Starship - Starbase / Boca Chica

Attività del 17-21 giugno.

2 Mi Piace

Sorvolo del 21 giugno.

1 Mi Piace

Attività del 22-23 giugno.

1 Mi Piace

Interessante articolo che descrive i prossimi aggiornamenti di Starship descritti da Musk.
Ci aspettiamo il ritorno dell’N1?:wink:

2 Mi Piace

Titolo

E svolgimento

Ha poi detto che i prossimi prototipi che voleranno hanno molte novità rispetto ai precedenti, oltre 1000 cose sono state cambiate.

Chi avrà ragione? Io punto sull’articolista, contro il titolista. Voi?


Vinco facile

Oltre al cambiamento nella separazione degli stadi, Musk ha detto che SpaceX ha apportato un “numero enorme” di altre modifiche al veicolo, “ben oltre un migliaio”.

Spacenews.com


La discussione online con la giornalista di Bloomberg Ashlee Vance su Twitter

1 Mi Piace

Ship 25 pronta al volo.

https://twitter.com/spacex/status/1673509777819967488?s=46&t=Y_hTRCdMMm5-J2pWh7Q8Sg

7 Mi Piace

Attività del 24-27 giugno.

1 Mi Piace

Nuovo articolo di Marco Zambianchi pubblicato su AstronautiNEWS.it.

6 Mi Piace

https://twitter.com/nasaspaceflight/status/1676351842207268864?s=46&t=z-h1qp9R4aE0mP7M875I6Q
A me personalmente è molto piaciuto questo renderind dell’HOT Staging.
Sempre che funzioni :crossed_fingers:t2:
Vi allego la versione You Tube

8 Mi Piace

Molto bello. Personalmente la terza e ultima animazione pare la piu’ credibile. Non ci resta che attendere :wink:

1 Mi Piace

Attività del 28 giugno-4 luglio.

1 Mi Piace

Sorvolo del 30 giugno.

1 Mi Piace

Mi sono perso una puntata. Come mai hanno deciso per l’hot staging? Mi sembra che i problemi che sì possono verificare siano parecchi e lo stress sul booster elevato.
Grazie

Lo ha dichiarato Musk durante un’intervista, cosi, dal nulla. Chiaramente sara’ stata una delle ipotesi discusse internamente, e probabilmente hanno avuto qualche dato extra su cui riflettere dal lancio della prima Starship.

1 Mi Piace

Mi chiedo se, oltre dall’esperienza tratta dal primo volo dello scorso 20 aprile, questa “nuova” modalità non sia legata in qualche modo ad un possibile “abort mode” di Starship durante il lancio…

6 Mi Piace

Sorvolo del 5 luglio.

1 Mi Piace

Boh, non credo che starship abbia alcuna speranza di avere un abort mode per come è fatta. Non atterra come lo shuttle, non ha paracadute, non ha più le zampette per un vertical landing… dove può andare dopo la separazione? Un soft landing in mare non lo vedo esattamente “sicuro” per l’equipaggio una volta che la navetta si ribalta in acqua.
Tornare alla torre di lancio forse è l’unica opzione ma può fare un RTLS? Ho sempre visto starship rientrare dall’orbita nei concept.

Sinceramente non ho proprio capito perché non hanno infilato la crew dragon nel naso della navetta e spostato l’header tank appena più sotto… so che è il classico lego-rocket ma per quello che stanno facendo a Boca Chica non mi sembra così assurdo

Per farne cosa?

Ti ricordo che la Crew Dragon, nella migliore delle opzioni, può lanciare al massimo 7 astronauti, non ha alcun senso.

Mentre la Starship ne può portare decine se non di più, è come paragonare un velivolo da caccia (con i suoi bravi sedili eiettabili) con un velivolo commerciale di linea (con i suoi centinaia di posti a sedere).

E’ logico supporre che alla SpaceX abbiano almeno considerato un abort mode tipo RTLS (Return To Launch Site) soprattutto considerando che un evento catastrofico con il Superheavy può avvenire solo nei primissimi minuti di lancio.

Quanto ad un eventuale ammaraggio non sarei così sfavorevole all’idea, Starship è grossa e se rallenta con i suoi motori fino al contatto con l’acqua ha tutte le probabilità di arrivare integra e quindi di poter galleggiare.

A questo punto, però, mi fermerei qui perché in assenza di riferimenti siamo in presenza di mere congetture…

3 Mi Piace

concept a parte, mi sembra chiaro che per i prossimi anni Starship sia più assimilabile ad un TIR che non ad un aereo di linea… molto simile allo space shuttle.
Prima di arrivare al point to point con i cento passeggeri, passeranno chissa quanti anni e iterazioni, probabilmente il progetto camierà faccia varie volte in maniera importante.

1 Mi Piace

Si probabilmente nel primo anno o due di operazioni Starship sarà prevalentemente un veicolo da trasporto payload ma in quanto tale può operare in maniera totalmente autonoma (come del resto già fa la Cargo Dragon).

Onestamente non ravvedo similitudini con lo Shuttle ed il suo profilo operativo, dal momento che la NASA (per forza e per scelta) era obbligata a mettere equipaggio e carico a bordo dello stesso mezzo.

Oggi non è più così, la NASA ha a disposizione Dragon, Orion e prima o poi anche Starliner.
Starship invece nasce come vettore commerciale e la SpaceX ha tutto l’interesse a renderlo “man-rated” quanto prima.

Una volta che Starship avrà dimostrato il suo potenziale in maniera automatica sarà di conseguenza passare ai voli abitati. Come scritto sopra, in quest’ottica, Starship sarà sempre più simile ad un Airbus A320 piuttosto che ad un aereo X oppure allo Shuttle.

4 Mi Piace