Starship Orbiter - Boca Chica

Vi serve un po’ di azoto?

https://www.youtube.com/embed/Z-7qsUiTpgU

2 Mi Piace

Giretto in macchina lungo il “centro spaziale” di Boca Chica.

https://www.youtube.com/embed/wBic402S38c

2 Mi Piace

E’ incredibile la quantità di edifici (fissi o in tensotruttura) che sono state tirati su a Boca Chica…
L’ultimo hangar grigio scuro (quello con il portone che si apre verso l’alto) ha un cartello affisso sopra ma non si riesce a leggere, troppo lontano.

2 Mi Piace

Appena raggiunti con successo i 7,5 bar.

2 Mi Piace

Ecco perché hanno tolto il Raptor… non volevano perderlo in caso di botto durante il test… :laughing:

1 Mi Piace

Il video del test ad alta pressione.

https://www.youtube.com/embed/jiAU3_DKFLg

1 Mi Piace

Ma il test è in corso? Che pressione devono raggiungere? Inoltre volevo sapere se anche tutti gli altri SN devono passare per questi test.

Grazie per la pazienza

Il test è stato completato. L’obiettivo erano i 7,5 bar e sono stati raggiunti con successo.

Per la seconda parte della domanda, lo sapremo solo vivendo.

3 Mi Piace

Se non ricordo male, la pressione target sara’ 8,5 bar, necessaria per ottenere un indice di sicurezza (si dice cosi’?) di 1,4 al fine di rendere la Starship utilizzabile per il volo umano.

5 Mi Piace

Che poi 1.4 non è il valore usato in assoluto, ad esempio in ULA hanno safety factor che si aggirano tra 1.1 e 1.25, e l’atlas V trasporterà esseri umani. Quindi se non riuscissero a raggiungere gli 8.5 bar non vuol dire che non potranno mai volarci sopra astronauti, ma ovviamente sarà preferibile avere un maggior numero di test alle spalle in quel caso.

1 Mi Piace

Non con questo SN ma gli 8,5 bar erano già stati raggiunti.

Con SN2, un articolo di prova composto di solo 3 o 4 anelli e relative due cupole.

4 Mi Piace

mmh, e ora? Rimontano il motore e fanno il famoso “hop”, o passano direttamente all’SN5? A me sembrerebbe logica la seconda opzione, a che servirebbe un secondo hop di un prototipo comunque lontano dalla configurazione finale? Ammesso che sia possibile anche rimontando il Raptor, il dubbio sulla controllabilità in volo dell’SN4 ce l’avevo pure io.

l’SN5 si prospetta assai più interessante.

Mi piacerebbe vedere prima possibile questo progetto andare oltre a quello del DC-X… basterebbe che raggiunga i 3000 metri di quota! Ce la farà entro giugno?

Zero competenze, ma penso useranno il 4, per validare il software di “volo”, poi lo testeranno alla distruzione per verificarne i limiti, e quindi passeranno al 5 per il volo a 20 km.

giustamente, se è destinato alla rottamazione sarebbe stato saggio provarlo stanotte fino a rottura. Salvo che lo faranno domani notte…

Andrebbero rifatti tutti i pressure test

1 Mi Piace

in che caso?

Comunque l’SN5 dovrà fare tutti i test prevolo

parli quindi dell’SN4? Se rimontano il raptor devono rifare il pressure test?

Forse per arrivare a 20 km devono montare 3 motori.

Con il 4 al momento hanno solo fatto test di pressione a caldo e criogenici, e un paio di prove di accensione (se non erro 1 o 2 dei preburner e 2 del motore completo).

Forse sarebbe uno spreco testarlo alla distruzione senza prima fare un salto piccolo, 150 m, per verificare il software di volo da usare sul 5, che dovrebbe avere tutti e tre i motori da “livello del mare” piu’ gli alettoni per il controllo della caduta “a paracadutista” e il ritorno in verticale per l’atterraggio.


https://forum.nasaspaceflight.com/index.php?topic=48895.msg2080017#msg2080017

A quanto pare la qualità costruttiva sta crescendo velocemente.

3 Mi Piace