Starship Hopper

bfr

#477

Mi aspetterei i primi test di accensione molto presto


#478

…ancora vento e un cane

Pensavo avessi voluto scrivere “e ancora un vento cane” e che il correttore si fosse impicciato :joy::joy:


#479

Se il cane non si allontana al momento del test fire diventa…un hot dog :smile:


#480

le ogive in preparazione sembrano essere 2 :thinking:


#481

Di fatto, si vedono molto bene due “cosi” in costruzione in uno degli ultimi video ripreso da un drone e postato da Lupin (sequenza da 4:53 fino a circa 5:30) . Una costruzione cilindrica é di fronte alla tensostruttura bianca, l’altra costruzione si trova in un campetto separato circondato da vari contaniers oltre dalle solite piattaforme aere per i tecnici che lavorano in alto. In un primo momento pensavo fossero due pezzi da unire ma se così fosse, in effetti, verrebbe parecchio più alto ripetto alla precedente versione distrutta dal vento.


Problemi e osservazioni sulla traduzione italiana dell'interfaccia
#482

Oppure più semplicemente la nuova ogiva sarà più lunga.


#483

La settimana prossima dovrebbe esserci il fire test:
https://www.reddit.com/r/SpaceXLounge/comments/b22xvy/cameron_county_announces_spacex_road_closures_for/?utm_medium=android_app&utm_source=share


#484

Si, lo credo anche io. Infatti la prima versione dello Starhopper (quello con la punta abbattuta dal vento, per intenderci) mi pareva troppo corta rispetto alla Starship finale. Forse era stata fatta molto di ‘corsa’ per l’effetto ‘WOW’ della famosa foto con lo Starman e quindi più corta del dovuto…


#485

I primi sollevamenti verranno eseguiti con un solo Raptor.


#486

Colpo di scena! Non ci sarà nessuna ogiva sullo Hopper. Quella che stanno costruendo è per il veicolo definitivo :scream:


#487

Ecco le mattonelle esagonali che comporranno lo scudo termico della Starship e ciò che dovranno sopportare.


#488

interessante risposta di @elonmusk in merito al sistema di protezione termica per i test

se capisco bene, vogliono ricoprire con le piastrelle esagonali la StarShip di test per verificare dove vengono erose dallo stress del rientro in atmosfera, per determinare i punti dove realizzare il sistema di protezione termica per mezzo della traspirazione del carburante criogenico


#489

Non direi sorpresa… Bastava vedere la costruzione molto più massiccia della nuova struttura e le “finiture” fatte sul primo Hopper.

Interessante, comunque, averne conferma.


#490

Per il nuovo veicolo in costruzione dice “orbital Starship”.

O si e’ confuso o vogliono veramente farlo arrivare in orbita come SSTO senza il super heavy, come si scriveva da quache parte?


#491

Ma adesso che centrano le piastrelle esagonali??? Ma non doveva essere tutto acciaio inossidabile per i motivi che Elon aveva spiegato? Insomma non ci sto veramente capendo più niente… A questo punto spero che questi tweet non riflettano veramente quello che stanno facendo gli ingegneri alla SpaceX ma solo le elucubrazioni di Elon… :stuck_out_tongue_winking_eye:


#492

ma davvero volete farmi credere che un missile si possa costruire all’aperto in mezzo ad un deserto e con criteri costruttivi per lo meno approssimativi?


#493

@elonmusk spiega meglio la composizione dello scudo termico di StarShip: le piastrelle esagonali ricopriranno la parte della nave spaziale (!) esposta al flusso termico di rientro, nessuna copertura sulla parte non esposta, il raffreddamento per evaporazione del carburante criogenico solo nei punti esposti a maggiore stress termico


#494

Ancora di più preoccupa… costruiscono un veicolo orbitale cosi all aria aperta senza alcuna copertura? O.o


#495

Il filmato delle piastrelle postato da Lupin è molto pittoresco, ma mi sembra che le temperature ed i flussi da sopportare non siano neanche lontanamente paragonabili alla fiamma di una torcia a gas… boh!
Nel tweet EM parla di 1650 K, ovvero 1380 °C. Mi sembrano pochi per un rientro orbitale.


#496

La questione della temperature è dovuta al fatto che adesso pare SS abbia uno scudo termico “ibrido”. Le parti che verranno esposte a stress termici intermedi saranno protette da queste piastrelle ( ceramica? non viene detto). La parte con maggior stress (presumibilmente la pancia rivolta verso Terra), sarà protetta dal già menzionato sistema “attivo”.

Per il testing con torce… beh non mi esprimo…
Metodo NASA è “leggermente” differente
https://www.nasa.gov/centers/ames/thermophysics-facilities/arcjet-complex