Starship Orbiter - Boca Chica

Hanno attaccato queste mattonelle all’esterno di CRS-18 per testarle

2 Mi Piace
1 Mi Piace

Più passa il tempo e più questa starship mi sembra tradizionale

Peccato questo era il vero breakthrough…

1 Mi Piace

Io continuo a pensare che se mai diventerà operativa, Starship sarà sostanzialmente lo Shuttle 2.0, ma con capacità BEO. Personalmente il fatto che abbiano ripiegato su una soluzione più tradizionale non dispiace affatto poiché riducono il rischio tecnologico. A voler fare cose troppo avanzate (tecnologie non sufficientemente mature) si rischia di mandare in malora tutto; in ogni caso spero che continuino a sviluppare l’idea e che possa essere utilizzata su future iterazioni/evoluzioni della Starship.

In realtà si parla di compositi a matrice ceramica (TUFROC-X?) da mesi…
Anche se si ipotizzava soltanto nei punti più critici come il bordo d’attacco delle “alette”.

2 Mi Piace

SpaceX a questo punto ha parecchi prodotti funzionanti cle la mettono in grado di fare sinergie per la ricerca e sviluppo e abilitare progetti che anche agenzie governative farebbero fatica a fare.

Un lanciatore che vola cosi’ spesso a costi cosi’ bassi e un veicolo riutilizzabile che regolarmente rientra da velocita’ orbitale su cui fare test, una piattaforma di lancio ultiramassiva di satelliti, un motore a ioni prodotto in massa e a costo relativamente basso non i hanno tutti.

Non sara’ facile per gli altri recuperare il gap tecnologico, anche perche’ questi nel frattempo non stanno fermi.

E questo indipendentemente dal fato dello scaldabagno volante, anche con il solo fallout tecnologico dei sistemi gia’ testati si possono fare tantissime cose.

5 Mi Piace

(per fine agosto dovremmo esserci allora :rofl:)

Proseguono i lavori sulla Starship:

Qui più nel dettaglio:

Aggiornamento: avvistata anche quella che pare essere la thrust structure:

4 Mi Piace

Time-lapse dell’installazione di cui sopra.

3 Mi Piace

Abbiamo una data indicativa per l’update su Starship:

1 Mi Piace

Quindi se il bidone salta, speriamo non si schianti almeno non fa brutta figura per la presentazione :laughing:

1 Mi Piace

Elon Musk ha visitato il sito di Boca Chica, postando anche belle immagini da una prospettiva inedita.

4 Mi Piace

Nel frattempo sono stati rilasciati, dalla NASA, una serie di indicazioni su come sarà modificato il pad 39A del KSC per ospitare le infrastrutture di lancio e recupero del Starship/Super Heavy Booster:

8 Mi Piace

Una nuova gigantesca gru è comparsa a Boca Chica, probabilmente sarà utilizzata per lo stacking delle due sezioni della Starship Mk1:

Altro dettaglio interessante: nei giorni scorsi sono arrivati a Boca Chica una mezza dozzina di rotoli/bobine di quello che sembra essere acciao inossidabile. Non è però ben chiaro per cosa intendano utilizzare quei fogli di inox:
https://forum.nasaspaceflight.com/index.php?topic=47730.380

5 Mi Piace

Sembra che a Boca Chica si stia tutto velocizzando rapidamente…

2 Mi Piace

È pure arrivata una gru gigantesca, forse per unire le due sezioni.

1 Mi Piace

Hanno rimosso il Nosecone. Vedremo cosa ci faranno.

1 Mi Piace

Forse inseriranno qualcosa nel suppostone.

Il muso di Mk1, a Boca Chica, Texas, non è ancora stato rimontato…
E se lo avessero rimosso per ‘dipingerci’ le finestre? :smile:

1 Mi Piace

Secondo me lo hanno tagliato per rifarlo o raddrizzarlo… Era venuto maluccio.

1 Mi Piace