikonur. Dal 28 Marzo al 3 Aprile termineranno l’ultima fase dell’addestramento con la familiarizzazione e l’accettazione ufficiale della Soyuz.
Allego un paio di foto.

www.energia.ru/english/energia/iss/iss15/photo_03-27.html

P.S.: sbaglio o più tempo passa, più diventano grandi i cappelli dei militari russi ??

Ultimi preparativi: i Cosmonauti hanno ispezionato la loro navicella, provato le tute Sokol-KV ed i seggiolini “Kazbek” sono stati adattati ad ogni membro dell’equipaggio. E’ stato anche effettuato un test dei sistemi di comunicazione radio.
Nel frattempo è iniziato il rifornimento dei serbatoi della Soyuz con propellenti e gas compressi.

www.energia.ru/english/index.html

Ma perchè con le tute Sokol-KV i cosmonauti quando sono in piedi hanno quella strana postura? Danno l’idea di stare “tirati” dentro la tuta… le ACES non fanno quell’effetto… o sbaglio?! Esperti di tute spaziali italiani fatevi sotto!!! :wink:

Non sono un esperto di tute :smiley: ma credo che dipenda proprio da come è fatta la tuta. Nelle foto di un cosmonauti in piedi con la Sokol visti da dietro vedi che dietro sta un po’ piu’ “larga” e da davanti sembra invece tirata.
Penso abbia a che fare con la posizione cui sono costretti i cosmonauti seduti nei seggiolini Kazbek, e probabilmente la forma della tuta è fatta anche in modo che il cosmonauta ci stia dentro comodo quando è pressurizzata incastrato nel Kazbek, infatti se noti anche dalle foto i test di tenuta della tuta li fanno con il soggetto accovacciato nel seggiolino. Quindi stando con le gambe cosi’ piegate e la tuta gonfia, questa non deve allargarsi sul davanti, mentre deve avanzarne dietro, quindi da sgonfia probabilmente tira un po’ sul davanti costringendo a quella postura un po’ gobba :smiley:
Quindi le ACES non fanno sto effetto perche’ sono pensate in modo completamente diverso.
Spero di non aver detto castronerie :flushed:

Pensavo anch’io a qualcosa del genere.

Contento x la nuova missione, ma non mi piace questo mischiare un equipaggio con l'altro. Non potrebbero partire tutti assieme ed iniziare e completare, la missione, tutti assieme? Tutto questo è solo causa di confusione!

None se si è fatta necessità virtù, ma penso che il membro d’equipaggio “di mezzo” (la Williams adesso, come prima Reiter) abbia anche un ruolo nel curare la transizione tra una spedizione e l’altra, garantendo anche una certa continuità nell’attività di mantenimento e ricerca all’interno della stazione.

Ti faccio i miei complimenti, non avevo valutato la cosa sotto questo p.to di vista!
Se si guarda la scelta , sotto questa “luce”, trovo molto corretta la scelta di questo membro dell’equipaggio di mezzo.

Ti faccio i miei complimenti, non avevo valutato la cosa sotto questo p.to di vista! Se si guarda la scelta , sotto questa "luce", trovo molto corretta la scelta di questo membro dell'equipaggio di mezzo.

Ti ringrazio :smiley: tuttavia la riflessione non è tutta farina del mio sacco! Mi sembra di aver letto la notizia da qualche parte sul sito della NASA.

Penso abbia a che fare con la posizione cui sono costretti i cosmonauti seduti nei seggiolini Kazbek, e probabilmente la forma della tuta è fatta anche in modo che il cosmonauta ci stia dentro comodo quando è pressurizzata incastrato nel Kazbek,Quindi le ACES non fanno sto effetto perche' sono pensate in modo completamente diverso. Spero di non aver detto castronerie :flushed:
Si,è sostanzialmente esatto. :wink: