Starship - Starbase / Boca Chica

Un’ altra mattinata movimenta alla Starbase

Rollback del booster 4

Rollout di GSE 6

E la ship 20 é stata tirata fuori dalla high bay per fare spazio al booster 4

Qualche altra foto che esalta le differenze sul lato sottovento rispetto ad sn15

7 Mi Piace

a 430 e passa metri quello del LH2 e a 450 e passa metri quello del LH2 (Google Maps e Pad S.V qui docent)

Se SH si sdraia posa SS direttamente sui tanks, se l’avesse fatto S.V quattro in fila non c’arrivavano

2 Mi Piace

EM ha fatto di tutto per smuover la FAA (o chi ne detta le regole) ma dice anche che la burocrazia ha ancora i suoi tempi ineluttabili nel pesare l’impatto ambientale

Dopo la pubblicazione di una “bozza” di questa valutazione, ci sarà un periodo di circa 30 giorni per i commenti pubblici. Seguiranno altri passaggi, tra cui la determinazione da parte della FAA se le mitigazioni ambientali proposte da SpaceX saranno sufficienti o se è necessario più lavoro

E credo sia ancora non pervenuto il permesso per la torre di lancio, sbaglio?

Qualcosa pare abbia ottenuto

La FAA aprirà ad Houston un ufficio dedicato alle pratiche spaziali sperando di velocizzarle.
Rocket Report Ars Technica del 23/07/2021

Si sta altresì chiedendo se la torre può restar così e si sta attivando per riaprire più in fretta lo spazio aereo dopo un lancio
Rocket Report Ars Technica del 16/07/2021

2 Mi Piace

Chiariamo questa cosa una volta per tutte:
SpaceX non necessita di alcun permesso specifico della FAA per costruire la torre se non quello per che ha già ottenuto in quanto occupa lo spazio aereo. Gli altri permessi che gli servono per la torre sono quelli della contea o della città.

Poi però per lanciare SS/SH da lì hanno bisogno della valutazione ambientale della FAA che va a considerare tutto ciò che riguarda il lancio, torre compresa. A seguito di questa valutazione SpaceX potrebbe dover modificare la torre (magari verniciandola) per poter lanciare, ma anche se la valutazione ambientale avesse esito negativo la torre non sarebbe illegale.

Tutto questo casino nasce dal fatto che la FAA è un ente federale e quindi per autorizzare i lanci considera le norme federali, mentre i permessi di costruzione sono gestiti a livello locale (stato o più basso) che in Texas sono di solito anche abbastanza laschi.

13 Mi Piace

Starbase Launchpad Tour with Elon Musk [PART 3]

00:00 - Intro
00:40 - Exclusion zone, Florida and Oil Rig Platforms
05:00 - Walking to the Orbital Launch Table
06:45 - On top of Orbital Launch Table
12:40 - The urgency of making life Multi-planetary
18:50 - Final thoughts
19:35 - Outro

5 Mi Piace

Foto del rollback del booster, con arrivo nel sito di costruzione e sistemazione nella Highbay

5 Mi Piace

In uno degli altri video Musk riferendosi ai sistemi di terra, che chiama stage 0 del razzo, ha detto che sono più complessi da mettere in piedi e più costosi da perdere. Penso che non se la giocheranno da irresponsabili. Sono un po’ matti, ma scemi no.

3 Mi Piace

Ha anche fatto riflessioni (nel video 3) sul futuro uso di Starbase con la spiaggia vicina che non possono chiudere quando vogliono e hanno bisogno di lanciare.

4 Mi Piace

Lavoro continuo e senza interruzioni notturne sulle piastrelle di S20.
Di seguito alcune foto utilizzando uno zoom molto potente

Qui a risoluzione molto alta:

[ 2 ] . . [ 3 ] . . [ 4 ] . . [ 5 ]

5 Mi Piace

ai tempi del saturno c’era anche un’altra mentalità. mi chiedevo se non avrebbe senso un muro paraschegge

Elon Musk spiega che Booster e Starship sono stati riportati nel sito di costruzione per completare alcune lavorazioni fra cui cablaggi e piccole tubazioni, che sono più facili da realizzare nella Highbay.

Il ritorno sul pad orbitale è previsto, vento permettendo, per lunedì.

8 Mi Piace

attività del 11 agosto 2021

5 Mi Piace

Da queste foto sembra chiaro anche il “codice colore” dei nastri… rosso=piastrella rotta, verde=mal posizionata.

3 Mi Piace

Guardando le fotografie ad alta risoluzione mi sembra di capire che le piastrelle segnate da nastri verdi siano quelle che hanno subito uno spostamento, quelle arancio siano rotte, mentre le blu dovrebbero rappresentare danni estesi ( a mio avviso :wink:) Detto ciò, il numero dei ritocchi sembra abbastanza ampio. Posso pensare che le forze di torsione/tensione durante il posizionamento di SN20 abbiano causato queste anomalie (Vedasi le “ammaccature” che compaiono e scompaiono sul booster). Mi chiedo come possano risolvere la questione altrimenti ad ogni spostamento dovranno rifare un check approfondito (magari anche tramite RX per osservare fratture microscopiche in grado di ampliarsi durante le fasi di rientro). Il tutto a discapito della velocità di refurbishment che è così importante visti i lanci multipli che saranno necessari per LS.
Magari tenendolo in pressione a temperatura ambiente?
Ai posteri…

7 Mi Piace

La mia risposta questa volta é a punti:

  • sono prototipi
  • è il primo scudo termico di Starship
  • dall’esperienza dell’uno imparano per il successivo
  • questi dettagli fanno notare le enormi difficoltà che ci sono (non solo nello scudo termico)
  • queste mattonelle bisognerà anche farle volare e rientrare.
  • abbiamo giustamente varie perplessità
  • tutto avverrà uno step alla volta
  • (considerazione e speranza personale)…ce la faranno.
4 Mi Piace

Sono stati avvistati alcuni Raptor uscire dalla High Bay, per ora sono 12 su 29, nell’ordine: RB4, missing, R78, RB18, RB14, seriale sconosciuto, seriale sconosciuto, R67, seriale sconosciuto, seriale sconosciuto, R72, R74, RB17.

To be continued…

5 Mi Piace

Aggiornamento chiusure strada:

  • [NUOVO] da 2021-08-13 14:30 a 2021-08-13 17:00

Tutti i dettagli sono disponibili nel post dedicato.

1 Mi Piace

Attività del 12 agosto.

Si smontano i Raptor da B4.

4 Mi Piace

Se, come sembra dalle foto e come anticipato da @Annamaria le piastrelle con nastro adesivo rosso sono tutte rotte, credo siamo di fronte a un dato interessante. Sono un sacco, specie se si considera che si sono rotte durante il trasporto da High Bay a torre di lancio.

Ancora si devono valutare le conseguenze legate a espansione e contrazione del metallo sottostante una volta che B4 sarà rifornito, e poi quelle degli scossoni del lancio. :thinking: Vedremo che soluzioni riusciranno a sviluppare, e soprattutto in che tempi, data la tabella di marcia che SpaceX si è autoimposta su questo progetto…

Probabile lezione: il sistema TPS a mattonelle è una bella gatta da pelare, in generale. Un accenno alla fragilità del materiale ceramico di cui sono costituite le mattonelle è stato dato anche da Musk nella sua intervista con Tim Dodd.

11 Mi Piace