Starship Orbiter - Florida

Sorvolo del 17 ottobre.

1 Mi Piace

Musk ha detto che prima di iniziare a costruire Super Heavy intendono costruire almeno 2 Starship per sito. Quindi concordo @bigshot, quelle anche secondo me sono sezioni per Starship Mk4.

Movimenti del 18 ottobre.

1 Mi Piace

Sorvolo del 20 ottobre.

1 Mi Piace

Ecco da dove partono i sorvoli.

2 Mi Piace

Sorvolo del 26 ottobre.

2 Mi Piace

Sorvolo del 30 ottobre.

2 Mi Piace

Sorvolo del 2 novembre.

2 Mi Piace

Sono ormai diverse settimane che non vi sono progressi (evidenti) nella realizzazione di Starship Mk2. Può darsi che una buona parte del personale che avrebbe dovuto lavorare al sito di Cocoa Beach sia ancora presso quello del Texas? E quindi la SpaceX ha puntato ad un’accelerazione sui test ad Mk1, rallentando, di fatto quelli di Mk2?
Oppure la costruzione della rampa di lancio dei prototipi Starship presso il sito LC-39A detta le tempistiche di realizzazione?

Secondo me è frutto di 3 circostanze separate:

  • MK2 non è stato assemblato in fretta e furia e molti componenti sono pre assemblati a terra, oltretutto da riprese così distanti non si capisce molto l’effettivo avanzamento
  • il pad non è ancora pronto
  • forse stanno aspettando qualche test di MK1 prima di procedere o eventualmente rivedere alcuni dettagli del design.

D’altra parte non mi risulta che MK2 sia destinato al volo ma immagino che in caso di mishap di MK1 possa essere usato per testare eventuali modifiche e correzioni.

Se non è destinato al volo perché stanno assemblando la struttura di lancio?

Visto che Musk ha dichiarato che i lanci avverranno sia dal Texas che dalla Florida, la struttura di lancio non sara’ comunque necessaria?

Perché affermi che Mk2 non sia destinato al volo? Da quali fonti hai questa informazione?
Secondo te quindi, in Florida, salteranno Mk2 per passare subito all’allestimento di Mk4 facendo tesoro di quello imparato con Mk1?

Imo, Mk.2 osserverà i progressi di Mk. 1 e quasi sicuramente eseguirà un volo, visto che a 39A i lavori proseguono rapidamente per il Launchpad.

Dalla presentazione di Musk.
Ha detto che dal test di 20km si andrà direttamente a quello orbitale che sarà effettuato forse con MK3 ma probabilmente MK4 o MK5[1].
E che MK4 verrà costruita prima di Superheavy[2].

> Mie speculazioni sotto <

Come ho già scritto, l’unico motivo per cui mi sembra sensato ripetere un test è in caso di “sensibili anomalie”… Ha invece molto senso, sempre IMHO, usare MK2 per testare il GSE e per testare diversi processi costruttivi indipendentemente dall’effettivo flight test.

Ipotizzo che per un’azienda come SpaceX un “catafalco” (come l’ha chiamato qualcuno :stuck_out_tongue:) del genere costruito con queste metodologie non sia finanziariamente impegnativo.
Senza considerare il fatto che gran parte della componentistica più costosa è facilmente trasferibile ai successivi prototipi.

1 Mi Piace

D’altra parte questa situazione trova una corrispondenza anche nel mondo aeronautico, mi spiego meglio: quando vengono costruiti i prototipi di un determinato velivolo, uno (in genere) viene destinato a prove statiche a terra e non in volo, pur essendo un velivolo funzionale come gli altri, al netto di qualche equipaggiamento specifico.

La stessa cosa è successa anche nel programma Shuttle, ai primi due prototipi OV-101 (Enterprise) destinato alle sole prove in atmosfera ed al OV-102 (Columbia) destinato alle prove in volo spaziali, era stato affiancato lo STA-099 (Structural Test Article) per le prove statiche a terra appunto.
Successivamente, per incrementare la flotta (che già si capiva alla fine degli anni '70 sarebbe stata scarsa) di Shuttle si decise di portare lo STA-099 allo standard di volo spaziale divenendo in tal modo lo OV-99 (Challenger).

Quindi nessuna sorpresa se Starship Mk2 non dovesse mai lasciare la rampa di lancio.

3 Mi Piace

Tra i “veicoli” lasciati a terra per farci dei test ci sarebbe il modulo di ISS che alcuni di noi hanno potuto visitare per quel progetto di cambiare le batterie al rover marziano col visore a realtà aumentata

Però mi pare siano tutti esempi riguardanti le ultime fasi dello sviluppo, al punto da essere dei doppioni degli esemplari operativi, in questo caso siamo nella fase di “fail fast”, quindi credo che gli scopi siano un po’ diversi

Non facciamo confusione.

Una cosa è uno “Structural Test Article” di un velivolo o un veicolo spaziale, che viene realizzato insieme ai prototipi per il collaudo e la certificazione (la cosiddetta fase di AIV - Assembly Integration Validation), altra cosa è un “Engineering Model” (Modello Ingegneristico) che può essere utilizzato anche in fase pre-operativa oppure operativa e che serve ad altre cose come, ad esempio, la validazione di procedure.

2 Mi Piace

Sorvolo del 5 novembre.

1 Mi Piace

Sorvolo del 7 novembre.

2 Mi Piace