Starship Orbiter - Boca Chica

considerazioni di una notte insonne

per quanto i pad A è B del sito di lancio, preparati per eseguire i test e effettuare i lanci dei vari SNx di StarShip, non sono evidentemente le rampe di lancio definitive per il nuovo sistema di lancio di SpaceX (per StarShip + SuperHeavy si sta costruendo un pad a parte), a me sembra chiaro che la scelta ingegneristica di caricamento dalla base di StarShip dei propellenti metano e ossigeno liquidi (ma ritengo anche di tutti gli fluidi necessari per il lancio e/o volo, elio e azoto liquidi in primis), sia qualcosa di diverso da quello a cui ho fatto l’abitudine nei lancio spaziali: nessuna torre di servizio né umbilicals.

esistono altri sistemi di lancio con caratteristiche simili?

per il riempimento degli enormi serbatoi di metano e ossigeno liquidi, in assenza di umbilicals, e non essendoci canalizzazioni adeguate che passano al di fuori dello scafo cilindrico, come avviene il riempimento dalla base? è possibile che vengano utilizzate in direzione inversa (intendo dal basso verso l’alto) le stesse canalizzazioni che servono ad alimentare i Raptor (per i quali metano e ossigeno liquidi scorrono dall’alto verso il basso)?

edit: come faranno a caricare i propellenti in StarShip quando sarà installata sopra SuperHeavy?

1 Mi Piace

Non rispondo direttamente alla tua domanda, ma faccio una considerazione.

Questo metodo di carico dei propellenti scevro di pesanti (sia tecnicamente che fisicamente) strutture di carico è piuttosto significativo di come SpaceX ritenga veramente che Starship possa essere i un futuro rifornito in basi lunari e/o marziane in cui la costruzione di una torre di servizio risulterebbe una difficoltà aggiuntiva.

1 Mi Piace

A proposito di saldature, Elon ci informa che saranno molto meno antiestetiche sulle prossime Starship.

3 Mi Piace

usando i bracci robotici che si sono visti qualche settimana fa, probabilmente.

1 Mi Piace

Il Proton non ha torre di servizio…

Immagino che il Super Heavy avrà una canalizzazione interna per il passaggio di tubi e connessioni varie dedicate alla Starship…

3 Mi Piace

Credevo che il pad a parte fosse solo per i test di volo del Super Heavy, voli non a piena potenza come per gli SN finora visti, per ora non manca solo la torre di servizio ma pure l’impianto idrico di smorzamento del rumore: ho capito male?

Non ho visto notizie della costruzione del pad galleggiante che dovrebbe essere quello per il StarShip+SuperHeavy, quindi ne ho desunto, forse a torto, che non vedremo a breve l’accoppiata dei due.

scelta ingegneristica di caricamento dalla base di StarShip dei propellenti

In tutti i rendering visti fin’ora del rifornimento in orbita di StarShip (che mi pare ora nel sito di SaceX chiamino StarX) il contatto tra rifornitore e rifornito avviene tra le basi dei veicoli; se devono per questo aver comunque lì il tappo dei serbatoi, tanto vale che usino quelli anche per il rifornimento a terra; altrimenti perché duplicarli più su?

Le torri di servizio non servono anche ad altro oltre che da traliccio della bocchetta del carburante?

un pensiero: ma se faranno i test e probabilmente lo static fire senza la parte superiore, come avvenuto per tutte le precedenti snX, in pratica voleranno a 15km senza aver mai testato il serbatoio sferico posto sulla parte superiore, o sbaglio?

Io mi aspetterei uno static fire dopo che la parte superiore è stata attaccata, sia per testare le oscillazioni che per testare i serbatoi per l’atterraggio.

Tra l’altro non è chiaro se testeranno soltanto in pressione SN8 senza ogiva o se gli faranno anche uno static fire prima di montargli la parte superiore.

Elon Musk ha confermato che quel pad è per voli orbitali, quindi per forza Super Heavy + Starship

impressionante… si diceva da qualche parte che verso sn15 si sarebbe incominciato a parlare di messa in orbita

si comincia ad assemblare SuperHeavy

6 Mi Piace

Colgo l’occasione per chiedere ai lettori di questo Topic un parere spassionato su come gestire le cose ora che cominciano ad arrivare notizie anche di SuperHeavy.

Il sondaggio sarà aperto per 7 giorni. Al termine, l’opzione vincente sarà seguita.

  • Creare un topic indipendente per SuperHeavy
  • Continuare a seguire sia Orbiter che SuperHeavy in questo megatopic

0 votanti

1 Mi Piace

È verosimile che il peso sia poco rilevante rispetto alla pressione. In ogni caso devono lavorare in trazione e non in compressione

E in attesa della creazione di un thread dedicato (perchè è così che deve andare :wink:) , Brendan aggiorna la situazione su SH1

4 Mi Piace

Qualcuno ha info sulle “zampe” che verranno usate? Mi risulta difficile immaginare di vedere quei piedi sul “piccolo” pad di lancio che useranno per il primo hop con due motori.
Tra l’altro guardando lo stato di avanzamento lavori e la velocita’ con il quale stanno preparando i pezzi per l’assemblaggio, non mi stupirei nel vederlo sul pad per i primi test di presurizzazione nel giro di 1 mese o massimo primi di novembre.

Infatti gli anelli del SH saranno leggermente più spessi di quello che serve, almeno pser ora. La parte inferiore di SH avrà degli irrigidimenti per impedire instabilità.

2 Mi Piace

Attività del 1 ottobre.

In questi giorni sono in corso le gettate di cemento nei pilastri della rampa per il Super Heavy.

Un anno fa esisteva solo MK1!

1 Mi Piace

Sorvolo del 1 ottobre.

High bay.

La zona di costruzione.

La zona di lancio.

Rampa di lancio del Super Heavy.

Anelli.

SN8.

SN5, SN6, SN9 e segmenti di SH1 in attesa di assemblaggio.

Piattaforma di lancio B.

Ogive.

3 Mi Piace

Da alcuni tweet di Elon capiamo che fra 3 settimane ci sarà un aggiornamento su Starship. Sappiamo che quello che stiamo vedendo da un anno a questa parte è il design definitivo, che volerà senza alcuna modifica sostanziale.

6 Mi Piace

Attività del 2 ottobre

3 Mi Piace