Starship Orbiter - Starbase/Boca Chica

Vista l’oramai completa affidabilità del falcon 9 e la precisione di atterraggio su piazzole e appontaggio sulle droneship… Secondo voi una dimostrazione di 'presa al volo ’ con il falcon potrebbe essere considerata?

riguardo la prima domanda, facendo pura speculazione credo che la torre possa resistere a qualche fallimento del sistema di cattura, certo poi dipende dal tipo di fallimento, ma lo stesso Elon, che ricordiamo chiama tutto il sistema di lancio stage 0 proprio per sottolineare l’importanza e la complessità, disse che probabilmente avrebbero dato un paio di “calci” al booster prima di prenderlo

mentre rispondendo alla 4 io credo che il sistema che più rischia di fallire al momento sia quello di protezione termica del secondo stadio

comunque nel frattempo è stato avvistato un raptor vicino ad sn20

7 Mi Piace

Dipende da molti fattori, ma principalmente a che velocità impatta la torre (e dove). All’atterraggio di propellente residuto dovrebbe esserne rimasto poco, ergo poca energia chimica per una potenziale esplosione.

Cosa inrendi esattamente? Il “flip” che dovrà eseguire Super Heavy per tornare indietro? Quello non sarà molto diverso da quello che fanno già i Falcon 9 da qualche anno a questa parte.

Se per “più critica” intendi quella in cui hanno meno esperienza, direi catturare al volo Super Heavy, anche e sopratutto vista la precisione richiesta.

Probabilmente non molto visto che è verosimile che godano di ridondanze multiple.

Se intendi il sistema intero, Musk ha più volte ripetuto che si aspetta ci vorranno diversi tentativi prima di riuscire a portare giù una Starship in un pezzo solo. Quindi direi lo scudo termico. Nel video di Everyday Astronaut, Musk ha accennato alle varie soluzione che stanno studiando per proteggere il delicato giunto (e annessi servomeccanismi) fra scafo e flap dal plasma che si genera durante il rientro. A differenza di una capsula tradizionale Starship non è passivamente stabile, i flap saranno fondamentali per mantenere l’assetto e effettuare un EDL di successo, perderne anche uno solo avrebbe esiti catastrofici.

6 Mi Piace

No, non intendo il flip del super heavy, intendo l’inclinazione di starship che si vede in questo video al minuto 6:27

Nel peggiore dei casi, se il SH impatta ad alta velocità contro la torre, nel punto peggiore che dovrebbe essere colpendo alla base della torre, equivale a ritornare indietro di 6 mesi di lavori?
Lo scenario peggiore possibile di un’ipotetico impatto quali condizioni dovrebbero verificarsi?

Gravi, probabilmente la distruzione del pad con settimane se non mesi di lavori, piu’ un’indagine certa della FAA come naturale in caso di incidenti (specie se a “due passi” da centri abitati come in questo caso). I detriti potrebbero anche arrivare ai serbatoi della tank farm, che sta davvero a due passi.

Artemis slitterebbe quasi certamente, ma per tempi molto difficili da quantificare, per la parte che prevede l’uso di Starship. E’ il rischio di passare da sistemi sperimentali a contratti dove poi le cose devono funzionare e fornire le prestazioni pattuite.

Lancio e rientro (in questo caso rientri).

Cosa intendi essattamente per sistemi elettronici :thinking: ?
L’hardware informatico e’ certamente ridondato, e il software teoricamente molto ben testato.
Sensori come unita’ inerziali e ricevitori GPS o quant’altro a bordo per la determinazione dell’assetto e dell’orbita sono a loro volta sicuramente ridondati, e quindi ragionevolmente no.
In caso di avaria grave a tutti i sistemi inclusi i ridondati penso sia scontato un triste esito finale del volo ma lo trovo estremamente improbabile.
Vi sono poi gli attuatori per le superfici aerodinamiche e i motori, che si devono riaccendere e/o riorientare correttamente, ma fin qui e’ terreno che SpaceX conosce bene.
Ogni sistema complesso ha in se un rischio, sempre, quindi anche se molto basse ci sono sempre probabilita’ che le cose possano andare storte.

Impossibile rispondere alla domanda senza avere o la palla di vetro, o i progetti di Starship con relativi documenti di valutazione del rischio, oltre che alle conoscenze tecniche per saperli leggere correttamente.
L’esperienza ci dice, come accennavo sopra, che lancio e rientro sono le fasi piu’ critiche dei sistemi spaziali. Data la complessita’ introdotta dal recupero di entrambe le componenti di Starship, almeno nei primi 3/4 lanci considererei molto alta la possibilita’ di incidente proprio perche’ e’ naturale e servono dati ed esperienza per consolidare una tecnologia del genere.

Se Starship dovesse fallire 2, 3 o anche 4 volte non mi stupirei, non sarebbe una vergogna e quindi piu’ che gli scongiuri serve duro lavoro e skill, cosa che in SpaceX certo non mancano.

7 Mi Piace

Status dei prototipi al September 5, 2021 5:00 AM, disponibile anche ad ad alta risoluzione.

Le sezioni in verde, blu e rosso sono parti nuove individuate rispetto al diagramma precedente, le bande più sottili indicano l’unione di due componenti e le linee tratteggiate indicano un elemento che è stato incamiciato (sleeved).
Si può vedere anche lo stato di installazione dei motori.

Un riassunto di tutti i prototipi si può trovare qui.

Legenda
Parti individuate Test
:green_square: Nuove parti di GSE :fire: Static fire
:blue_square: Nuove parti di Starship :snowflake: Test criogenico
:red_square: Nuove parti di SuperHeavy :boom: Esplosione
:rocket: Volo
:trophy: Atterraggio riuscito
5 Mi Piace

Attività del 4-5 settembre.

5 Mi Piace

Per tornare ad una visione “politica” relativa al programma Starspip/SuperHeavy vi segnalo quest’articolo. a firma di Doug Plata apparso su The Space Review, premetto che (almeno personalmente) continuo a non vedere una competizione diretta tra SH e NASA SLS, però c’è chi lo fa e questo è il suo punto di vista:

https://thespacereview.com/article/4234/1

5 Mi Piace

Una bella foto mentre si lavora su uno shell di rivestimento di un GSE.

2 Mi Piace

Nella notte e stato istallato almeno un raptor su s20

4 Mi Piace

Sono pienamente d’accordo con te
Tutto quello che l’articolo dice è vero, ma non si vede perché dovrebbe essere un problema per la NASA.
Sarà un problema per la Boeing e le altre aziende del settore (comprese le nostre, temo). Si trovano come i fabbricanti di carrozze dopo l’invenzione del motore a scoppio: o si adeguano al nuovo mondo o sono destinate a soccombere.

Ma la NASA ha tutto da guadagnare da questa situazione…
E infatti, con tutta la prudenza del caso (anche se diventa ogni giorno meno probabile, il progetto può ancora fallire), mi pare stia cominciando a comportarsi di conseguenza
Lo hanno anche detto: se il progetto avrà successo, vogliamo partecipare alla festa

9 Mi Piace

Situazione piastrelle su S20.

5 Mi Piace

Esteticamente quelle piastrelle sono bellissime e molto futuristiche, funzionalmente speriamo che vadano bene e non facciano tribolare.

3 Mi Piace

Io credo che lo sviluppo della Starship continua come programma lancio / rientro / recupero perché fa parte della visione finale del progetto. Artemis non necessita di tutto questo, quando sbloccheranno i fondi tutto si focalizzerà nel lancio di una Starship che non dovrà rientrare sulla terra. Certo ci saranno altre sfide legate alla luna, le quali diventeranno prioritarie subito dopo l’aver raggiunto l’orbita.

2 Mi Piace

Attività del 6 settembre.

5 Mi Piace

Oggi potrebbe esserci lo sleeving, l’incamiciamento, dell’aft dome di B5. B4 potrebbe essere portato al pad.

5 Mi Piace

Rollout di Booster 4. E questa volta il rollback non è previsto…

13 Mi Piace

mi ero convinto che avrebbero messo delle cover a quei serbatoi esterni e anche una “simil-octaweb” a protezione delle tubazioni motori… vedremo se sopravvivrà al rientro

2 Mi Piace

Lo ha comunicato SpaceX?

1 Mi Piace

Ricordo che sn8 ha avuto nosecone e flap solo dopo la campagna di test potrebbe succedere qualcosa di simile anche al booster 4, ricordando che nell’ intervista di everyday astronaut Musk aveva parlato di protezione termica per i motori del booster

Stessa cosa anche per le aereocover non mi sembra molto aereodinamico quel “casino” nella parte bassa del booster

4 Mi Piace