Starship Hopper

bfr

#425

poca attività intorno al coso, mentre prende forma, accanto allo hangar, la nuova ogiva


#426

da questa foto aerea si apprezza meglio lo stato generale della fabbrica


#427

Saldature sulla nuova ogiva.


#428

Un altro paio di foto aeree.


#429

Anche della nuova ogiva.


#430

Altre inquadrature aeree.


#431

E’ soltanto una mia impressione oppure le lastre di acciaio inossidabile che vengono utilizzate per l’ogiva 2.0 sono più spesse e meno ‘flessibili’ di quella dello sfortunato modello precedente? :thinking:


#432

Ero oramai convinto che lo avrebbero fatto saltare senza ogiva, visti i lavori (apparentemente) approssimativi.


#433

Decisamente, la spara-rivetti non riesce più a incresparne la superficie.
O si tratta di un errore grossolano precedente o la prima serviva soltanto per completare la famosa foto e mantenere alto l’hype.


#434

EM in un tweet aveva detto che la successiva versione la avrebbero fatta con maggior spessore, semplicemente l’uragano gli ha dato modo di rifarlo. Penso che l’effetto onda sia stato un infortunio.


#435

Relativo video.


#436

ehm, i rivetti non vengono sparati :grin: vengono tirati (quelli a strappo) o ribattuti (ribattini)


#437

Avresti anche ragione ma l’utensile pneumatico l’ho sempre sentito chiamare così :man_shrugging:


#438

Da questo video si intuisce che quel muro di cemento rotondo (?) é la dima attorno alla quale vengono saldati gli anelli concentrici di acciaio inox della carena. Sicuramente voi lo avevate capito 3 mesi fa, ma io solo ora :expressionless:. A questo punto rimane da capire che dima useranno, ora che debbono saldare una carena a forma di ogiva


#439

Penso non servano dime in cemento per l’ogiva!
Se hanno fatto tagliare correttamente i pannelli bastano 2 anelli per ogni sezione e poi le sezioni dovrebbero combaciare grazie a delle guide.

Il manufatto in cemento probabilmente serviva per la parte del serbatoio per ottenere l’altezza corretta delle zampe :slight_smile:


#440

io penso piuttosto per ancorare il coperchio per la prossima tempesta


#441

La saldatrice che salda contemporaneamente interno ed esterno.


#442

Segnalo questo episodio di Everyday Astronaut in cui si possono ascoltare interessanti speculazioni sull’utilizzo dell’acciaio e sullo scudo termico rigenerativo dello Starship:


#443

Altre foto aeree riprese ieri.


#444

Lucidatura delle giunzioni.