STEREO-B risponde


#1

#2
Si stima che, dalla ricezione del comando di accensione del computer, STEREO-B abbia a disposizione non più di due minuti per eseguire le istruzioni ricevute

Quando la realtà supera la fantasia. Queste sono cose che di solito si vedono nei film, un solo tentativo, senza possibilità di errore e in un arco di tempo brevissimo. Il sogno segreto di ogni team di operazioni! :stuck_out_tongue_winking_eye:


#3

La situazione sta lentamente migliorando. Ieri sono stati ricevuti altri pacchetti di telemetria che hanno mostrato un piccolo incremento nella tensione della batteria e pure nella temperatura dei serbatoi, aumentata questa di 2 gradi centigradi. Ora si sta mettendo a punto un piano per ristabilire il controllo attitudinale pur con un livello delle batterie molto basso.


#4

mi viene in mente Apollo 13…


#5

Sono riusciti anche ad aumentare il data rate a 35 bps, a riprogrammare alcuni valori in EEPROM, e a rileggerli per conferma. Mitici.


#6

Oggi si tenterà di comandare l’accensione dei razzi di manovra per migliorare la stabilizzazione sui tre assi e permettere un migliore puntamento delle antenne. L’aspettativa è di aumentare il data rate a 160 kbit/s.


#7

Purtroppo niente da fare. Un’attivazione, peraltro non imprevista, delle ruote di reazione ha destabilizzato ulteriormente la sonda. Tuttavia l’assetto dovrebbe lentamente rimettersi “a posto” già a partire da domani. Attualmente la sonda è in grado di ricevere brevi comandi ma la ricezione di telemetria non è stabile.

I pannelli solari sono invece stabili e le batterie si stanno lentamente ricaricando. Il sistema di propulsione si sta allo stesso modo lentamente riscaldando. Domani si ritenterà la manovra per riprendere il controllo di assetto riducendo o eliminando la rotazione della sonda.


#8

Che suspence! Nulla di scontato nello spazio, eh?


#9

Buone notizie. Mercoledì sera è stata eseguita una manovra di riduzione del momento, e il rateo di rotazione è sceso da un giro ogni due minuti ad uno ogni 38 minuti. A questa bassa velocità lo star tracker è riuscito ad agganciare una stella di guida. Si continua a ricevere la telemetria, e gli operatori sono al lavoro per migliorare l’assetto del satellite e per controllare completamente la rotazione.


#10

Wow, un gran risultato direi! :clap:


#11

:clap: :clap: :clap:


#12

Grandissimi!! :clap: :clap: :clap:


#13

Ragazzi, qui si va avanti fra alti e bassi. Oggi non è stato ricevuto nessun segnale dalla navicella. Pare che la riduzione del momento non abbia creato i benefici sperati anzi, l’attivazione delle ruote di reazione ha fatto precipitare la tensione della batteria.


#14

mi sembra strano che le ruote di reazione assorbano così tanta energia :frowning: però evidentemente dev’essere così


#15

Direi che ci sta… però ora con l’assetto più sotto controllo i pannelli solari dovrebbero produrre più energia


#16

Oggi il segnale portante è stato ricevuto, ma in maniera intermittente e molto debolmente (-180 dBm).


#17

Anche oggi il segnale è stato ricevuto molto debole e solo un paio di volte. Tuttavia si è fiduciosi che, come già successo in precedenza, la rotazione della sonda si stabilizzi a tal punto da poter ricevere telemetria e inviare comandi.


#18

Niente brindisi all’AstronautiCON. [emoji20]

Per quest’anno non saranno effettuati altri tentativi di recuperare la sonda. STEREO-B sta ruotando con un periodo di 52 secondi che permette solo l’invio di brevissimi comandi e nessun download di telemetria. Sarà tuttavia effettuato un tentativo di collegamento su base mensile.


#19

Ieri alle 17:34 GMT l’antenna DSN-26 di Goldstone ha ricevuto un segnale dalla sonda.


#20

Altro segnale ricevuto da Goldstone a inizio marzo.