Soyuz TMA-22 / Expedition 29 Mission Log

Soyuz TMA-22

DATI DI MISSIONE
Soyuz: Soyuz TMA-22
Lanciatore: Soyuz FG
Lancio: 14 Novembre 2011
Docking: 16 Novembre 2011
Rampa di lancio: LC1/5
Rientro: Marzo 2011
Call Sign:
Durata: 6 mesi
Altitudine: 225 km
Inclinazione orbita: 51.6 gradi
Equipaggio: Anton Shkaplerov (CMD), Anatoli Ivanishin (FE1), Daniel C. Burbank (FE2)

Expedition 29

DATI DI MISSIONE
Inizio missione: Novembre 2011
Fine missione: Dicembre 2011
Equipaggio: 6
Durata: 2 mesi
EVA programmate: 0
Missioni di supporto: Progress M-13M
Equipaggio: Mike Fossum (CDR), Satoshi Furukawa, (FE1), Sergei Volkov (FE2), Anton Shkaplerov (FE3), Anatoli Ivanishin (FE4), Dan Burbank (FE5)

Principali eventi
6 Ottobre - ISS reboost con propulsori Zvezda
13 Ottobre - Progress M-10M undocking
16 Ottobre - Progress M-13M docking
19 Ottobre - ISS reboost con propulsori Zvezda
30 Ottobre - Soyuz TMA-22 docking
9 Novembre - ISS reboost con propulsori Zvezda

Link utili
NASATV:
http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/index.html
Programmazione NASATV:
http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/mission_schedule.html
Informazioni missione:
http://www.mcc.rsa.ru/sojuztma21/start.htm
http://www.mcc.rsa.ru/sojuztma21/main.htm
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/news/index.html
Multimedia:
https://spaceflight.nasa.gov/gallery/index.html
Video NASATV:
http://space-multimedia.6x.to/
TLE e dati orbitali:
https://spaceflight.nasa.gov/realdata/sightings/SSapplications/Post/JavaSSOP/orbit/ISS/SVPOST.html
Osservazione visuale:
http://www.heavens-above.com
ISS daily timelines:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/timelines/index.html
ISS daily Status Report:
http://spaceoperations.nasa.gov/iss_reports/archive_reports.htm
Sito RKA:
http://www.roscosmos.ru/index.asp?Lang=ENG
Sito S.P.Korolev RSC Energia:
http://www.energia.ru/english/index.html

Materiale della missione:
Press Kit:

Increment Definition and Requirements:

Press Briefing Overview:

Esperimenti scientifici della Expedition:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/science/experiments/Expedition.html#29
Report settimanale scientifico:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/science/experiments/Summary.html#CRS

Pagina preparata da Albyz85 e marcozambi

Buona serata stavo cercando … ma il press-kit non è ancora uscito ? ciao Giovanni

27.09.2011 - ISS Breaking News

Ieri Sergei Volkov ha ispezionato l’anello trutturale del modulo di discesa della Soyuz 27S. Questa verifica é stata promossa dal fatto che nella gemella Soyuz 26S atterrata di recente, sono state trovare nella struttura due viti di tipo temporaneo usate durante il montaggio e che avrebbero dovuto essere rimosse prima del lancio. In questo caso Volkov non ha trovato nulla di anomalo.

A bordo é stato condotto (da remoto e sotto lo stretto controllo di MCC-Huston) un SAW Power test (Solar Array Wing). Questo test della durata di due giorni ha lo scopo di investigare e migliorare le capacità di calcolo e calibrazione della potenza elettrica in uscita.

Allerta detriti: il controllo di volo sta tracciando una nuova congiunzione. Questa volta sotto osservazione é finito l’oggetto 29394 (il body di un razzo giapponese H-2A). Il TCA (Tempo/Distanza di Sfioramento) è previsto per le ore 4:55 am EDT del prossimo Giovedì 29/09. Si tratta di una congiunzione ripetuta ma al momento la seconda non é ancora stata parametrizzata in modo definitivo, ma non appare particolarmente rischiosa. Comunque sia, data la ridotta distanza del passaggio, viene classificata come rischio di livello medio. Ulteriori verifiche per decidere una eventuale DAM sono ancora in corso.

Monaco di Baviera e panorami spaziali.

© HumanSpaceFlight (NASA) gallery

16.10.2011 - ISS Breaking News

Giovedì scorso, Mike Fossum e Satoshi Furukawa hanno lavorato insieme al secondo test di Robonauta (dopo che il precedente tentativo era stato rimandato). Di fatto questo é il primo reale test di movimentazione. Dopo la necessaria preparazione di R2, che si trova all’interno del suo rack/alloggio (nel modulo US-Lab) e collegati i cavi i due si sono coordinati con il team terrestre ed R2 é stato alimentato. Mike e Satoshi hanno quindi iniziato a manovrare un braccio per volta, ripetendo i movimenti molte volte. Lo scopo é stato di determinare eventuali differenze dovute alla microgravità ed effettuare una calibrazione più accurata dei movimenti. I due hanno quindi eseguito il checkout delle telecamere di visione ad alta definizione, per verificare che lavorassero bene a fuoco. Dopo circa due ore, esaurito il tempo dedicato ai test, da remoto é stato inviato il comando per assumere la tipica posizione con le braccia raccolte. R2 é stato quindi rimesso a “riposo”.

Satoshi, si é inoltre dedicato ad una nuova sessione di circa due e mezzo di LEGO Bricks, un’attività EPO (Education Payload Activity) di NASA. Satoshi ha quindi costruito un modello di satellite per spiegare alcune nozioni scientifiche alla sua platea di giovani ascoltatori. La sessione ha comunque un limite temporale, infatti a causa delle restrittive regole a cui devono sottostare i materiali infiammabili, essi non possono stare liberi nell’habitat per più di due ore consecutive (e in ogni caso Satoshi per il suo esperimento ha utilizzato il banco di manutenzione MWA preparato per maneggiare componenti particolari).

Ma che cos’é LEGO Bricks?
Il LEGO ® payload Bricks è il conosciuto mattoncino LEGO qui utilizzato in orbita per esemplificare concetti scientifici a favore dei bambini. Alcune realizzazioni comprendono vari satelliti, uno Space Shuttle e un modello in scala della stazione ISS. A bordo si trovano 9 kit LEGO portati su con la missione STS-134/Endeavour, per un totale di 28 modelli di differenti complessità. Questo accordo tra NASA e la società danese ha lo scopo di supportare i programmi educativi e promuovere l’interesse degli studenti nelle scienze, nella tecnologia, l’ingegneria e la matematica. A supporto di tutto ciò, é stato anche sviluppato un apposito sito web, LegoSpace

Centro-nord Italia e le aurore di settembre (quelle con cui hanno fatto i famosi timelapse)

© HumanSpaceFlight (NASA) gallery

Un sorvolo degli Stati Uniti: dal Colorado fino ad arrivare alla Repubblica Domenicana.

© HumanSpaceFlight (NASA) gallery

Prosegue la preparazione della Progress M-13M: http://www.energia.ru/en/iss/iss29/progress_m-13m/photo_10-21.html

In preparazione Soyuz TMA-03M: http://www.energia.ru/en/iss/iss29/photo_10-22.html (Expedition 30).

Shannon Walker, durante un’intervista per NEEMO 15, ha dichiarato che a bordo del prossimo Progress verso la ISS sono stati imbarcati molti tablet per equipaggiare la ISS, non è stato dichiarato di che produttore siano, vedremo quando saranno a bordo chi ha vinto :slight_smile:








Per Dan Burbank, Anton Shkaplerov e Anatoly Ivanishin il 14 novembre, la data del lancio, si avvicina e come consueto c’è anche tutto un cerimoniale da seguire.

Si comincia con l’omaggio ai cosmonauti seppelliti nelle mura del Cremlino, nella facciata adiacente alla Piazza Rossa.

© HumanSpaceFlight (NASA) gallery

Sono degli iPad e andranno a sostituire gli ipod già presenti, l’uso che se ne farà sarà per ora esclusivamente di svago per l’equipaggio.

Chissà se avranno l’accesso all’appstore via wifi :smiley: oppure potranno usare solo le app preinstallate a terra…

Fotoaggiornamenti (Progress M-13M, Soyuz TMA-22): http://www.energia.ru/en/iss/iss29/progress_m-13m/photo_10-25.html

Fotoaggiornamenti Progress M-13M:

L’equipaggio si diverte durante un reboost.
Satoshi fa troppo ridere :slight_smile:

http://www.youtube.com/watch?v=u4ggQdkTcLo#ws