Team DIANA news


#1

Salve a tutti!
Il team DIANA è lieto ed orgoglioso di annunciare che il Rover Lunare presentato ad Astronauticon 6 è pronto e sta muovendo i primi passi!
potete seguirci e trovare alcune foto su facebook:
http://it-it.facebook.com/pages/teamdianaorg/108265765937160

Promettiamo anche di aggiornare il sito web www.teamdiana.org

Antonio Simoni
former Team Leader
Team DIANA


#2

Complimenti!
Probabilmente l’avrai già detto altrove, ma perché la ruota ha quel disegno?
Posso immaginare che sia più leggera, ma ha anche motivazione di comportamento meccanico? Riesce cioè ad assumere anche il ruolo di sospensione?

Edit: scusate la svista… :flushed:


#3

Ha quel disegno perché nel vuoto dello spazio (o della superficie selenica) la quasi totalità dei polimeri degasificano e vetrificano perdendo le loro caratteristiche elastiche. E’ quindi stato realizzato uno studio per la creazione di una ruota che abbia caratteristiche elastiche senza però essere di gomma.
Se cerchi le foto del rover lunare utilizzato nelle missioni apollo troverai delle ruote molto simili alle nostre.
La sospensione c’è ed è costituita banalmente da una barra di torsione, date le velocità limitatissime che il veicolo extraterrestre dovrà sostenere non si è reso necessario l’utilizzo di uno smorzatore, quindi è una pura molla.


#4

:stuck_out_tongue_winking_eye:


#5

Complimenti, avete provato il movimento solo in laboratorio o anche su terreni meno regolari?


#6

Considerate anche che lo chassis ci è arrivato lunedi mattina… e abbiamo infilato alla bene meglio l’elettronica a bordo al volo, come si può notare dal perfetto e lineare cablaggio… :facepunch: :facepunch: :facepunch:

ehm, non so se posso scriverlo, ma se tutto va come deve la prossima settimana lo proviamo sul terreno marziano di Altec…


#7

Le barre di torsione si vedono bene nella foto 17


#8

Ottimo, bravi!
Sì, il cablaggio è da manuale :stuck_out_tongue_winking_eye: e nel laboratorio vedo tanti strumenti che mi sembra di riconoscere…


#9

Si vede che sei un tecnico! ci sono tester, oscilloscopi, pinze, forbici, cacciaviti… :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#10

UPDATE: Diana Rover 1.0 sta scorazzando sul Mars Terrain Demonstrator di ALTEC (Torino)… speriamo si trovi a suo agio! :smiley:


#11

Se avete qualche foto siamo curiosi di vederla.


#12

Sono tutto sporco di terra rossa marziana, visto che siamo tamarri le foto le facciamo domani con gli adesivi che non abbiamo ancora appiccicato, ci sono un po’ di restrizioni da seguire per le foto ma pensavo peggio, domani ne posteremo qualcuna sicuramente e magari anche un video…


#13

Sposto il thread nella sezione dedicata al Google lunar XPrize


#14

Ok!


#15

Qui un video con le prove dell engineering model del sistema di locomozione proposto dal politecnico di Torino al team Italia per il google Lunar Xprize:

Per altri video ed alcune foto fatte presso il simulatore di terreno marziano di Altec ( http://www.altecspace.it/infrastrutture/mmtd ) venite sulla pagina di facebook di teamdiana.org
http://www.facebook.com/pages/teamdianaorg/108265765937160

Appena possiamo postiamo altre foto direttamente qui


#16

Suppongo che il flight model non andrà così veloce sulla Luna, soprattutto per risparmiare energia. Avete già un’idea di quanto dovrà andare più lento?


#17

In realtà abbiamo notato che andando così “veloce” l’inerzia ci da davvero una grossa mano…

L’idea iniziale era comunque di 100m ora


#18

A questo non ingegnere sembra che si muova con leggerezza e bene ammortizzato.


#19

ma nella realta’ e’ previsto di “teleguidarlo” come i Lunokhod o di utilizzare degli algoritmi di generazione automatica della traiettoria come per i rover marziani?


#20

Ora ė filoguidoalimentato come si nota ehehe
Nella realtà la nostra idea è di teleguidarlo con comandi di qualche secondo da terra, lui però avrà a bordo l’intelligenza necessaria per non cadere in buchi e ritornare sui suoi passi in caso di perdita di segnale dal lander che farà da ripetitore verso terra.

Queste sono le cose che stiamo sviluppando noi sul nostro prototipo, le metodologie definitive verranno valutate dal team Italia e definite da loro.